domenica 9 novembre 2014

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 24-10-2014! CHIUDE LA SERIE DI SHE-HULK! ARRIVA BLACK VORTEX!

Albert Ching: Axel, first things first feeling confident about your San Francisco Giants' chances in the World Series? [Traduzione: Axel, parliamo prima delle cose importanti, ti senti fiducioso circa le possibilità dei vostri Giants di San Francisco alle World Series?].
 
Axel Alonso: When my son, Tito, asked me who was going to the World Series, at the beginning of the season, I told him the same thing I did in 2012: it would the Giants, because we win every other year. So I'm feeling pretty good in right now [Traduzione: Quando il mio figliolo, Tito, mi ha chiesto come stavano andando le World Series all'inizio della stagione, gli ho detto la stessa cosa che gli dissi nel 2012. Dovrebbero essere giganti perché vinciamo un anno dietro l'altro. Così mi sento abbastanza fiducioso in questo momento].

Albert Ching: But I bet you didn't see the Royals getting this far [Traduzione: Ma scommetto che non hai mai visto i Royals andare così lontano come in questa stagione delle World Series, cosa ne pensi?].

Axel Alonso: No one did it. But at the beginning of the playoffs, my son, who's a sports Nostradamus, picked them to go the great World Series. Sports Illustrated, Grantland, all the sports pundits picked against the Royals every series, but not him [Traduzione: Nessuno lo ha mai visto. Ma all'inizio della fase dei play-off, mio figlio, che è un Nostradamus in fatto di pronostici sportivi, ha detto che sarebbero andati proprio alle World Series. Sport Illustrated e Grantland e tutti gli altri esperti di sport non avevano parlato bene di questa squadra, ma mio figlio era convinto che sarebbero andati forte].

Albert Ching: Moving to the week in Marvel news, the first "Avengers: Age of Ultron" trailer arrived online this week -- a little earlier than expected. That's not publishing, but it's definitely something that people are already dissecting frame by frame. As editor-in-chief of Marvel, you've got a unique perspective on these types of things – what in particular stuck out to you as especially noteworthy from the clip? [Traduzione: Ora passiamo alle news della settimana della Marvel. il trailer di Avengers: Age of Ultron è arrivato online con un po' di anticipo sul previsto. Non si tratta dell'annuncio di una serie a fumetti, ma la gente è già impegnata nella analisi fotogramma per fotogramma. Come redattore-capo della Marvel hai una prospettiva unica su questi prodotti e cosa ti è piaciuto di più della clip mostrata?].

Axel Alonso: I love the mood of the trailer. It's ominous and scary and it makes me worry about the Avengers. At the Marvel Unlimited panel [at NYCC], we showed the crowd the extended trailer, and they roared so loud, we had to play it for them a second time, to even bigger applause. This trailer is doing exactly what it should be doing: getting everyone talking. [Traduzione: Mi piace l'atmosfera del trailer. E' inquietante e spaventoso al punto giusto e i Vendicatori sono molto preoccupati. Al pannello generale della Marvel alla Nycc abbiamo mostrato il trailer ai presenti e il ruggito dei fan è stato così forte che abbiamo dovuto mandare il filmato una seconda volta per farlo capire. Il trailer sta facendo quello per cui è stato concepito. Tutti ne parlano].

Albert Ching: Speaking of major Marvel events -- for the last two weeks, folks have certainly been speculating about these event-based teasers that have been rolling out daily, with the latest debuting earlier today on CBR and teasing an end to the Ultimate Universe. The general consensus appears to be that it's tied to the new "Secret Wars" somehow, but what can you say about the teasers at this point? [Traduzione: Parlando dei grandi eventi Marvel delle ultime due settimane, i lettori stanno certamente speculando su questi temi caratterizzati da richiami a grandi eventi del passato, per non parlare del teaser dove si annuncia la fine dell'universo Ultimate. L'idea che si sono fatti la maggioranza dei fan è che tutto potrebbe essere collegato alle Nuove Guerre Segrete. Cosa ci puoi dire a questo punto?].

Axel Alonso: What I can say is that none of these teasers are for "What If?" stories. These stories really happen. And they happen in real-time -- they're not flashbacks. They count. [Traduzione: Tutto quello che posso dire a proposito di questi teaser è che non si tratta di storie What If. Queste storie accadranno veramente e si verificheranno nel tempo reale. Non sono dei flashback. Avranno una rilevanza decisiva].


