mercoledì 10 dicembre 2014

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 21-11-2014. QUICKSILVER NELLA NUOVA SERIE DI UNCANNY AVENGERS!

Albert Ching: Axel, let's start with a look at some of the recently announced February 2015 releases, including the news that another new Guardians of the Galaxy book is on the way: "Guardians Team-Up." With this book, the main series, and the solo titles that are already out there or known to be on the way -- Guardians, at least in number of titles, now appears to be growing into a franchise at the level of X-Men or Avengers. Do you see it as on that path, and having that type of potential? [Traduzione: Axel, cominciamo con uno sguardo alle recenti novità annunciate in uscita per febbraio 2015, inclusa quella secondo la quale un nuova serie dei Guardiani della Galassia starebbe per fare il suo esordio. Guardians Team-Up. Con questa nuova serie, quella principale e i titoli personali dei singoli membri del gruppo, ora sembra che i Guardiani, almeno come numero di serie regolari, sono in crescita come franchising a livello degli X-Men o dei Vendicatori. Pensi anche tu che queste serie siano dotate di potenziale per imporsi in questo modo?].
 
Axel Alonso: So far, it would appear so! To go from one title to six, in just, oh, 21 months? It's insane. We had a simple plan: We'd produce a top-quality monthly that would create the oxygen for a spinoff series of two, and count on Marvel Studios delivering a top-quality movie that would fuel fan interest – and it worked. [Laughs] The beauty of the "Guardians" franchise is that it features so many unique characters, and each of them scratches a different itch. Skottie Young's "Rocket Raccoon" is very different -- aesthetically and tonally -- from Sam Humphries and Paco Medina's "Legendary Star-Lord," and Nicole Perlman's upcoming "Gamora" is certain to be different from both of those, too. Show of hands for a "Groot" solo series? [Traduzione: Finora, sembrerebbe di si. Siamo passati da una sola serie a sei serie nel giro di circa due anni! Una follia. Avevamo un piano molto semplice. Volevamo produrre un mensile di alta qualità, che avrebbe alimentato la nascita di un paio di serie spin-off, oltre a contare sui Marvel Studios per un film di buon livello, che a sua volta avrebbe attirato l'attenzione dei fan. E ha funzionato. La bellezza dei Guardiani della Galassia è che sono dotati di personaggi unici e ognuno di loro colpisce in modo diverso. Rocket Raccoon di Skottie Young è molto diversa come serie rispetto alla serie Star Lord di Humphries e Paco Medina, oltre all'imminente Gamora di Nicole Perlman, che a sua volta è certamente diversa rispetto ai primi due, forse anche troppo. Chi alza le mani per una serie con protagonista Groot, che è un altro dei protagonisti dello straordinario mensile dei Guardiani della Galassia?].
 
Albert Ching: So with Guardians Team-Up, what made that the compelling next option for the franchise? Team-up books have a long history at Marvel, but at this point, most books feel like they intermingle pretty freely between characters. [Traduzione: Quindi, con Guardians Team-Up cosa vi ha convinti delle potenzialità di una serie come questa per l'ulteriore sviluppo del marchio dei Guardiani? Le serie con i team-up tra personaggi Marvel hanno una lunga tradizione, ma oggi la maggior parte delle serie operano una massiccia mescolanza dei protagonisti].
 
Axel Alonso: We see Guardians Team-Up as great opportunity to showcase the Guardians characters -- who, at this point, everyone knows -- interacting with -- or, in some cases, meeting for the first time – other characters in the Marvel Universe. The possibilities are endless: Gamora and She-Hulk, Punisher and Rocket Raccoon, Groot and Hulk, Drax and Elektra [Traduzione: Consideriamo Guardians Team-Up come la grande occasione per far conoscere i singoli personaggi dei Guardiani, che, a questo punto, avranno la possibilità di interagire con altri personaggi Marvel. Le possibilità sono infinite Gamora e She-Hulk, Punisher e Rocket Raccoon, Groot e Hulk, Drax e Elektra].
 

