giovedì 12 febbraio 2015

L'UOMO RAGNO N. 619! LA MEGA-RECENSIONE! DAN SLOTT ALLA RISCOSSA PER UN NUMERO SCOPPIETTANTE!

Questo numero ci è piaciuto molto. Un numero in totale controtendenza rispetto ai precedenti. Liberato dalla zavorra di Superior Foes, l'Uomo Ragno esprime tutta la sua potenza e stavolta Slott si presenta in grande spolvero, ricordando i bei tempi in cui scriveva magnifici sceneggiature per Avengers: The Initiative. Molto del merito è dovuto all'irrompere dell'evento Original Sin. Qualcuno ha ucciso Uatu l'Osservatore e si è impossessato dei suoi occhi, occhi che hanno visto tutto, fin dall'inizio dell'universo Marvel datato novembre 1961! Il numero 4 della nuova serie di Amazing si apre con i tentativi di Peter di creare una struttura per contenere il potere di Electro. Poi arriva la chiamata dei Vendicatori con codice Omega, che indica il massimo grado delle emergenze che abitualmente affrontano. Peter, ansioso di riconquistare la fiducia dei suoi amici dopo le vicende di Superior Spider-Man, corre in loro aiuto. Ed è qui che uno degli occhi dell'Osservatore libera i tanti segreti dei supereroi. Peter rivede uno degli eventi iniziali delle sue origini. Il ragno che lo aveva morso, donandogli i poteri, qualche istante dopo ha morso un'altra ragazza! Cindy Moon acquista poteri eccezionali, leggermente diversi da quelli di Peter. Ezekiel si offre quale suo mentore, ma la chiude in una struttura di contenimento per evitare che si scateni la furia di Morlun. Peter si precipita per liberarla, ma Cindy, che non conosce il destino di Morlun, non la prende bene. Ma poi Morlun è veramente perito? Peter è convinto di si e rassicura la ragazza, ma in un luogo lontano quello che sembra proprio Morlun commenta di una sposa del ragno che si è ridestata. Il breve scontro con Peter è l'occasione per Slott di mostrarci i poteri di Cindy. E' più veloce e la sua tela organica contiene degli aculei! Ma Peter la supera in forza fisica ed esperienza. La sua tela è così efficace che si crea un costume e assume l'identità di Silk! La prima tappa è verso la casa dei genitori, ma la trova occupata da un'altra famiglia. L'ultima pagina della storia è esplosiva. Morlun parlava di una sposa del ragno e infatti Silk prima colpisce Peter e poi lo bacia con passione. Disegni leggermente migliorati di Ramos e testi di Slott di ottima qualità. Le origini di Silk, Morlun e Ezekiel hanno fatto la differenza.
 

La seconda e la terza storia dell'albo vedono ancora Slott ai testi in due avventure che si inseriscono cronologicamente tra la prima e la seconda uscita dell'Uomo Ragno. Peter è sconvolto per la morte di suo zio Ben, divorato dal rimorso per non avere fermato il ladro che lo avrebbe ucciso. Ma bisogna guardare avanti. Ora Peter è l'uomo di casa e deve assicurarsi di guadagnare molto per fronteggiare spese impreviste, tra cui quelle del funerale dello zio, che ha divorato gli ultimi risparmi. Un Peter oscuro, deciso, che bada al sodo. Ottiene dal suo agente nuovi ingaggi per gli spettacoli tv. Non potendo rivelare la sua identità, deve incassare in nero. Le apparizioni nei pubblici spettacoli gli sottraggono molto tempo, che prima dedicava agli studi e così inizia a collezionare diverse assenze alle lezioni. Il preside Davis è preoccupato. Informa sua zia May e impone a Peter di parlare con lo psicologo della scuola. Sebbene questa storia sia stata raccontata in diverse occasioni, Slott aggiunge particolari inediti, alcuni assolutamente incredibili. Sullo sfondo Clayton Cole, che folgorato dal Ragno, decide di seguirne le orme. Genio della scienza si crea un costume e chiede di affrontarlo. Vengono presentati il Camaleonte e Quentin Beck, che poi assumerà l'identità di Mysterio. La seconda storia si colloca a ridosso del primo scontro con l'Avvoltoio e il tentativo di Spidey di entrare nei Fantastici Quattro per guadagnare dei soldi. Nell'ultima pagina, zia May entra nella sua camera e pensa di capire cosa fa il nipote invece di andare a lezione. Le due storie sono molto intense, ben narrate da un Dan Slott in ottima forma. I disegni di Ramon Perez devono richiamare lo stile di Steve Ditko, il creatore grafico del personaggio e delle peculiarità del suo carattere. Il risultato che ne esce è buono. Nell'ultima pagina della seconda storia, Jameson scrive un articolo di condanna del fenomeno dell'Arrampicamuri e nel descrivere la scelleratezza che esprime, usa il termine inumani. Parla di idolatrare mostri inumani! Non ne abbiamo la certezza, ma forse si tratta di un velato indizio che porterà alla scomparsa degli X-Men nel nuovo universo Marvel post Secret Wars, dove al posto dei mutanti ci saranno gli Inumani. Ma quando Jameson ha iniziato a odiarlo?
 
Fin dalle origini l'odio di Jameson verso Spidey ha avuto varie interpretazioni, ma il comune denominatore è sempre stato rappresentato da una forma di irrazionalità. Nella penultima storia dell'albo, tratta da un racconto di appendice a Original Sin n. 3, ci viene svelato un particolare inedito. Ray Rothman è uno dei migliori ricercatori del Bugle viene incaricato di trovare tutto il materiale che riguarda l'Uomo Ragno. Per caso si imbatte in un articolo della pagina degli spettacoli in cui viene omaggiato Spidey al tempo delle sue comparsate televisive. La firma è quella di Jameson! Questa storia ci permette di capire che, almeno all'inizio, Jameson non odiava Spidey. I motivi per i quali poi ha iniziato ad avversarlo e a demonizzarlo sono ancora ignoti, ma siamo sicuri che Dan Slott ci offrirà nuovi spunti in futuro. Si chiude con la Gatta Nera protagonista di una storia divertente, che si conclude con un divertente colpo di scena. Invitata ad un ricevimento promosso da un ricco magnate, trae l'occasione per salvare una ladra sfortunata e trovare gli elementi che permetteranno all'FBI di incriminare il ricco industriale. Negli editoriali Aurelio Pasini annuncia il cambiamento di formato dei volumi 100% Marvel, che d'ora in avanti saranno cartonati. Scelta discutibile perché a noi piace il brossurato e temiamo che il nuovo formato possa recare un aumento del prezzo. Si parla di Original Sin, della nuova saga Axis e di un misterioso evento che cambierà ancora le carte in tavola. Stiamo parlando di Secret Wars. Il fatto è noto a tutti gli appassionati. La rete e Facebook ne sono totalmente dominati e quindi non sarebbe stata una cattiva idea menzionarlo. Niente pagina della posta in questo numero, di cui segnaliamo la splendida copertina realizzata da Alex Ross in stile molto cinematografico. Un numero ottimo sotto molti aspetti grazie all'ottima scelta di avervi riversato il meglio di quello che offre l'attuale produzione Usa. Nonostante le tante critiche ricevute, la serie dell'Uomo Ragno è ancora una delle più vendute del mercato Usa. Il prossimo numero si annuncia scoppiettante per il prosieguo della saga principale di Amazing. Ci chiediamo fino a quando sarà possibile mantenere la periodicità quindicinale dell'albo attesa la non prolifica produzione Usa.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.