domenica 2 agosto 2015

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 08-05-2015! SI PARLA DI SECRET WARS 1 E DEL NUOVISSIMO MARVEL UNIVERSE!

Albert Ching: Axel, obviously the big news this week is "Secret Wars" #1, but before we get into that -- I've heard there was a top-secret mini-retreat earlier this week at Marvel. Anything you can hint at in regards to that? [Axel, ovviamente la grande notizia di questa settimana è l'uscita di Secret Wars n. 1, ma prima di occuparcene, ho sentito che c'è stato un mini-ritiro top secret all'inizio di questa settimana alla Marvel. Puoi darci degli indizi su ciò di cui avete parlato?].

Axel Alonso: At our last retreat, we touched upon some really cool ideas that we weren't able to fully explore. The shot clock expired. We thought it was worth convening with a smaller group to explore them, and I'm glad we did. It was very productive [Al nostro ultimo ritiro, ci siamo soffermati su alcune idee cool che non eravamo riusciti ad analizzare compiutamente. Siccome il tempo era scaduto, abbiamo pensato che valesse la pena convocare un gruppo più ristretto per valutarle con maggiore attenzione e ammetto di essere stato molto felice che lo abbiamo fatto. E' stato un incontro molto produttivo per tutti noi partecipanti].
 
Albert Ching: It's been more than six months since "Secret Wars" was first announced last October at New York Comic Con, and you and the rest of the team at Marvel have been working on it for literally years at this point. Is there a sense of relief that the first issue is finally out, and people can actually see what you've all been working on for so long? [Sono passati più di sei mesi da quando c'è stato il primo annuncio relativo a Secret Wars. Stiamo parlando dello scorso ottobre alla New York Comic Con. Un progetto su cui tu e il resto del team Marvel state lavorando sopra letteralmente da anni. C'è un senso di sollievo visto che adesso la prima uscita ha finalmente visto la luce e la gente può effettivamente vedere quello su cui tutti voi stavate lavorando da così tanto tempo e impegno?].
 
Axel Alonso: Of course. The release is what you live for. To see fans respond. To hear the debates. To know what's in store for them. By the way, "Secret Wars" has not only set new records in scale, but [SVP, Print & Digital Publishing] David Gabriel tells me that "Secret Wars" #1 has now set a new record for single day digital sales and downloads. "Secret Wars" #1 is now the best-selling single day Marvel digital comic book of all time [Naturalmente, l'uscita di un fumetto costituisce il momento per il quale vivi. Vedere i fan rispondere all'iniziativa. Ascoltare i dibattiti. Sapere che nei negozi specializzati il fumetto è presente. Naturalmente, Secret Wars non rappresenta soltanto un nuovo, grande momento per la Marvel, in quanto David Gabriel, il nostro vicepresidente anziano del settore Print e Digital Publishing, mi ha detto che Secret Wars n. 1 ci ha permesso di raggiungere un nuovo record di download a pagamento. Secret Wars n. 1 è attualmente il fumetto digitale più venduto della Marvel. Un momento di grande soddisfazione per tutti noi che ci abbiamo lavorato].

Albert Ching: For you as Editor-in-Chief, what was really important for this first issue to convey? Even compared to other recent Marvel events, it's a big story -- not just the end of the world, but the end of two worlds -- with a lot of characters in play. Balancing all of that can be tricky. What did you really want to see from Jonathan Hickman and Esad Ribic here? [Dal tuo punto di vista di editor-in-chief, cosa ha espresso questa prima uscita di Secret Wars? Anche confrontandolo con gli eventi recenti della Marvel, siamo innanzi ad una grande storia, non solo per la fine del mondo, ma perché ci sarà la fine di tutti i mondi e con tanti personaggi che reciteranno un ruolo importante. Soppesando tutto questo, c'è da essere soddisfatti. Cosa ti aspettavi davvero di vedere da Hickman e Ribic?].

