lunedì 15 dicembre 2014

MONDADORI COMICS: LE COPERTINE DEI PRIMI OTTO VOLUMI DI VALENTINA DEL GRANDE GUIDO CREPAX!

Nell'articolo pubblicato sul nostro sito il giorno 30 novembre 2014 abbiamo dato notizia della grande iniziativa della Mondadori Comics di pubblicare la raccolta completa dell'opera più nota di Guido Crepax, Valentina. Poche ore fa la casa editrice milanese di proprietà di Silvio Berlusconi, che da quando è entrata nel mondo dei comics si è segnalata per la straordinaria qualità delle sue proposte e dei formati, facendo arrossire quelli che fino a poco tempo fa venivano considerati colossi nel settore come Panini o Bonelli, ha diffuso le copertine dei primi otto volumi di Valentina, che qui vi proponiamo.


Come abbiamo scritto sopra, la Mondadori ci colpisce per la straordinaria qualità delle sue opere e per l'elevato grado di confezionamento degli albi. Se pensiamo, per un solo momento, al fatto che la prima casa editrice italiana di fumetti, cioè la Sergio Bonelli Editore, stampa le sue serie su carta riciclata e scura di bassissima qualità, la carta bianca e spessa di Mondadori Comics fa sfavillare ancora di più serie come Historica e Fantastica. Uno degli aspetti più negativi della serie Orfani, oltre ai livelli banali delle storie, che sembrano scritte più da amatori che da veri sceneggiatori, concerne proprio la carta, scurissima sulla quale i colori tanto decantati risultano spenti. E se non fosse per la rigida censura che vige nei gruppi di Facebook per apprezzamenti di questo tipo, tali aspetti negativi emergerebbero con netta preponderanza. Ancora più strano, come abbiamo sottolineato nell'articolo pubblicato il giorno 14 dicembre 2014, che popolari autori che dichiarano di essere di sinistra su Facebook, nei forum e negli editoriali dei fumetti che curano e che al solo nome di Silvio Berlusconi inorridiscono, poi non disdegnano di stipulare contratti con Mondadori, che è di proprietà dello stesso Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia e partner del governo PD di Matteo Renzi! Il curatore di Dylan Dog, ad esempio, nel 1994 realizzava fumetti per Gianfranco Fini di Alleanza Nazionale, come riportato in un articolo del quotidiano Repubblica del 4 novembre 1994 e ora ha annunciato che scriverà ben tre romanzi per la Mondadori! Delle due l'una: o queste persone non sono di sinistra, oppure davanti alla prospettiva di scrivere e pubblicare non guardano in faccia al colore ideologico del proprio editore, che sia rosso o nero, l'importante è pubblicare! Un minimo di coerenza sarebbe necessaria, secondo noi. Sempre il curatore di Dylan Dog ha scritto nel 2011 la prefazione del libero All'armi siam fumetti di Alfatti Appetiti, considerato scrittore e giornalista di Destra! E allora se Dylan Dog è di destra ben venga tra le Nostre fila, ma prima smetta di rinnegare i valori del cristianesimo invece di condividerne la dimensione negativa. Intanto, gustiamoci questi splendidi volumi di Valentina di Guido Crepax. Con Mondadori Comics il fumetto diventa letteratura, smettendo di essere controllato e danneggiato da curatori, supervisori e quant'altro di sinistra, che tanti danni hanno cagionato al mondo del fumetto italiano.

2 commenti:

  1. Non mi sembra una grande colpa quella di stampare su carta riciclata per la Bonelli, sono più ecologici.

    Per quanto riguarda Crepax, concordo che sia stato un professionista, ma ormai è morto anche lui.
    Quello che non mi piace della Mondadori Comics è questo appoggiarsi molto (non solo, ma principalmente) su fumetti che hanno fatto storia e che sono un successo assicurato. Come pubblicare i romanzi di Verne o Dumas, solo per citare di autori "classici" famosi.
    Bisogna superare questi fumetti e trovare qualcosa di nuovo.

    Orfani non è il fumetto che ha rivoluzionato il fumetto italiano, ma almeno gli ha dato una scossa. E poi si vedrà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema della carta della Bonelli non è solo il suo essere riciclata, ma anche la qualità. La superficie è troppo scura e spegne quasi del tutto i colori, eliminando ogni risalto delle luci. Il recente Color Tex, invece, era stampato su una carta di migliore qualità, più lucida e bianca e i colori risaltavano in maniera eccezionale. Viene, pertanto, confermata la nostra tesi che la Bonelli riserva il meglio per il suo prodotto di punta, Tex, mentre per gli altri vengono destinate risorse inferiori. Crepax è stato un grande, ma come hai osservato giustamente, non vi sono stati degni successori in grado di sganciare l'erotismo dalla pornografia. La Mondadori opera da poco sul mercato e viste le condizioni disastrate di quest'ultimo è giocoforza indispensabile puntare su prodotti di SICURA VENDIBILITA'. Considera, inoltre, che le collane PRIMA e HISTORICA si stanno segnalando per la proposizione di prodotti veramente di ottima qualità. Mondadori ha dimostrato, attraverso HAMMER, di puntare anche su prodotti RISCHIOSI, ma che per fortuna hanno riscontrato il favore del pubblico. Tra poche settimane dovrebbe essere comunicato il formato definitivo della nuova serie di KRIMINAL e noi abbiamo sollecitato, a questo proposito, l'opzione per quello classico (cioè, quello pocket).
      ORFANI è stato un flop praticamente annunciato. Il punto più debole di questa serie è stato quello di rivolgersi ad un pubblico eccessivamente giovanile, che non ha risposto all'appello, mentre il pubblico tradizionale Bonelli ha gradito poco. La Bonelli continua a sostenere questa serie con continui post sulle sue pagine FACEBOOK, ma la risposta dei lettori è molto tiepida. Una volta il suo autore dichiarò che i commenti sulla pagina ufficiale del fumetto avrebbero offerto un metro di valutazione del gradimento della serie. I commenti sono sparuti, asettici e rendono edotti di una realtà molto più drastica della peggiore ipotesi che potesse essere formulata lo scorso anno. Non escludiamo che nella terza o quarta stagione il colore possa essere rimosso per contenere le perdite. Nel 2015 saranno lanciate altre miniserie, che non mancheranno di spegnere ancora di più l'entusiasmo verso una collana che non ha centrato nessuno degli obiettivi che si era proposta.

      Elimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.