lunedì 1 dicembre 2014

CHI E' WONDERSTAR? CONOSCIAMO IL NUOVO PERSONAGGIO DELLA DC CON IPOTESI SULLE SUE ORIGINI!

Con il passaggio ad un nuovo team creativo, la serie di Superman/Wonder Woman ha colto l'occasione di introdurre un nuovo eccitante mistero: chi è Wonderstar? Il personaggio è stato presentato per la prima volta alla fine di Superman/Wonder Woman n. 13, mentre si occupava di due furfanti che avevano messo in difficoltà i due supereroi. Nell'ultima pagina di questo episodio, Wonderstar dice ai cattivi con un largo sorriso dopo averli messi entrambi ko: mi auguro che lor signori non abbiano fatto troppo male a Superman e Wonder Woman, perché altrimenti sarei costretto ad uccidervi. La tagline alla fine del numero recitava la seguente espressione: prossimo numero, Morte di un eroe! La minaccia da parte di questo misterioso nuovo eroe prefigura qualche conflitto futuro sulla questione dell'uccidere o del non uccidere, tema già affrontato nei numeri precedenti dove è stato sottolineato come i due personaggi abbiano un approccio diverso intorno al delicato dilemma. La nuova versione di Superman nell'universo New 52 sembra essere più compassionevole verso gli esseri umani a differenza di quanto non lo sia la bella Wonder Woman. I primi annunci suggeriscono che Wonderstar determinerà la nascita di nuovi problemi. Questo personaggio, infatti, dispone di strani poteri di teletrasporto e non sa chi è e da dove viene, né il motivo per cui avverte una strana connessione con i due big. Forse lo sviluppo più eloquente di tutti si vedrà in Superman/Wonder Woman n. 15 del gennaio 2015, in cui si afferma che il percorso di Wonderstar potrebbe portare alla fine dell'umanità e che lui è destinato a diventare qualcosa che Diana e Clark vogliono impedire. Allora chi è Wonderstar? Potrebbe trattarsi di un loro figlio che proviene dal futuro? Sulla rete web i fan hanno già dato vita ad una massiccia speculazione su questo personaggio, che sembra disporre di poteri di superforza e di volo e che potrebbe essere il figlio di Wonder Woman e di Superman di un lontano futuro. L'idea che si sono fatti i lettori è quella che Wonderstar avrebbe viaggiato da una futura linea temporale fino a quella attuale del New 52. Esiste già un precedente in questo senso e non solo perché molti membri della Legione dei Super-Eroi hanno viaggiato dal loro tempo futuro fino alla nostra epoca, ma perché un futuro figlio di Superman e Lois Lane noto come Jon Lane Kent ha compiuto il viaggio nel passato e cioè nel nostro presente, all'inizio del 2014. La DC Comics ha fatto capire in varie storie che Lois e Clark hanno un figlio nel loro futuro, ma che questa linea temporale sarebbe stata alterata o eliminata. Si aprirebbero le porte per una linea temporale in cui Superman e Wonder Woman avranno un figlio.
 
La genitorialità spiegherebbe la strana connessione di Wonderstar con la supercoppia e fornirebbe una spiegazione plausibile dei poteri di superforza e di volo di questo personaggio. E il fatto che il suo destino potrebbe spingere l'umanità verso la distruzione totale si legherebbe bene agli indizi che abbiamo visto circa gli sconvolgimenti che la relazione tra Superman e Wonder Woman ha provocato nel viaggiatore temporale Booster Gold nel 2012 come visto in Justice League International Annual n. 1 e Booster Gold: Futures End n. 1. In entrambe le storie, Booster ha detto qualcosa sul fermare Wonder Woman e Superman, impedendo che la loro relazione si consolidi portando ad un futuro molto brutto. Se Wonderstar è il male che accadrà o potrebbe accadere, ciò spiegherebbe anche perché Booster avesse parlato in quel modo e perché insisteva sul fatto che non ci si poteva fidare di questo Wonderstar. Ma questa teoria, per quanto seducente, non spiega il motivo che avrebbe indotto Wonderstar a tornare nel passato e perché adesso non ricorda più chi è e da dove viene. E se si trattasse di un personaggio che viene da una Terra alternativa? Con tutte le dimensioni alternative che si vedono in questi giorni nel DCU è abbastanza probabile che se questo Wonderstar non viene dal futuro, potrebbe essere il personaggio di un qualche pianeta Terra alternativo del multiverso. Ciò spiegherebbe perché i suoi poteri sono così tanto irregolari e la sua strana perdita di memoria. Con tutte le linee temporali alternative che sono state viste nei teaser delle anteprime di aprile e maggio 2015 per l'evento Convergence, la comparsa di un misterioso eroe con superpoteri collegato a Wonder Woman e Superman implicherebbe qualcosa strettamente connesso con il multiverso. Nel mondo alternativo dal quale proviene, Wonderstar potrebbe essere correlato a Superman e Wonder Woman o ad una loro versione alternativa o a qualche altro evento, sempre alternativo, del loro futuro e del loro passato. E se invece si trattasse di qualcosa che ha a che vedere con il mondo di Kingdom Come? Oppure potrebbe essere tutto quanto sopra riferito. Gli annunci delle uscite di febbraio relativi a Superman/Wonder Woman n. 16 in uscita a maggio 2015 potrebbero avere fornito un indizio sull'identità di Wonderstar, come emerso dall'introduzione nel New 52 di Magog. Nell'universo del pre-New 52, questi era stato presentato negli anni novanta con la miniserie Kingdom Come di Mark Waid e Alex Ross. La storia riguardava un futuro del DCU.


