mercoledì 9 aprile 2014

La Star Comics annuncia l'aumento dei prezzi delle sue testate manga e sugli arretrati. La crisi si fa sentire.

Brutta notizia in arrivo per i lettori di manga. La Star Comics ha annunciato che dal mese di giugno del 2014 le collane a fumetti subiranno un aumento del costo di copertina, passando da 3,90 euro a 4,20 euro. Uniche eccezioni (per ora) One Piece e Fairy Tail, che resteranno a 3,90 euro. E non finisce qui. L'aumento sarà calcolato anche sugli arretrati. Chi deve colmare qualche buco nella sua collezione di fumetti giapponesi, si affretti perché tra circa tre mesi potrebbe ricevere qualche brutta sorpresa. Trenta centesimi di euro in più di questi tempi sono tanti. Secondo il vecchio conio, l'aumento sarebbe di ben 600 lire! E conseguentemente, chi compra almeno tre serie della Star dovrà pagare almeno un euro in più! E' la crisi economica che si fa sentire. Gli editori sono molto abili a non rivelare i dati di vendita (anche se poi, a livello ufficioso si conoscono bene), ma di fronte alla realtà non possono fare nulla. A volte sono fantasiosi (come la arzanese Rw Edizioni, che ha fatto passare per diminuzione di prezzo il cambio del costo di copertina in seguito al passaggio dalle fumetterie alle edicole di alcune delle sue testate), ma il risultato è immediatamente percepibile: i fumetti costano di più e i lettori non ne sono affatto contenti. Ed è noto che a fronte di aumenti decisi dagli editori, i lettori reagiscono tagliando l'acquisto di collane non ritenute indispensabili. L'aumento del prezzo di copertina degli albi della Star Comics fa il paio con la riduzione della sua linea di fumetti italiani. Iniziata nei primi anni novanta con il formidabile Lazarus Ledd di Ade Capone (oggi affermato scrittore e autore televisivo per lo show Mistero in onda su Italia 1), ha proseguito negli anni con tante proposte, nessuna delle quali è riuscita ad eguagliare il successo di quella serie. Alla Star hanno tentato di tutto, perfino editando un fumetto anticlericale e decisamente contro il Credo Cattolico come Suore Ninja di Davide La Rosa, ma non c'è stato nulla da fare. La replica scontata di progetti pensati per una fine programmata si scontra con il desiderio di fare di ogni progetto editoriale iniziato come miniserie di trasformarsi in serie regolare o uscire con una seconda stagione. Per Suore Ninja e molte serie che l'hanno preceduta negli ultimi anni non è avvenuto niente di tutto questo. L'ultima fatica in ordine di tempo si chiama Chef Rubio, un fumetto ispirato alle storie di un personaggio del canale Dmax. Da uno sguardo ai forum si nota che non ci sono state molte discussioni intorno a questo volume.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.