Albert Ching: Also wanted to ask about something that definitely got a lot of people's attention when it was announced -- that CM Punk, former WWE Champion, is writing a story in the "Thor Annual" out in February, as his comic book writing debut. The initial announcement mentioned you by name as playing a key part in bringing him to Marvel -- what was it that brought him to your attention, and made you think he had the potential to contribute to Marvel in this way? [Traduzione: Volevo, inoltre, chiederti di un argomento che sicuramente è stato all'attenzione di tante persone al momento dell'annuncio: CM Punk, ex campione WWE meglio conosciuto come Phillip Jack Brooks, sta scrivendo una storia di Thor per l'annual che sarà pubblicato a febbraio. Sarà il suo esordio ufficiale nel mondo dei fumetti. L'annuncio parlava di lui come di chi giocherà un ruolo decisivo nella Marvel. Cosa lo ha portato alla vostra attenzione? E cosa ti ha fatto pensare che potesse avere il potenziale per contribuire allo sviluppo della Marvel?].
 
Axel Alonso: I met CM Punk at the Marvel party at [Comic-Con International in San Diego] a couple years ago and we hit it off. I don't follow wrestling, so we were just two guys talking, you know? We started talking about [Vertigo/ DC Comics'] "Preacher," which I edited back in the day -- he was a big fan -- and that got us talking about comics in general and then zombies came up and -- BAM! -- it was on! We talked about George Romero, "The Walking Dead," fast versus slow zombies, how we were both preparing for the Zombie Apocalypse. And it got me to thinking if he'd be interested in writing a story. I mean, a professional wrestler is a storyteller, right? -- he's got to build a character, a narrative -- so I asked him if he'd ever thought of writing a comic book. And of course, he had. [Traduzione: Ho incontrato CM Punk ad un Marvel party organizzato al Comic-Con International di San Diego un paio di anni fa. E ci siamo piaciuti subito. Non seguo il wrestling, per cui eravamo solo due ragazzi che parlavano, sai? Abbiamo cominciato a discutere di Preacher, che curavo tempo fa e lui era un grande fan della serie. Poi abbiamo parlato di fumetti zombie in generale e poi bam! Era con noi. Abbiamo discusso anche di George Romero, The Walking Dead, zombi veloci contro zombie lenti e di come avremmo preparto uno Zombie Apocalypse. E mi ha fatto pensare che avrebbe potuto essere interessato a scrivere un racconto per noi. Voglio dire, un wrestler professionista è un narratore, giusto? Avrebbe dovuto ideare un personaggio, una trama convincente e così gli ho chiesto se avesse mai pensato di scrivere un fumetto].
 
Albert Ching: s I'm sure you know, there's definitely a huge crossover between comics fans and wrestling fans. [Traduzione: Io penso che tu sappia che esiste uno stretto connubio tra fan dei fumetti e fan del wrestling].
 
Alxel Alonso: Without a doubt. Comics and wrestling both feature costumed heroes and villains that fight, sometimes heroes and villains switch sides, and there's long-term continuity to the stories. There's a lot of overlap [Traduzione: Senza dubbio. Fumetti e wrestling presentano entrambi eroi in costume e lotte con i cattivi, a volte eroi e cattivi si scambiano i posti e esiste una continuity a lungo termine tra le storie così costruite].
 
Albert Ching: and February's solicitation for "Daredevil" #13 states that Mark Waid and Chris Samnee are starting to wrap up their run on that book. A lot people are unsurprisingly bummed, as it's been such a beloved and acclaimed run -- but based on the wording, it sounds like they're getting a wide berth to wrap up the story how they want to. Is that correct? [Traduzione: le anticipazioni di febbraio 2015 ci dicono che Mark Waid e il disegnatore Chriss Samnee concluderanno la loro corsa sulla serie di Daredevil con il numero 13. Un sacco di persone è rimasta delusa dal momento che questa run è stata molto acclamata. Da quanto si è potuto capire, i due hanno ottenuto molta libertà per chiudere la loro parentesi sulla serie, è corretto?].

Axel Alonso: Yes, they are. They are going out on their own terms. They had a story to tell, they're wrapping it up, and I really look forward to seeing what they do next. [Traduzione: Si, è così. Usciranno dalla collana alle loro condizioni. Avevano una storia da raccontare, di cui adesso stanno tirando le fila e non vedo l'ora di vedere cosa tireranno fuori dal cilindro].

Albert Ching: One book that is definitely ending in February is "Elektra," with the series finale billed for #11. That's a title you were very excited about throughout its run -- what's your reaction to that series coming to a close? [Traduzione: Una collana che finirà definitivamente a febbraio 2015 è Elektra, che chiuderà i battenti con il numero 11. Questo è stato un titolo che ha sempre riscosso il tuo gradimento per tutta la sua durata. Quale è stata la vostra reazione alla decisione della chiusura di una collana sulla quale avevate speso tantissime energie artistiche?].

