martedì 13 gennaio 2015

STAR WARS N. 1: LE PRIME IMPRESSIONI DI RICH JOHNSTON DI BLEEDING COOL! DAVVERO STRAORDINARIO!

Molto tempo fa, anche se in realtà è stato appena questa mattina, in una galassia lontana, lontana quanto può esserlo la mia cucina (su imbeccata di John Williams), ho avuto modo di leggere il nuovo fumetto di Star Wars! Scritto da Jason Aaron, con l'arte di John Cassaday, ho ammirato il tanto atteso nuovo corso Marvel di questa saga che può piacere ad ogni fan di Guerre Stellari. Probabilmente già sapete che la serie avrà luogo tra il IV e il V capitolo di Star Wars e si concentrerà sulle avventure di Luke Skywalker, Han Solo e la Principessa Leia in seguito alla distruzione di Death Star. Come fan di lunga data, mi sono fiondato nella lettura del fumetto con grandi aspettative e sono felice di dire che i miei auspici sono stati accolti. Il primo numero è esplosivo, accattivante e coerente con le storie esistenti. Sarete felici di sapere che Aaron fornisce una dose decente di tutti i nostri personaggi preferiti, altrimenti che fumetto di Star Wars sarebbe senza R2D2, C3PO e Chewbacca. Sono rimasto piacevolmente sorpreso nello scoprire i tanti momenti divertenti della sceneggiatura, che non ha mancato di collegarsi con cenni alla trama del film precedente. Le caratterizzazioni dei personaggi traspaiono in modo accurato, il che rende impossibile trovare qualcosa di cui lamentarsi. In questo mi ha colpito particolarmente la rappresentazione fatta di Han. La sua natura vanitosa e sarcastica emerge già dalla sua prima apparizione in questo primo numero. L'arte di John Cassaday offre un rigoroso tributo al classico stile di Star Wars, completo di paesaggi galattici dettagliati e design dei protagonisti al posto giusto secondo il modo che gli attori lo hanno interpretato. Ci si sente a proprio agio nel muoversi in una atmosfera futuristica che tutti abbiamo amato per tanti anni. Mi ha estasiato il modo in cui la trama è stata orchestrata, che permette di capire quale direzione prenderanno gli avvenimenti. Alla fine ho avuto qualche problema, perché un esito di questo tipo può essere utilizzato molte volte a condizione che non se ne faccia abuso, ma non voglio rovinare la sorpresa a chi non ha ancora letto l'albo. Lo scoprirete voi quando sarete giunti al vostro negozio di fumetti della zona e ne comprerete una copia! Di Rich Johnston (fonte: Bleeding Cool).
 
 
A long time ago, well actually this morning, in a galaxy far, far away more like in my kitchen (cue John Williams). I got to read the new Star Wars comic! Written by Jason Aaron, with art by John Cassaday, Marvel’s long anticipated new on-going comic is sure to please Star Wars fans. You probably already know that the series will take place in between the Star Wars IV and V storylines, and will focus on the adventures of Luke Skywalker, Han Solo, and Princess Leia, following the destruction of the Death Star. As a long time fan, I went into reading the comic with high expectations, and I’m happy to say that they were met. Issue #1 is explosive, captivating, and consistent with the existing stories. You’ll be happy to know that Aaron gives us a decent dose of all of our favorite characters, because what would a Star Wars comic be without R2D2, C3PO, and Chewbacca. I was pleasantly surprised with the number of moments throughout the script that made me laugh. Aaron’s writing is clever, and he even throws in a few nods to the previous movie throughout. The characters’ personalities shine through so accurately, making it impossible to find anything to complain about. I especially felt this way about Han. His sarcastic, conceited nature is on point from his very first appearance in the issue. Cassaday’s art appropriately has a classic Star Wars feel. Complete with detailed galactic landscapes, and character designs that are spot on for the famous actors that played them. It feels so good to indulge in the futuristic atmosphere we have all loved for so many years. I’m ecstatic with the way the plot has been set up, and curious about where things will go. I did have a little bit of an issue with the ending, only because I know that an instance like that can only happen so many times before it’s overused…but I won’t spoil it. You’ll just have to find out yourselves when you rush to your local comic book store tomorrow to pick up a copy!

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.