Albert Ching: That's something! And beyond trying to decipher what these teasers are about, they're striking images on their own -- high-profile artists and fun representations of different Marvel eras. Do you have a favorite so far? [Traduzione: Questo è già qualcosa! Tentando di decifrare i messaggi reconditi che queste immagini recano, è emerso subito che si tratta di richiami a diverse ere Marvel. Qual è la tua preferita?].

Axel Alonso: I've got to say, I like them all but the big surprise was the Planet Hulk teaser. It blew me away. Steve Rogers with a battle-axe, Devil Dinosaur, Hulks with handlebar mustaches and receding hairlines! [Traduzione: A dire la verità, mi piacciono tutti. La vera sorpresa è stato il teaser di Planet Hulk. Mi ha lasciato senza fiato. Steve Rogers con una ascia da battaglia. Devil Dinosaur, Hulk con i baffi e linee sfuggenti!].

Albert Ching: Speaking of Hulks and also from this past week, Marvel's January 2015 solicitations revealed that "She-Hulk" is ending in that month. There's been a huge outpouring of support for the book, including in our own Brett White's "In Your Face Jam" column, following that news surfacing -- what can you say about the decision to end it that month? [Traduzione: A proposito della famiglia degli Hulk e di quello di cui si è parlato questa settimana, le anticipazioni Marvel per gennaio 2015 hanno rivelato che la serie di She-Hulk giungerà alla fine durante quel mese. La serie è stata sostenuta in maniera intensa, perfino con un menzione nell'articolo del nostro Brett White dal titolo In your jam face pubblicato dopo che questa notizia è stata diffusa. Cosa ci puoi dire circa la vostra decisione di chiudere questa serie?].

Axel Alonso: All I'll say to those who voiced their support is, we're ending volume one [Traduzione: Tutto quello che posso riferire a coloro che hanno sostenuto questa serie, è che la collana chiuderà con questa prima serie].

Albert Ching: Was any of the decision to end it here possibly at least partially a matter of Charles Soule's schedule, given how he's clearly one of the busiest writers in comics? [Traduzione: E' stata una decisione determinata dalla circostanza che Charles Soule ha tante serie da scrivere ed è uno degli sceneggiatori più impegnati in questo particolare momento?].

Axel Alonso: Charles always planned "She-Hulk" as a 12-issue arc, with one long plot running through the background of several short stories. That said, the decision to end this volume of She-Hulk is an internal business decision that came down to a number of factors, one of which was Charles' schedule. [Traduzione: Charles ha sempre pianificato She-Hulk come una maxiserie di dodici episodi fondata su una trama che ha fatto sentire il suo peso in tutti le storie. Detto questo, la decisione di chiudere She-Hulk è stata presa a livello aziendale ed è stata determinata da una serie di fattori uno dei quali era la pianificazione di Charles e così siamo pervenuti alla decisione di chiuderla per ora].


Albert Ching: And on a positive note, we've discussed before this push that Marvel has given to some of these lower-tier -- or perceived lower-tier -- characters like She-Hulk. To see this amount of support from fans over "She-Hulk," do you see that as a sign the push is working? [Traduzione: E ora una nota positiva. Abbiamo parlato della spinta che la Marvel sta dando ai personaggi minori o percepiti come tali dal pubblico come She-Hulk. L'uscita della sua serie costituisce la conferma che questo tipo di strategia funziona?].

Axel Alonso: No doubt. After "Guardians of the Galaxy," can we really say there are lower tier-characters? [Laughs] Look, any lower-tier character is just a creative team with a killer pitch away from becoming a top-tier character. Fans' appetite for diversity and change is re-shaping the market, and we're doing our best to nudge that change along. Take "Ms. Marvel," for example. We've gone into a seventh printing of issue #1, and the digital sales are off the charts. Fans of all colors and creeds are embracing Kamala Khan because her story is universal. She is a direct descendent of Peter Parker. We've got plenty more to come [Traduzione: Senza ombra di dubbio. Dopo Guardiani della Galassia possiamo dire che esistono personaggi Marvel di secondo livello? Guarda, per ogni serie di secondo piano esiste un team creativo che è in grado di farla salire al primo livello. La voglia dei fan di leggere cose nuove e diverse sta ridisegnando il mercato. E noi stiamo facendo del nostro meglio per spingere al massimo questo cambiamento. Prendiamo, per esempio, Ms. Marvel. Abbiamo ristampato il numero 1 almeno sette volte, mentre le vendite dell'edizione digitale sono fuori scala. I lettori di tutte le razze e di tutte le religioni stanno abbracciando idealmente Kamala Khan perché la sua storia è davvero universale. E' una diretta discendente di Peter Parker e nei prossimi mesi vedremo molto di più di prodotti di questo genere].