Axel Alonso: Look, we took a swing. Not all good books make it long-term -- that's just a fact of life. I mean who can't think of a book that shouldn't have been cancelled? And "Elektra" was an excellent book. Going into All-New Marvel NOW!, I told my editors, "Make a good book." The kind of book that, if it gets canceled, is really missed. In the case of "She-Hulk," we went in knowing that the series might adjust to a seasonal model – we fully expected Charles Soule's commitments to swell in coming months so we needed to be able to pivot; in the case of "Elektra," we just took our best swing at building a monthly. And [editor] Sana [Amanat] built a great book, with a great team. [Writer] Haden [Blackman] and [artist] Mike [Del Mundo] really put their own stamp on the character. It blasted off the racks -- and you can't ask for much more than that. It's not far-fetched that they could revisit Elektra at some point in the future [Traduzione: Guarda, su questo abbiamo fatto una scommessa. Non tutti i fumetti di qualità hanno una vita lunga. E' la vita che va così. Voglio dire che per me è difficile pensare ad una serie che deve essere cancellata. E Elektra è stata un'ottima testata. Quando abbiamo cominciato l'All-New Marvel Now, ho detto ai vari supervisori delle collane di dare vita a buoni fumetti. Quel tipo di fumetti che se dovessero venire cancellati avrebbero dovuto essere considerati come una grande perdita in fatto di qualità. Nel casodi She-Hulk ci siamo resi conto che la serie poteva funzionare molto meglio come stagione narrativa. Sapevamo che Charles Soule aveva molti impegni e avevamo bisogno di attuare delle rotazioni. Per quanto riguarda Elektra, invece, è stata la nostra migliore scommessa dando vita ad un ottimo mensile grazie al suo supervisore Sana Amanant e a una grandissima squadra di talenti come lo scrittore Haden Blackman e l'artista Mike Del Mundo. Tutti questi signori hanno lasciato la loro impronta sul personaggio. E dopo quello che hanno fatto davvero non si può pretendere di più. Non è da escludere che tornino a rivisitare Elektra in futuro].
 

Albert Chign: Turning to a book released this week, "Spider-Woman" #1 debuted this past Wednesday. The pre-release press was overshadowed by the controversial Milo Manara variant cover, but now the book is out and can stand on its own merits. What's interesting to you about what Dennis Hopeless and Greg Land are doing here? [Traduzione: Passando ad un altro albo che ha fatto il suo debutto questa settimana, parliamo di Spider-Woman n. 1. La stampa si è occupata molto di questa serie prima del suo esordio a causa della copertina realizzata dal controverso artista Milo Manara, ma ora il fumetto è uscito e pensiamo che possa considerarsi forte abbastanza da resistere con le proprie forze. Cosa vedi di interessante in quello che stanno facendo Dennis Hopeless e Greg Land su questa serie?].
 
Alonso: Well, Spider-Woman's got a lot of fans that wanted to see her back in play, and "Spider-Verse" promised "every Spider-Man ever," so we figured we had a great launching pad. It was just a matter of [Marvel Senior Editor] Nick [Lowe] finding the right talent to find the right story. And in Dennis Hopless and Greg Land, I think he has. Dennis is very dialed into the Jessica Drew of it all. Even with the book launching in the middle of a big Spider-Man crossover event, he's very focused on showing how the stress of the mission really wears on Jessica as a 3-dimensional character. She's hopping from world to world, trying to protect and teach Silk, who is very new to heroics, and it's not an easy task. As for Greg -- his work looks like it jumped off the screen at the multiplex onto the comic book page. [Traduzione: Beh, Spider-Woman ha un sacco di fan che desideravano vedere il suo fondoschiena in azione, mentre in Spider-Verse si sono visti all'opera tutte le versioni dell'Uomo Ragno apparse nei fumetti. Avevamo, quindi, a disposizione un ottimo trampolino di lancio. Occorreva solo che Nick Lowe, il nostro supervisore anziano, trovasse l'artista giusto per il lancio di questa storia. E penso che abbia centrato l'obiettivo con Dennis Hopeless e Greg Land. Dennis è l'autore adatto per una serie come questa. Nonostante la serie sia stata lanciata nel bel mezzo di un evento di così vaste proporzioni, ha reso bene l'idea di come una dimensione così ampia abbia messo alla prova la personalità di Jessica in tre dimensioni, saltellando da un mondo all'altro e fungendo da maestro di Silk. Quest'ultima era un personaggio nuovo e quindi il compito non era facile. Quanto a Greg, il suo lavoro sembra essere saltato fuori da uno schermo multiplex per finire in un albo a fumetti].
 