Axel Alonso: Scale. We wanted that conveyed on every level -- which is part of the reason that Esad is drawing it. "Secret Wars" #1 is the opening chapter on a Universe-changing event so we wanted to touch upon all aspects of the Marvel Universe -- from the Avengers to the X-Men to the Fantastic Four to the Ultimates to the Punisher, who almost steals the show in his little scene. And that's exactly what Jonathan and Esad do [Il massimo. Volevamo che la serie fosse veicolata a tutti i livelli. E questo è parte della ragione per cui abbiamo voluto che Esad ne curasse i disegni. Secret Wars n. 1 è il primo capitolo che apre la porta su un evento destinato a cambiare completamente il Marvel Universe, dai Vendicatori, agli X-Men ai Fantastici Quattro al Punitore. Anche quest'ultimo non mancherà di giocare un ruolo essenziale. E questo è esattamente ciò che Esad e Jonathan hanno fatto per noi secondo i piani che abbiamo predisposto].


Albert Ching: Given all of that, specifically the scope of the story, in a lot of ways Jonathan Hickman seems like the natural choice for this story, given his track record -- and of course, this is something he's been building to for years. Did you and the other editors at Marvel always see this kind of potential for him, telling a story this big, even before "Secret Wars" came to fruition? [In considerazione di tutto ciò, alla luce soprattutto dello scopo della storia, in molti modi Jonathan Hickman sembra essere stato la scelta naturale per questa epica avventura visti i suoi precedenti e naturalmente si tratta dell'approdo del lavoro di molti anni. Tu e gli altri editor della Marvel avete visto in lui questo potenziale di grande storyteller anche prima che si giungesse a Secret Wars?].

Axel Alonso: At his first Marvel editorial retreat, Jonathan came armed with a book filled to the edge with mind-bending ideas for great Fantastic Four. So, no it didn't come as a shock that he'd have an idea this expansive. Jonathan was planting the seeds of Secret Wars before we tapped him to write "Avengers"; it was a large part of the reason we wanted him for the job [Al suo primo ritiro editoriale alla Marvel, Jonathan si presentò armato con un book pieno di idee ai limiti per Fantastici Quattro, così non ci siamo sorpresi quando venne con l'idea di questa saga. Jonathan ha posto i semi di Secret Wars quando ancora scriveva le storie del Quartetto e quindi prima di Avengers. E' stato uno dei motivi per cui lo abbiamo voluto per l'evento di questi giorni fatidici per il Marvel Universe].

Albert Ching: And there's elements from that Fantastic Four run that are being touched on in "Secret Wars." [E ci saranno elementi di questa run dei Fantastici Quattro che saranno toccati da Secret Wars e dagli sconvolgimenti che si vedranno in questa storica saga che sta facendo parlare molto i lettori?].

Axel Alonso: There are, indeed [Ci saranno, dato che tutto è cominciato quando Hickman ha iniziato a scrivere le storie del mitico Quartetto creato da Lee].

Albert Ching: Then there's Esad Ribic, another creator who's been doing acclaimed work at Marvel for years, but this is a different type of challenge for him. There's a lot to do as an artist -- a lot to express, a lot of characters, a lot of scale and stakes to relay to the reader. What do you like about what he did in this first issue? [Poi c'è Esad Ribic, un altro artista che da anni sta facendo un lavoro molto apprezzato alla Marvel, ma questa è una sfida differente per lui. Come disegnatore c'è tanto da fare, da esprimere su molti personaggi su una scala più ampia per parlare con tanti lettori. Cosa ti è piaciuto in questo primo numero?].

Axel Alonso: There's nothing Esad can't draw. When I started working with Esad back at Vertigo/DC Comics, close to 18 years ago, he only did painted art -- covers and interiors, and you waited for each of his pages with bated breath. One of my first projects when I came to Marvel was the "Loki" limited series that he painted, and it took him almost a year to complete. So to see Esad shift a gear and bring the power an immediacy of his painted work into his line art, is amazing. Especially because he is drawing our biggest event ever. And no one's more deserving of the attention than Esad. You won't find a nicer, more generous guy. And he is the first guy you want to back you up in a bar fight -- I know from experience. [Non c'è niente che Esad non possa disegnare. Quando ho iniziato a lavorare con lui alla Vertigo/DC Comics, parliamo di 18 anni fa, aveva realizzato solo paint art, cover e interni, ma aspettavao ogni sua pagina con il fiato sospeso. Uno dei miei primi progetti quando sono arrivato alla Marvel è stata la serie limitata di Loki, che lui ha dipinto, occorrendogli quasi un anno per completarla. Perciò, vedere Esad cambiare marcia e portare la potenza di una immediatezza delle sue opere dipinte nella sua linea artistica, è una incredibile. Soprattutto perché lui sta disegnando il nostro evento più grande che mai. E nessuno è più meritevole di attenzione di Esad. Non troverete un posto più bello in cui possa esistere un ragazzo così generoso. E lui è il primo che si desidera avere al proprio fianco in una rissa da bar, lo so per esperienza].

