sabato 22 agosto 2015

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 29-05-2015! MARK PANICCIA NUOVO SENIOR EDITOR DEGLI X-MEN! E BENDIS?!!!

Albert Ching: Alright, Axel, let's hear it -- what's your official prediction for the NBA Finals, with your Golden State Warriors against the Cleveland Cavaliers? [Va bene, Axel, perché non ci parli della tua previsione ufficiale per la finale NBA, che vede i tuoi Golden State Warriors contro i Cleveland Cavaliers?].
 
Axel Alonso: Warriors in 7. I'm attending Game 2 in Oakland. I've been waiting for this since I was six. I've got floor seats and I'm going to wear my lucky shirt [Warriors in 7. Sto assistendo al Game 2 a Oakland. Lo aspetto da quando avevo 6 anni. Ho sistemato i posti a sedere e voglio indossare la mia camicia fortunata].
 
Albert Ching: Moving back to Marvel Comics -- "Old Man Logan" #1 debuted this week, and longtime Marvel editor Mark Paniccia is listed in the credits. Given that, can you confirm he is indeed the new X-Men Senior Editor? [Spostandoci su argomenti relativi alla Marvel Comics, questa settimana ha visto il debutto di Old Man Logan n. 1 e Mark Paniccia, editor di lungo corso della Marvel, è tra i credits dell'albo. Premesso questo, puoi confermarci che lui è effettivamente il nuovo supervisiore anziano degli X-Men, come si è parlato diffusamente in questi ultimi mesi di discussioni sulla rete e non?].
 
Axel Alonso: Yes, he is. And Mark will be working very closely with the Editor Daniel Ketchum, who is returning to the X-office, where he belongs, so Mark will have a very capable Lieutenant working with him [Si, si tratta di lui. Mark sta lavorando molto da vicino con il supervisore Daniel Ketchum, che è ritornato agli X-uffici dove era rimasto per molto tempo. In questo modo, Mark avrà un tenente sul campo molto affidabile con cui lavorare e realizzare ottime storie].
 
Albert Ching: I wanted to get your take on what made Paniccia the right fit for the role -- he seems like a natural choice, given his experience; he's been at Marvel for a decade. But for you, what made him the right person to lead this line of books? [Volevo avere la tua opinione su ciò che ha reso Paniccia la giusta scelta per il ruolo. E' parsa una scelta naturale data la sua esperienza e in considerazione del fatto che è stato alla Marvel Comics per un decennio. Ma secondo te, che cosa ha fatto di lui la persona più adeguata per dirigere la banda di questa famosa serie di collane a fumetti della Marvel Comics?].
 
Axel Alonso: It was a combination of things. Mark's a veteran editor who's never edited X-Men before. With the upcoming demise of the Ultimate Universe, he has some extra bandwidth... but not quite enough to handle the entire X-Men line on his own. That's why we shifted Daniel -- who is a full Editor -- over to work in Mark's office. Daniel assisted me for a couple years so I know he's got game, he worked his way up to Editor with great work, and he's very experienced with the X-Men. This is a chance for him to shine. I really like what Mark and Daniel are up to. It's been a very productive few weeks [E' stata una combinazione di cose. Mark è un editor veterano che non ha mai curato prima d'ora gli X-Men. Con l'imminente scomparsa dell'Universo Ultimate, si è trovato con qualche spazio vuoto da riempire, ma non abbastanza per gestire l'intera linea degli X-Men per conto proprio. Ecco perché abbiamo spostato Daniel, che è un editor completo, a lavorare nell'ufficio di Mark. Daniel mi ha assistito per un paio di anni, quindi lo conosco bene. Si è fatto strada fino a raggiungere la posizione di Editor con grande impegno ed è inoltre molto esperto degli X-Men. Questa è per lui anche una grande possibilità di brillare ancora di più. Mi piace molto quello che Mark Paniccia e Daniel Ketchum stanno facendo in questo momento. Sono state un paio di settimane davvero molto produttive].
 

Albert Ching: Let's talk about a few of the Secret Wars comic books that have been coming out in full force over the past couple weeks and start with the aforementioned "Old Man Logan" #1. It's such a unique and stylish first issue with what Andrea Sorrentino is doing on art, and also feels like a little bit of a different vibe than we've seen from Brian Michael Bendis lately. What do you like about the statement that the creative team made with this issue? [Parliamo di alcuni degli albi di Secret Wars usciti nelle ultime due settimane e iniziamo con il già citato Old Man Logan # 1. Si tratta di un primo numero unico nello stile che Andrea Sorrentino sta facendo con la sua arte. Si avverte po' di un'atmosfera diversa da quella che abbiamo visto di recente rispetto al periodo in cui al timone c'era il vecchio Brian Michael Bendis. Cosa ti piace di quello che questo nuovissimo team creativo ha fatto su questo numero?].
 