Albert Ching: Moving back a bit since we didn't chat last week, "Superior Iron Man" launched earlier this month. We've talked extensively about "All-New Captain America" and the female "Thor" -- as have a lot of people -- but "Superior Iron Man," the other big Avengers NOW! book, hasn't gotten quite the same amount of attention. What do you like about that series, and how much do you see it as playing into the overall Marvel picture? [Traduzione: Tornando un po' agli argomenti di cui abbiamo parlato la settimana scorsa, volevo farti qualche altra domanda su Superior Iron Man, che ha debuttato agli inizi di novembre 2014. Abbiamo parlato anche del nuovissimo Capitan America e della versione femminile di Thor. A differenza delle altre serie dedicate ai Vendicatori, Iron Man non è riuscito ad ottenere la stessa attenzione da parte dei fan. Cosa ti è piaciuto di questa serie e quanto dovrà passare prima di vederla recitare un ruolo di primo piano nelle strategie della Marvel?].
 
Axel Alonso: Well, everyone knows about Tony Stark's enormous ego, so to see him really succumb to it -- that's fun stuff. But this isn't Tony in full-blown, mustache-twirling villain mode, he's just an uber-capitalist inventor that believes he's giving people what they want -- a chance at perfection -- and is going to charge them a premium for it. Just like the last time we saw Tony in Machiavellian territory -- "Civil War" -- some fans will disagree with him and some will side with him, or at least see the upside of his point of view [Traduzione: Bene, tutti sanno che enorme ego possiede Tony Stark e vederlo soccombere sotto il proprio peso è un gran divertimento. Ma questo non è il vero Tony Stark, quello che a volte appare come un cattivo con i baffetti. Lui è solo un inventore uber-capitalista che pensa di dare alla gente quello che vuole. Una possibilità di perfezione offerta su un piatto d'argento. Proprio come l'ultima volta in cui lo abbiamo visto in chiave macchiavellica, cioè durante la Guerra Civile. Alcuni lettori non saranno d'accordo e  non la penseranno come lui e soprattutto non vedranno il punto di vista come lo vedrà lui. Una buona occasione per una lettura diversa dal solito].
 
Albert Ching. It's interesting, because a quick way to describe it is "Iron Man as a bad guy," but it's really not that simple -- it's not like he's a bad guy in the classic sense. He's certainly not being as heroic as he may have been before, sure. [Traduzione: Tutto questo è molto interessante perché un modo rapido per descrivere Tony Stark/Iron Man è quello di ragazzo cattivo, ma non poi così semplice non essendo un cattivo nel senso classico del termine. Oggi, però, non è più eroico come un tempo].
 
Axel Alonso: Tony is not looking to achieve world domination. He wants something else, and there are going to be obstacles in his way -- notably, Daredevil, who totally disagrees with what Tony is doing. [Writer] Tom Taylor is definitely bending Tony. Let's see if he breaks. [Traduzione: Tony non sta cercando di ottenere il dominio del mondo. Vuole qualcosa di diverso e molti ostacoli si stanno frapponendo sulla sua strada. In particolare, Daredevil è completamente d'accordo con quello che Tony sta cercando di fare. Tom Taylor sta piegando Tony e ora vediamo se riuscirà a spezzarlo].
 
Albert Ching: Last thing I wanted to ask about before fan questions -- Ellie Pyle had her last day as an editor at Marvel last week, after years on books including the Spidey titles, and certainly working very closely on the "Daredevil" run we were just talking about. Any words you wanted to share about her time at the company? [Traduzione: L'ultima cosa di cui volevo parlarti prima di passare alle domande dei fan, Ellie Pyle ha affrontato il suo ultimo giorno come supervisore della Marvel dopo anni in cui si è occupata di tanti titoli inclusi quelli dell'Uomo Ragno e sicuramente stava lavorando molto alla nuova run di Daredevil. Vuoi dirci qualcosa della sua permanenza nella vostra azienda in tutti questi anni?].
 