Anche se la storia delle origini di questo malvagio non è mai stata rivelata, ha rappresentato l'immagine dell'eroe moderno che usa la violenza e anche l'omicidio pur di distruggere i cattivi. Vi suona familiare? La facilità con cui Wonderstar sembra disposto ad uccidere farebbe forse pensare che questo personaggio sia in qualche modo collegato a Magog? Alla fine l'universo del Kingdom Come è stato confermato come uno dei tanti universi alternativi del DCU e più esattamente Terra-22. Così l'aspetto che Magog avrebbe in questa Terra alternativa corrisponderebbe a quello di Wonderstar. E dopo l'apparizione che ha compiuto nel numero 13 di Superman/Wonder Woman questa ipotesi potrebbe essere avvalorata visto anche il collegamento che egli presenta con i due big. Nulla esclude, però, che Wonderstar potrebbe essere il figlio di Superman e Wonder Woman di Terra-22. In Kingdom Come, infatti, i due sono diventati una coppia fissa e hanno avuto anche un bambino! Forse Wonderstar potrebbe essere quel bambino che proverrebbe dal futuro di Terra-22? Ciò non toglie, che il fatto che Magog si presenti in Superman/Wonder Woman n. 16 potrebbe dare vita ad un personaggio chiamato lo stesso Magog senza avere nulla in comune con il Magog di Kingdom Come. Dopotutto, nell'universo del pre-New 52 si è vista una nuova e giovane versione di Magog che non è provenuta da una qualsiasi Terra alternativa, ma era parte dell'universo DC ufficiale. E' probabile, quindi, che Magog provenga dal DCU attuale e non abbia nulla a che fare con Wonderstar, la cui storia potrebbe finire nel numero 15 per quanto ne sappiamo. C'è di strano che il nome di questo personaggio richiami Wonder Woman e questa riflessione apre le porte ad un'altra possibilità sulla sua misteriosa origine. Il fatto che sia comparso in una serie la cui titolare porta la parola Meraviglia nel titolo, cioè Wonder Woman, lascerebbe pensare all'idea degli autori di creare un personaggio tutto nuovo collegato con la amazzone. Nel corso di un segmento del video All Access alla fine del 2013 sul sito della DC Comics, sono stati lanciati degli indizi sul ritorno di Wally West in Flash, Stephanie Brown in Batman Eternal e Donna Troy nella collana di Superman/Wonder Woman. I primi due sono già ufficialmente entrati nell'universo del New 52. Parliamo di Wally e Stephanie, che sono apparsi nelle collane durante il 2013. Però, Donna Troy non si è ancora vista nella serie di Superman/Wonder Woman. Ora è chiaro che Wonderstar è un personaggio maschile.

