mercoledì 4 giugno 2014

La Marvel potrebbe chiudere le testate dei Fantastici Quattro e degli X-Men. Ecco quello che c'è di vero!

C'è una notizia che sta animando i siti di settore in questi giorni. Sembra che la Marvel, al fine di bloccare la campagna di lancio dei nuovi film della Fox sui Fantastici Quattro e sugli X-Men, intenda chiudere le serie regolari del Fantastico Quartetto e dei mutanti! A prima vista sembra una assurdità. La testata Fantastic Four non sta certo viaggiando in acque tranquille, nonostante il poderoso rilancio nell'ambito dell'All-New Marvel Now (ANMN). Nella classifica di aprile 2014, il numero 3 è solo 60esimo con la miseria di 34.930 copie, mentre Ultimate FF, la serie dedicata al sottouniverso del Quartetto nell'ambito della linea Ultimate Comics è messa peggio: il numero 1 è 100esimo con appena 23.316 copie! Risultato: rilancio fallito sia per i Fantastici Quattro sia per la loro versione Ultimate. Anche in Italia le cose non sembrano andare bene. Sembra, infatti, che le vendite di FQ per la Panini non siano più buone come una volta e la serie rischia di chiudere i battenti o nella migliore delle ipotesi accorpata in un altro antologico minestrone. Gli X-Men vanno meglio, ma non come ai vecchi tempi. Nella classifica di aprile 2014 nessuna serie mutante è arrivata nella top ten e la testata più venduta è stata All-New X-Men (vol. 1) n. 25 con 63.827 copie. Insomma, sia Fantastici Quattro sia X-Men non vanno più bene come una volta e l'appeal che avevano verso il lettore è scomparso. L'approdo di Brian Michael Bendis nell'universo mutante avrebbe dovuto rilanciare alla grande tutte le serie collegate, ma non è stato così. L'idea di riportare nel presente dal passato i cinque X-Men originali non è stata molto originale, perdonate il gioco di parole. A ben vedere, quindi, la chiusura di queste serie non dovrebbe risolversi in termini disastrosi per la Marvel. Ma perché tutto questo? La Marvel sebbene stia ottenendo ottimi risultati con i film prodotti dalla sua diramazione cinematografica, i cosiddetti Marvel Studios, non possiede più i diritti di Fantastici Quattro e X-Men per il grande schermo. La domanda sorge spontanea: perché la Marvel dovrebbe aiutare la Fox, sua diretta concorrente sul fronte cinematografico, facendo continuare fumetti che porterebbero solo pubblicità alle imminenti pellicole su questi personaggi?
 
Tanti gli elementi che militano a sostegno di questa ipotesi. In primis, le ripetute dichiarazioni della Marvel di trasformare gli Inumani in una famiglia in grado di dare vita ad una pluralità di testate al pari degli X-Men. L'obiettivo sarebbe quello di sostituire il brand degli X-Men con quello degli Inumani. Per i Fantastici Quattro, invece, i piani sarebbero più modesti. La loro serie personale chiuderebbe, almeno per un po', mentre Reed Richards e famiglia apparirebbero come ospiti in altre collane Marvel. Se questo progetto venisse attuato, non è da escludere che in futuro sia mutanti che FQ potrebbero tornare in pianta stabile all'interno di serie regolari. Lo stesso Thor tra il 2004 e il 2007 non ha avuto una serie regolare! Il primo a riportare questa indiscrezione è stato Rich Johnston sul suo sito Bleeding Cool ed è noto che il sig. Johnston è sempre molto bene informato. Tom Brevoort ha smentito seccamente, invitando i lettori piuttosto a comprare la serie degli FQ, che va veramente male. Ma la notizia è stata ripresa dal grande Rob Liefeld che, dalle colonne del suo account Twitter, ha affermato che l'ipotesi appare tutt'altro che peregrina. Prepariamoci, dunque, a grandi sorprese in arrivo, anche se l'idea che tutto questo baillame di polemiche possa essere il risultato di una astuta campagna pubblicitaria a favore dei mutanti e del Quartetto. L'unica cosa certa è che entrambi non se la passano bene e se le vendite dovessero continuare a diminuire, la Marvel potrebbe chiudere lo stesso queste serie. D'altra parte, non si vede come una serie che vende poco più di sessantamila copie come All-New X-Men possa realisticamente sostenere e fare pubblicità ad un film, che, potenzialmente, dovrebbe essere visto da milioni di spettatori in tutto il mondo. Noi, piuttosto, ci siamo fatti un'altra idea. Non è che, tutto sommato, sia la socialista Marvel che ha approfittato di tutto questo per fare pubblicità ad alcune sue testate in crisi di vendita? La Fox, dal canto suo, non ha minimamente replicato. Perché dovrebbero temere i Marvel Studios, che a loro confronto, sono pulci? Al di là della veridicità della notizia, una chiusura delle serie mutanti e degli FQ avrebbe conseguenze disastrose sulla Panini, che rischierebbe, così, di dover chiudere la metà delle sue collane attualmente in edicola! A proposito, anche il Gruppo Panini è in vendita, ma di compratori in vista nemmeno l'ombra!

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.