Albert Ching: Sure, and we already know there's a "Squirrel Girl" book on the way in January. To keep on the topic of Charles Soule-written comics, we didn't get a chance to talk about it last week -- "Death of Wolverine #4" is now out in the world. Let's talk about the actual death. That's a big moment for Marvel, and I'm sure there was quite a bit of discussion behind the scenes on how to get it right. What can you say about what went into that process? [Traduzione: Certo. E sappiamo che è già in programma l'uscita di un primo numero di Squirrel Girl per gennaio 2015. Soffermandoci ancora sui fumetti scritti da Charles Soule, non abbiamo avuto occasione di parlare la scorsa settimana del quarto capitolo della morte di Wolverine. L'albo ora è uscito. Stiamo parlando di una morte reale. Stiamo vivendo un grande momento della Marvel e sono certo che dietro le quinte ci sono un bel po' di discussioni su come fare meglio un albo di questo tipo. Cosa ci puoi dire di come sta andando questo processo?].

Axel Alonso:  It was Charles and [X-Men Group Editor] Mike Marts that decided the specifics on how Logan would die. They wanted him to die a true hero's death and they wanted there to be some symbolism in the method of this death. And I think they delivered. [Traduzione: E' stato Charles e il supervisore delle serie mutanti, Mike Mart, a decidere il modo in cui Logan avrebbe lasciato questa valle di lacrime. Volevamo che fosse la fine di un vero eroe e volevamo che tutto fosse circondato da un certo simbolismo. E credo che il lavoro finale abbia centrato questo obiettivo].


Albert Ching: Marvel has, of course, killed off a number of its marquee characters over the years, but the "Death of Wolverine" was clearly a major deal. The creative team, Steve McNiven on art, the amount of months Marvel had built up to it, the fact that it happened in its own separate miniseries rather than within an ongoing title and the simple fact that this is a story that genuinely hadn't been told before. Given the grand history of death stories in superhero comics, what do you think were some of the specific strengths of the story that Soule and McNiven told here, and the distinct way in which they approached and structured it?  [Traduzione: La Marvel ha ovviamente ucciso diversi personaggi importanti nel corso dei decenni, ma la morte di Wolverine è stata qualcosa di più di una semplice fine cui seguirà una resurrezione. Tanti gli elementi di spicco. In primis, il disegnatore Steve McNiven, i tanti mesi in cui sono stati sparsi indizi sulla storia, il fatto che l'evento è stato celebrato su miniserie anziché sulla sua serie principale e infine la circostanza che una storia di questo tipo prima non era mai stata raccontata. Data la grande tradizione legata alle morti dei personaggi a fumetti, credi che la morte di Wolverine sia sta influenzata da essi o gli autori hanno strutturato la storia in modo diverso?].

Axel Alonso:  Obviously, when you do a story this big, you want to bring to it the highest level of craft, and that's why we tapped Charles and Steve to do it. If I had to talk to what I deem to be specific strength of the story, I'd say it was Charles and Steve's ability to touch upon the full tapestry of Logan's life in just four issues. I'm very pleased by the response to the series, and sales were excellent. Now everyone's going to see what it's like to live in a Wolverine-free Marvel Universe. A Marvel Universe where Thor is a woman, Captain America is African-American, Iron Man's a bad guy, and Rocket Raccoon and Groot is everyone's favorite bromance [Traduzione: Ovviamente, quando si realizza una storia così grande si desidera parlarne al massimo livello possibile e questo è il motivo per cui abbiamo affidato il progetto a Charles Soule e Steve McNivern, che hanno dovuto raccogliere in soli quattro numeri l'affresco della vita del personaggio. Se dovessi indicare la vera forza della storia, nominerei loro due. Sono soddisfatto delle vendite e in generale della risposta del pubblico. Ora tutti sanno cosa significa vivere all'interno di una collana di Wolverine. Un universo narrativo in cui Thor è una donna, Capitan America è un afro-americano e Iron Man è un ragazzo cattivo, Rocket Raccoon e Groot non possono non essere personaggi ammirati].