La sua storia non sembra assomigliare ad una qualsiasi incarnazione di Wonder Girl / Donna Troy. Tuttavia, non possiamo fare a meno di ricordare che esiste una possibilità che essa si riallacci agli indizi che abbiamo visto. Il vero nome del tizio è ancora sconosciuto. Il suo nome potrebbe essere allora Don Troy? OK, OK, ora che abbiamo fatto gemere tutti, siamo sinceri. L'uso della parola Wonder in entrambi i nomi e il riferimento alla stella, che è la caratteristica prominente di Donna Troy, non indicano necessariamente che questi due personaggi potrebbero essere collegati o forse non disponiamo ancora di tutti gli elementi per risolvere il mistero. Qualunque sia l'origine di Wonderstar, c'è un altro potenziale esito che i lettori devono considerare. Cosa farebbero Wonder Woman e Superman se scoprissero che la loro unione (sia su questa terra o su un altro) ha Wonderstar e che la sua esistenza sarà destinata a distruggere l'umanità? Tutto questo è solo speculazione, ma con Convergence all'orizzonte e le modifiche a venire dopo aprile e maggio 2015, è possibile che Wonder Woman e Superman stiano scoprendo qualcosa attraverso Wonderstar, che metterà in discussione l'esistenza stessa del loro rapporto. E forse Convergence determinerà la fine della loro unione. Abbiamo cercato di farci dire dallo scrittore di Superman/Wonder Woman, Peter Tomasi, qualcosa in più su questo personaggio, ma non ha voluto rivelare molto tranne che: Il modo in cui Supes e Wonder Woman affrontano questo nuovo eroe parla al cuore di ciò che essi sono, il loro modo di guardare la vita e il mondo che li circonda [Testo in lingua originale: With the transition to a new creative team, Superman/Wonder Woman has also introduced a new mystery: Who is Wonderstar? The character showed up at the end of Superman/Wonder Woman #13, taking out two villains who were troubling Superman and Wonder Woman. On the final page, Wonderstar says to the villains with a smile, after he disables them: "I hope you gentlemen haven't hurt Superman and Wonder Woman too badly, because then I'd have to kill you." The final tagline in the issue is: "Next: Death of a Hero!". The threat by the mysterious new hero foreshadows some conflict in the future about killing or not killing — and the issue itself had already highlighted that Superman and Wonder Woman have different approaches. According to Superman/Wonder Woman #13, he New 52 version of Superman appears to be more compassionate toward humans than Wonder Woman is.

Upcoming solicitations also hint that the Wonderstar will bring with him other problems — the hero has "strange, erratic powers," and he doesn't know who he is or where he comes from, or "why he feels a strange connection to the Man of Steel and the Amazon Warrior." Perhaps most telling of all, January's Superman/Wonder Woman #15 says that Wonderstar's path "may lead to the end of humanity," and that he's destined to become something that Diana and Clark want to prevent. There's already been some online fan speculation that Wonderstar, who seems to have the powers of super-strength and flight, might be the child of Wonder Woman and Superman. The idea is that Wonderstar has traveled from a future timeline to the current New 52. There's already a precedent for this happening in the New 52 — not only because lots of Legion of Super-Heroes folks have traveled back from the future, but because a future son of Superman and Lois Lane (known as "Jon Lane Kent") traveled to the past earlier this year. DC has implied in various stories that the "Lois-and-Clark-have-a-kid-in-the-future" timeline was altered, or even eliminated. If that's true, it would open the door for a new future, where Wonder Woman and Superman have a child. The parenting would explain Wonderstar's "strange connection" to the pair. And it would account for his abilities of flight and strength. And the fact that his destiny might "end humanity" would tie nicely into the clues we've seen about Wonder Woman and Superman's relationship upsetting the time-traveling Booster Gold in 2012's Justice League International Annual #1 and Booster Gold: Futures End #1. In both issues, Booster said something about "stopping" Wonder Woman and Superman from hooking up, implying that their relationship leads to something bad in the future. If Wonderstar is that "bad thing" that happens, it might also explain whom Booster was talking about when he said he shouldn't have trusted "him.". But this theory, as enticing as it is, doesn't explain — what would bring Wonderstar back to the past? And why would he forget who he is?. With all the alternate earths in the DC Universe these days, it's pretty likely that, if Wonderstar isn't from the regular DCU earth, then he hails from some other world in the Multiverse. It might explain why his powers are "erratic," and could also tie into his loss of memory. With all the alternate earths that have been teased in the previews for DC's April/May event Convergence, the appearance of a mysterious, superpowered hero connected to Wonder Woman and Superman sure seems like it could have something to do with the multiverse.