Axel Alonso: We'll miss her. Ellie was a very good story editor. I'm a Vertigo veteran, so I know she'll do great work over there. And while she's in LA, maybe she can have lunch with Steve Wacker. [Traduzione: Ellie ci mancherà molto. E' stata un ottimo editor. Sono un veterano della DC/Vertigo e so che farà un gran lavoro laggiù e visto che ora dovrà trasferirsi a Los Angeles potrà pranzare con Steve Wacker].
 
Albert Ching: We missed last week, so let's go to a handful of questions from the CBR Community -- the stalwart Spidey616 asks," With 'Fantastic Four' ending, does James Robinson have a new ongoing or any new Marvel projects in the not too distant future?" [Traduzione: La scorsa settimana le abbiamo trascurate, così adesso ci godiamo una bella manciata di domande dei fan della nostra community di CBR. Il prode Spidey616 chiede se con la chiusura dei Fantastici Quattro, James Robinson potrebbe essere impegnato su un altro progetto Marvel a breve-medio termine].
 
Axel Alonso: He sure will, Spidey616. James has some very exciting stuff ahead [Traduzione: Lo sarà sicuramente, Spidey616. James ha tanto buon materiale su cui lavorare e costruire storie incredibili che vedrai nel prossimo futuro sulle nostre collane a fumetti].
 
Albert Ching: Will J. is wondering about the future of Alex Summers: Following Axis saga, is there anything for this Havok fan to look forward to? [Traduzione: Will J. si interroga sul futuro di Alex Summers e chiede se dopo Axis, per Havok potrebbero dischiudersi importanti spiragli per il futuro].
 
Axel Alonso: No spoilers, Will J. "AXIS" isn't over yet [Traduzione: niente spoiler, Will J. Axis non è ancora terminato e non possiamo rivelare nulla].
 
Albert Ching: And HouseFrost has a query about some fan: I need some Young Avengers news! A new book? Characters showing up somewhere? I need some kind of fix! [Traduzione: E HouseFrost pone una domanda che è stata avanzata da molti fan. Chiede notizie dei Giovani Vendicatori e se è in programma una nuova serie o se i loro protagonisti si vedranno da qualche altra parte].
 
Axel Alonso: No soup for you, HouseFrost. [Traduzione: mi spiace, HouseFrost ma in progamma non c'è nulla in merito. Dovrai pazientare un po'].
 
Albert Ching: Following the Jessica Jones and Luke Cage casting rumors, Rman wants to know, With the upcoming Defenders series coming to Netflix can we expect some team up book featuring Luke, Danny, Jess, and Matt? I would love to see a comic book version of the Defenders sometime next year. [Traduzione: A seguito della diffusione di voci circa il cast dei personaggi di Jessica Jones e Luke Cage, Rman chiede se la prossima serie dei Difensori che arriverà sul portale Netflix, possiamo aspettarci qualcosa sui protagonisti di questo gruppo come Luke, Danny, Jess e Matt. Rman sarebbe contento se nel 2015 uscisse una serie con questi personaggi o qualche altro progetto che li vedesse protagonisti].
 
Axel Alonso: Let me consult my Magic 8-Ball, Rman…"Outlook good." [Traduzione: Lasciami consultare la mia sfera di cristallo, Rman. Ci sono buone possibilità. Potresti vedere qualcosa il prossimo anno sulla serie dei Difensori con Luke e gli altri].
 
Albert Ching: We'll wrap for the week with macroblaster1999: "Are there plans for, besides Quicksilver, the rest of All-New X-Factor's cast after it gets cancelled?" [Traduzione: Bene, concludiamo la settimana con Macroblaster1999, il quale chiede se ci sono piani per una ripresa dei membri della Nuovissima X-Factor dopo la loro cancellazione].
 
Axel Alonso: Quicksilver will be part of the cast in the all-new Uncanny Avengers series that beginning in January. And we have some plans for other members of "All-New X-Factor" as well. [Traduzione: Quicksilver sarà parte del cast dei Nuovissimi Uncanny Avengers che inizierà ad uscire a gennaio 2015. Abbiamo, inoltre, piani per gli altri membri di X-Factor. Quindi, non disperare. Avrai ancora possibilità di ammirare i tuoi beniamini preferiti].

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.