Albert Ching: One last thing on this topic -- Soule has on multiple occasions described Wolverine's actual death as a "gut punch," even to him as the writer of that scene. Wolverine is a fictional character and the odds are that he'll be back at some point, even if Marvel isn't sure when -- but, and this may be a silly question, as someone who had a long history editing both his solo book and multiple X-titles in which he co-starred in, was there emotion for you in regards to the "Death of Wolverine"? [Traduzione: Un'ultima domanda su questo argomento. Soule ha in più occasioni descritto la morte di Wolverine in termini molto reali come un pugno da k.o. che lo ha letteralmente steso. Wolverine, però, è un personaggio immaginario e le probabilità che ad un certo punto torni sono alte anche se non è ancora stabilito il se e il quando. Questa può sembrare una domanda stupida, ma dal momento che Wolverine ha avuto una storia così lunga ed è stato protagonista di tante serie, vi siete emozionati al momento in cui ci ha lasciati?]

Axel Alonso: To be honest, I didn't feel that much emotion when I gave my blessing to killing Logan, but I did feel lots of emotion when I read the silent sequence where Logan's life flashed before his eyes. [Traduzione: Ad essere onesti, non mi sono sentito più di tanto emozionato quando ho dato il mio benestare a questa storia, però mi sono sentito molto scosso quando ho letto la sequenza in cui l'esistenza di Logan è balenata davanti ai suoi occhi].

Albert Ching: Also wanted to catch up on a couple of New York Comic Con announcements we haven't had a chance to address yet. At the show, Marvel announced the "Black Vortex" event, bringing together much of the current cosmic books. The cosmic line has been growing in the past two years -- I believe it was NYCC 2012 where the Brian Michael Bendis-written "Guardians of the Galaxy" was announced, kicking off this current era -- and this seems to be the biggest push for it yet as a whole. Is this something Marvel had been angling towards for a while, to have a story that brings those books together? [Traduzione: E ora passiamo ad alcuni annunci fatti alla Nycc su cui non abbiamo avuto tempo di parlare la scorsa settimana. Durante la manifestazione, la Marvel ha annunciato l'evento Black Vortex, il Vortice Nero, che vede protagonisti gran parte delle serie cosmiche, la cui linea è cresciuta molto negli ultimi anni. Se non erro, è stato Brian Michael Bendis alla Nycc 2012, parlando dei Guardiani della Galassia, a dare il via a questa ondata, che pare continuerà ad andare forte per molto tempo ancora. E' da un po' che state cercando un evento che riunisse insieme tutte queste serie?].

Axel Alonso: The seeds for this event were sown in both the GotG and X-Men family of titles, as early as "The Trial of Jean Grey" and as recent as our new "The Legendary Star-Lord" series, but the whole thing came about organically. A couple of writers talked, they talked with some editors; everyone gauged each other's interest. This was an instance where the writers – Brian, Sam [Humphries], Gerry [Duggan], Kelly Sue [DeConnick] -- just saw the potential to tie everything together. The fact that all the characters occupy the same neck of the woods was clearly a factor, but there was no mandate from me to do anything like this. [Traduzione: I semi di questo evento sono stati sparsi sia nelle serie con protagonisti di Guardiani della Galassia sia nei titoli degli X-Men e perfino nel processo a Jean Grey e più di recente nella nostra serie di Star Lord. Il tutto è venuto su organicamente. Ne hanno parlato un paio di scrittori e poi alcuni editor. Si sono confrontati e hanno organizzato tutto nelle grandi linee. E' stata l'occasione in cui Brian, Sam, Gerry e Kelly Sue hanno visto il potenziale che poteva essere tratto da un evento che vedeva insieme tutti questi titoli cosmici. Il fatto che i personaggi occupassero un ruolo analogo è stato un fattore determinante, ma da parte mia non c'è mai stato un chiaro mandato di realizzare un evento del genere].

Albert Ching: A "Spider-Gwen" ongoing was made official at NYCC. We've talked about how warm the reception to the character was right away -- was it the kind of thing that once that became clear, Marvel decided to capitalize on it and move on an ongoing series? [Traduzione: La serie regolare di Spider-Gwen è stata finalmente ufficializza alla Nycc 2014. Abbiamo già parlato di come i fan fossero ansiosi dell'arrivo di questo progetto. Possiamo dire che la Marvel ha deciso di insistere e andare avanti con questo personaggio?]

Axel Alonso: That's exactly what happened! [Laughs] The reception to "Spider-Verse" and "Edge of Spider-Verse" has been fantastic. Sellouts galore. And amidst all the noise, the reaction to Spider-Gwen was perhaps the loudest. [Spider-Man Group Editor] Nick Lowe wasted no time bee-lining to my office to see if I'd be interested in an ongoing. It was a no-brainer. [Traduzione: Questo è esattamente ciò che è avvenuto. L'accoglimento per Spider-Verse e Edge of Spider-Verse è stata fantastica. Alla fine è andato tutto esaurito. E in mezzo a tanto clamore, Spider-Gwen è stata quella che ha ottenuto la maggiore attenzione. Nick Lowe, il supervisore del gruppo delle serie dell'Uomo Ragno, non ha certo perso tempo nel mio ufficio quando mi ha proposto se fossi stato interessato al lancio di una serie regolare di questo personaggio! Ho dato subito il mio avallo].