In that alternate world, Wonderstar might be related to Superman and Wonder Woman — either an alternate version of them or some other tie-in to their future or past on an alternate earth. Or… he could be all of the above. The solicitations for February's Superman/Wonder Woman #16 may have given a hint about Wonderstar's identity, as it revealed that the issue will feature the introduction of Magog to the New 52 universe. In the pre-52 universe, Magog first showed up in the '90s mini-series Kingdom Come by Mark Waid and Alex Ross, which took place in a "possible" future of the DCU. Although that villain's origin story was never told, he represented the violent, modern-style hero who would be willing to kill villains. Sound familiar? Could Wonderstar and his apparent willingness to kill be connected somehow to Magog? Eventually, the Kingdom Come universe was confirmed as an alternate Earth in the DCU — specifically "Earth 22" — so the appearance of Magog in the New 52 might be the one from Earth-22. And with him appearing in Superman/Wonder Woman after the appearance of a mysterious character named Wonderstar, it's likely the two characters are related. Of course, Wonderstar could be the son of Wonder Woman and Superman from Earth 22. In Kingdom Come and The Kingdom (a later-published, related story), the two heroes did become a couple. And they had a child. Maybe Wonderstar is that child, from the future represented on Earth 22? It's all speculation, and to be fair, the Magog who shows up in Superman/Wonder Woman #16 might be a brand new version of Magog that has nothing to do with Kingdom Come. After all, in the pre-Flashpoint universe, there was a new, young Magog character who didn't come from any alternate earth — he was part of the mainstream DC Universe. So maybe Magog only hails from the local DCU, or maybe he has nothing to do with Wonderstar — whose story could end in issue #15, for all we know, before this new Magog even shows up. OK, there's one other possibility we have to mention, even though this might be a stretch: The appearance of a character with the word "wonder" in his name makes us think of the expectation most fans have of another "wonder" character showing up in Superman/Wonder Woman. During a late-2013 segment of an "All Access" video on DC's website, the publisher teased the return of Wally West in The Flash, Stephanie Brown in Batman Eternal, and Donna Troy in Superman/Wonder Woman. The first two teases have come to fruition, with versions of both Wally and Stephanie appearing in the New 52 during the past year.

However, Donna hasn't shown up in Superman/Wonder Woman. It's clear that Wonderstar is a male character, and his story doesn't seem to resemble any incarnation of Wonder Girl/Donna Troy. However, we can't help mentioning that there's a possibility this ties into the hints we've seen. The dude's real name is still unknown. Could his name be… Don Troy? OK, OK… now that everyone's done groaning, let's be honest — beyond the use of "wonder" in both names, and the reference to "star" (with stars being a prominent feature on Donna Troy's costume), we can't figure out how these two characters might be related. Whatever the origin of Wonderstar, there's another potential outcome that readers have to consider. What would Wonder Woman and Superman do if they discovered that their union (whether on this earth or on another one) created Wonderstar — and that his existence was destined to destroy humanity? This is all just speculation, but with Convergence on the horizon, and expected changes to come after the April/May break, it's possible that Wonder Woman and Superman are discovering something — through Wonderstar — that puts into question the very existence of their relationship. And maybe the Convergence break brings about changes to the relationship — or the end of it altogether. When we asked Superman/Wonder Woman writer Peter Tomasi about Wonderstar, he didn't want to reveal much, but he did say: "The way that Supes and Wonder Woman deal with this new hero speaks to the core of who they are, the way they look at life and the world around them." E allora cosa ne pensate di questa lunga speculazione sull'identità del nuovo personaggio visto in Superman/Wonder Woman n. 13? L'articolo è tratto da un pezzo pubblicato su Newsarama, sempre molto attento a questi argomenti. Delle varie teorie passate in rassegna l'idea che ci siamo fatti è che probabilmente questo Wonderstar non sia altri che il figlio di Donna Troy. Come suggerisce l'autore di questo splendido pezzo, il nome del personaggio è formato dalle parole Wonder, che significa meraviglia ed è la prima parte del nome di Donna Troy, cioè Wonder Girl. La parola Star, che in italiano significa stella, indica l'astro che si vede sul petto della famosa supereroina. Quindi, per noi Wonderstar è il figlio di Donna Troy e cioè Don Troy. Resta da spiegare perché non ricorda il suo passato, ma potrebbe anche fingere. Tutto si sistemerà in Convergence del maggio 2015 quando ogni pezzo del puzzle andrà al suo posto.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.