domenica 8 febbraio 2015

IL VIDEOBLOG DI MARCO MARCELLO LUPOI: MOLTA PASSIONE COME UN TEMPO, MA GLI ANNI SONO PASSATI!

In questo video diffuso sul sito Panini, il direttore publisher Marco Lupoi presenta gli albi in uscita in questo periodo. Siamo rimasti molto delusi, ma non per il contenuto degli albi. Siamo consapevoli che ogni qual volta una casa editrice presenta i suoi prodotti, questi vengono magnificati come opere d'arte che nessun fan si perderebbe mai. In realtà, non è così. Nella maggior parte dei casi si tratta di albi o volumi comunissimi di autori ritenuti eccelsi, ma che fuori dalle community virtuali frequentate da quattro gatti sono dei perfetti sconosciuti. No, i motivi della nostra delusione sono altri. Rispetto agli editoriali di tantissimi anni fa, lo stile, preciso e puntuale, di Lupoi è cambiato parecchio. Frettoloso, rapido, come se gli albi che si passa tra le mani fossero visti per la prima volta e sfogliati per capirne il contenuto solo in quel preciso momento. Solo poche parole per ognuno di essi. Non viene citato nemmeno il titolo, né le cover vengono visualizzate per intero. Soltanto l'autore e qualche parola per l'evento presentato all'interno. Il video è di fattura molto artigianale, forse girato con la camera del pc poggiato sulla scrivania del direttore, che per l'occasione si presenta in abiti casual. Una felpa di lana sopra una camicia a righe sbottonata in un accesso di sportività. Un Marco Lupoi simpatico e competente, ma frettoloso e poco dettagliato.
 

Se il fine di questo video era invogliare i lettori a comprare i fumetti presentati, forse sarà il caso di rivedere l'obiettivo e consigliamo forti cambiamenti per il prossimo video. Una inquadratura diretta e non fissa. Cioè, una regia vera con riprese da più angolazioni e fermi immagine delle cover degli albi con almeno 1-2 minuti dedicati per ognuno, anziché i pochi secondi di questo video. Su youtube se ne trovano tantissimi di così. Lettori smaliziati che si improvvisano videorecensori senza averne le qualità, ma spinti dalla comune passione che anni fa induceva molti a scrivere articoli sgrammaticati sulle fanzine che i redattori Star segnalavano ogni mese su Star Magazine. Una testata antologica che nel titolo recava l'orgogliosa dicitura di Rivista degli eroi Marvel, ma che quasi sempre costituiva una valvola di sfogo per articoli di ispirazione di sinistra per non dire smaccatamente comunista. Verso la fine il video si fa più preciso con la presentazione degli albi della Marvel Comics, che forse Lupoi segue più da vicino. Il motivo lo comprendiamo più che bene. Il direttore alza orgoglioso gli albi con la cover in bella mostra perché sa che, al di là di tante licenze acquistate dalla Panini, è ancora la Marvel che tira la carretta, soprattutto in questo momento con l'arrivo di Secret Wars e il nuovo Universo Marvel, che nascerà dalle sue ceneri dopo un decennio triste.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.