Albert Ching: Let's wrap with a few reader questions from the CBR Community -- Spidey616, the Cal Ripken Jr. of fan Q&As, asks, "Been loving what Skottie Young has been doing with 'Rocket Raccoon,' so when 'Black Vortex' was announced at NYCC it had me wondering if Young has plans to tie-in with that storyline, or will Young's 'RR' book keep out of events?" [Traduzione: Immergiamoci in alcune domande dei fan della nostra community su CBR. Il Cal Ripken della nostra sezione di domande e risposte dice di amare ciò che Skottie Young ha fatto con Rocket Raccoon e quando Black Vortex è stato annunciato alla Nycc si è chiesto se fossero in programma dei tie-in con questo evento oppure se la serie di RR si terrà fuori dalla saga].

Axel Alonso: There are no plans for Skottie's "Rocket Raccoon" series to tie-in. But the Guardians of the Galaxy will be very involved, so he will play a big part of the event. [Traduzione: Non ci sono piani per una serie di tie-in di Rocket Raccoon, ma i Guardiani della Galassia saranno certamente coinvolti in modo importante nell'evento. E quindi alla fine anche RR giocherà un ruolo essenziale in esso].

Albert Ching: Then UltimateGuardiansFan has a question about, you guessed it, "Guardians" -- specifically, "I read your comments saying all Marvel titles will be affected by 'Secret Wars'… does that include 'Guardians 3000' which is set in the 31st century of an alternate universe? I'm guessing so since we've seen 2099 characters as well as characters from alternative universes." [Traduzione: Anche UltimateGuardiansFan pone un quesito sui Guardiani della Galassia, come avrai certamente intuito. Dopo avere letto le dichiarazioni ufficiali secondo cui tutti i titoli Marvel saranno coinvolti nelle nuove Guerre Segrete, si chiede se nell'evento saranno coinvolti anche i Guardiani 3000, che operano nel 31esimo secolo di un universo alternativo. Il dubbio gli è venuto da quando hanno fatto la loro ricomparsa i personaggi del 2099 e quelli di altri universi alternativi].

Axel Alonso: All titles will be affected by Secret Wars [Traduzione: Come ho già specificato in passato, nelle nuove Guerre Segrete saranno coinvolti tutti i titoli Marvel, nessuno escluso. Quindi, ci sarà spazio anche per quelli del 2099 e degli altri universi alternativi].

Albert Ching: Straight from this week's prime-time TV to the AiC Q&A, Sasquatch by Night asks, "It was absolutely amazing to see Mockingbird in action on 'Agents of S.H.I.E.L.D.' Will this lead to more Mockingbird action in the comics?" [Traduzione: Direttamente dalle prime visioni di questa settimana, Sasquatch by Night dichiara che è stato straordinario vedere Mockingbird in azione su Agent of Shield e si domanda se per lei ci sarà più spazio nei fumetti].

Axel Alonso: I'd bet it will, but there are no definitive plans at this stage. [Traduzione: Penso di si, anche se ora non abbiamo piani e programmi a breve termine per questo personaggio nelle nostre serie a fumetti della Marvel].

Albert Ching: We'll wrap with a question from one of the all-time great online handles, Banjos in Space, who is among those sad to see "She-Hulk" go, at least for a little bit: "I was so disappointed to see that 'She-Hulk' was cancelled! I love Javier Pulido's artwork. Does he have any other titles coming from Marvel that I should be watching for?" [Traduzione: E concludiamo con una domanda con uno dei più antichi internauti della rete, Banjos in Space, il quale è solo uno dei tanti che è rimasto deluso per la cancellazione della serie di She-Hulk. Si è detto amante delle opere di Javier Pulido e domanda se ci sono altri titoli Marvel relativi a questo disegnatore].

Axel Alonso: We love what Javier brought to "She-Hulk" so this isn't the last you'll see of him here. Hoping we'll be able to give you more details soon. [Traduzione: Amiamo quello che Javier ha portato in She-Hulk e quindi non sarà l'ultima volta che sentiremo parlare di lui. Speriamo di essere in grado di darvi maggiori dettagli al più presto sui nuovi progetti che potrebbero vederlo all'opera].

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.