Albert Ching: There's a bit of a reaction out there to "Secret Wars" from some fans that since it is such a big story, and so dense, that it all equals to it not being the most new reader friendly first issue of an event series. It does stem from stories that have been building for a while. How do you respond to the notion that this might be tough for newer or lapsed readers to get into? [C'è un po' di una reazione la fuori per Secret Wars da parte di alcuni fan che, in considerazione del fatto che si tratta di una grande storia, così densa, tanto da far pensare di non essere in presenza del primo numero di una serie di eventi. Una storia che proviene da altre viste negli ultimi anni. Come rispondi all'idea che questo tipo di approccio potrebbe essere difficile da comprendere per i nuovi fan?]

Axel Alonso: You've had the experience of seeing a movie that is better the second time around -- where details you didn't notice, connections you didn't make suddenly became clear, right? "Secret Wars" #1 is kind like that. Some fiction requires extra work, extra thought on the reader's part; the key is to reward them for it. "Secret Wars" is a dense story. Jonathan and Esad have to establish a lot of pieces -- a lot of characters -- on the playing field with issue #1 before they blow it up. When the smoke clears at the beginning of issue #2, that's when things get really interesting [Hai avuto l'esperienza di vedere un film che ti è sembrato meglio la seconda volta perché tutti i dettagli non li avevi notato e le connessioni che non hai fatto, poi diventa improvvisamente chiaro, giusto? Secret Wars n. 1 è una specie del genere. Alcuni fumetti richiedono un lavoro supplementare, un pensiero in più da parte del lettore; la chiave è di premiarli per questo. Secret Wars è una storia densa. Hickman e Ribic devono mettere insieme un sacco di pezzi, molti personaggi sul campo di gioco che il primo numero della storia e prima che tutto salti per aria. Quando il fumo si sarà diradato all'inizio del numero 2, sarà in quel momento che le cose si faranno davvero interessanti].


Albert Ching: To an extent, even for people who have been reading all of the material leading up to "Secret Wars," it appears that the events are supposed to be intentionally mysterious at the onset -- as further seen in that the solicitation text has been minimal, and there aren't a lot of preview pages out there [In una certa misura, anche per le persone che stanno seguendo tutto il materiale che conduce all'evento di Secret Wars, sembra che gli elementi di base siano stati intenzionalmente molto misteriosi al momento dell'esordio della saga, come visto ulteriormente nel testo delle anticipazioni, dove vi siete ridotti al minimo indispensabile. Anche le pagine delle anteprime si sono rivelate piuttosto scarne di particolari sui contenuti delle storie della saga].

Axel Alonso: Absolutely. "Secret Wars" is a different type of event than anything we've ever done. It isn't just going to change the status quo of a corner of the Marvel Universe, it's going to transform the entire Marvel Universe, and you're going to see that transformation in the next issue [Assolutamente. Secret Wars è un diverso tipo di evento rispetto a qualsiasi cosa abbiamo mai fatto prima. Non si è trattato solo di una modifica dello status quo di un angolo dell'Universo Marvel, ma sta trasformando l'intero universo Marvel e già dopo l'uscita del primo numero si possono notare i cambiamenti che si vedranno].

Albert Ching: Touching on the status quo of the Marvel Universe, in one of Marvel's Free Comic Book Day releases from this past Saturday, the combined "All-New All-Different Avengers" and "Uncanny Inhumans" issue, it's clear that both of those stories take place after "Secret Wars." Of course, that was available four days before "Secret Wars" had even officially started. What was the strategy behind the timing of releasing a story set in that time frame? [Parlando dello status quo del Marvel Universe, in uno degli albi visti al Free Comic Day della Marvel dello scorso sabato, gli albi combinati dell'All-New All-Different Avengers e Uncanny Inhumans hanno fatto capire che che entrambe le storie entreranno nel vivo Secret Wars. Naturalmente, entrambi gli albi erano già disponibili quattro giorni prima dell'inizio ufficiale di Secret Wars. Qual è stata la strategia dietro i tempi di rilascio delle storie ambientate in quel lasso di tempo?].

Axel Alonso: We wanted to give people a glimpse of the future. There was really no point to doing a story based in the Marvel that exists prior to Secret Wars [Volevamo dare ai lettori un assaggio del futuro. Non c'era momento migliore per realizzare una storia che fosse ambientata nel mondo Marvel prima di SW].
 
Albert Ching: We'll end the week with a few fan questions from the CBR Community. Cmbmool appears, like all of us, to be eagerly anticipating Paul Rudd's superhero debut and asks, "What are Marvel plans to promote and celebrate Ant-Man's movie in July?" [Concludiamo la settimana con alcune domande dei fan della Comunità di CBR. Appare Cmbmool, come tutti noi del resto, è impaziente per il debutto del supereroe di Paul Rudd e chiede: Quali sono i piani della Marvel per promuovere e celebrare il film di Ant-Man che debutterà sugli schermi cinematografici durante il mese di luglio?]

Axel Alonso: Let's see... In no particular order there's Ant-Man: Last Days" #1, a one-shot from the regular team -- [Nick] Spencer and [Ramon] Rosanas-- that deals with Ant-Man on the day of the final incursion. "Ant-Man Annual," a new story dealing with the fallout from the "Avengers: Rage of Ultron" OGN. Hank Pym left something behind before becoming united with Ultron and Scott Lang has to track it down. Dual narrative of present and in the past to an adventure where Scott and Hank had to team-up. "Ant-Man: Larger than Life" #1, is a fun-one shot of Hank Pym from his days as Ant-Man, squaring off against the villain known as the Bullet Ant That's written by Will Corona Pilgrim, creative director for Marvel Studios, and drawn by artist Andrea di Vito. And then there's the Ant-sized variants we're doing in June and July [Vediamo, non esattamente in questo ordine vedremo Ant-Man: Last Days n. 1, un albo one-shot realizzato dal team regolare formato da Nick Spencer e Ramon Rosanas, che parla del personaggio nel giorno finale della incursione. Ant-Man Annual è una nuova storia che tratta delle conseguenze della OGN Avengers: Rage of Ultron. Hank Pym si è lasciato qualcosa dietro prima di diventare tutt'uno con Ultron. Si vedrà anche Scott Lang dargli la caccia. Sarà un team-up in cui Scott e Hank hanno vissuto insieme delle avventure nel presente e nel passato. Ant-Man: Larger than Life n. 1 è un divertente one-shot di Hank Pym ambientato durante i suoi giorni come Ant-Man impegnato contro un avversario chiamato Bullet Ant. Sarà scritto da Will Corona Pilgrim, direttore creativo ai Marvel Studios e disegnato dall'artista Andrea Di Vito. Infine, tra giugno e luglio 2015 vedremo diverse cover variant].
 
Albert Ching: Prince Of Orphans asks, "What's the status of Moon Knight post Cullen Bunn's tenure? Will it be continuing?" [Prince Of Orphans chiede se sarà mantenuto lo status di Moon Knight come raccontato da Cullen Bunn. Avrà un prosieguo o la trama sarà interrotta e non più ripresa?].
 
Axel Alonso: Yes. New writer and artist [Si, ma rispetto all'attuale arco narrativo realizzato da Bunn, ci sarà un nuovo scrittore e un nuovo disegnatore].

Albert Ching: Then we'll end with Chief Jon, who asks, "Axel, I just finished off 'Secret Wars' #1 and all I can say is, "Wow". I can't wait to see what's next, but I've noticed that only one issue is slated for release in July. Will the pace be slowing down for the remainder of the summer? Or can we expect things to pick up again in August?" [E concludiamo con Chief Jon, che domanda: Axel, ho appena finito di leggere Secret Wars n. 1 e riesco a dire soltanto Wow! Non riesco ad aspettare prima di leggere il prossimo numero, ma ho sentito che a luglio si vedrà soltanto un numero. Rallenterete le uscite?].
 
Axel Alonso: The pace won't be slowing down, but given the sheer number of releases and the scope of the overall "Secret Wars" storyline, the main series will come out less frequently the deeper we get into the event [Il ritmo non subirà dei rallentamenti, ma in considerazione dei numeri di cui si compone l'evento e le numerose storyline, la serie principale sarà frequentemente rallentata per permettere l'approfondimento di alcuni angoli visuali]. Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.