Axel Alonso: We wanted "Old Man Logan" to be huge; I mean, there were some big shoes to fill. And "Secret Wars" presented us with the perfect platform to launch a new series that would bring him onto Battleworld and into the Marvel Universe. Brian had a great story to tell and Sorrentino was kind of a no-brainer for the book because his style is so distinct. These two have put together a fantastic neo-noir Spaghetti Western that builds on what was laid down by Mark [Millar] and Steve [McNiven][Volevamo che Old Man Logan fosse enorme; voglio dire, ci sono stati alcuni grandi spazi da riempire. Secret Wars ci ha presentato la piattaforma ideale per lanciare una nuova serie che lo potesse lanciarlo sul Battleworld e nel Marvel Universe. Brian ha avuto una grande storia da raccontare, mentre Sorrentino è stata una sorta di carta rischiosa da giocare per questa serie perché il suo stile è così particolare. Questi due sono riusciti a mettere insieme un fantastico neo-noir Spaghetti -Western che si basa su ciò che è stato stabilito da Mark [Millar] e Steve [McNiven] tanti anni fa].
 
Albert Ching: And it's the return of Wolverine! Of sorts [Allora questo significa il grande ritorno di Wolverine! O almeno una specie, se così si può affermare].
 
Axel Alonso: Exactly. Start measuring him for Spandex [Esattamente. Cominciamo a misurarlo con lo spandex e poi vediamo come va a finire secondo i lettori].

Albert Ching: Also this week was the start of "Where Monsters Dwell," by a writer you're very familiar with since back in the Vertigo days -- Garth Ennis -- and drawn by Russ Braun. You've got lot of history with Garth, and this is his first Marvel work in a couple years. [Questa settimana ha segnato anche il debutto di Where Monsters Dwell realizzato da uno scrittore che ti è molto familiare, visto che ci hai lavorato nei tuoi giorni con la Vertigo, Garth Ennis, mentre ai disegni c'è Russ Braun. Hai avuto una lunga storia di collaborazioni con Garth Ennis, ma questo è il suo primo lavoro alla Marvel negli ultimi due anni].
 
Axel Alonso: Since [2012-2013's] "Fury MAX" [Fin da quando è uscito Fury Max nel biennio 2012-2013 dipanatasi per 7 belle uscite fino all'agosto del 2013].
 
Albert Ching: For you personally, what has you excited about what he's doing with this book? It's a bit of a different thing for Marvel and for "Secret Wars." [Per te personalmente che cosa ti ha reso entusiasta di quello che sta facendo su questa serie? Si tratta di un progetto diverso rispetto ad altre serie Marvel e SW].
 
Axel Alonso: Garth isn't the kind of guy that you coerce into writing something. Either he's got a story to tell, or he doesn't. There's no point in pressing. In this instance, "Secret Wars" provided a blank canvas for his imagination and he actually came up with a story that he really wanted to write. Battleworld gave him the opportunity to mix dinosaurs and cavemen into a pulpy stew. It's great to see Garth laying down building blocks for the Marvel Universe [Garth non è il tipo di ragazzo che ti costringe a scrivere qualcosa. O lui ha una storia da raccontare o non ce l'ha. Non ha senso metterlo sotto pressione. In questo caso, Secret Wars ha rappresentato una tela bianca in cui la sua immaginazione ha spaziato, avvicinandosi con una storia che davvero voleva scrivere. Battleworld gli ha fornito l'opportunità di mescolare dinosauri e uomini delle caverne in uno stufato polposo. E' bello vedere Garth che mette insieme i blocchi per il MU].

Albert Ching: Another from this week is "Infinity Gauntlet" #1, which is not what you would necessarily expect from a book with that title. Straight from the opening, it's clearly a lot different than that original story. Also notably, it's the second time at Marvel readers have seen Dustin Weaver branch out into writing as well as drawing, as he's co-writing here with Gerry Duggan. How pleased are you with the work they're doing on this different type of story? [Un'altra questa settimana e sarà il momento di Infinity Gauntlet # 1, che non è proprio quello che ci si aspetterebbe necessariamente da un albo con quel titolo. A cominciare dalla fase inziale, si tratta di un'opera chiaramente molto diversa da quella della storia originale. Inoltre, è la seconda volta che i lettori Marvel hanno potuto vedere il grande Dustin Weaver occuparsi dei testi così come del disegno, anche se è stato aiutato dal co-sceneggiatore Gerry Duggan. Quanto sei soddisfatto del lavoro che stanno facendo attualmente su un fumetto così diverso da quelli consueti pubblicati dalla Marvel Comics?].

Axel Alonso: I think it's great. "Infinity Gantlet" #1 is obviously a crazy departure from what we're used to seeing under that logo. The creative team is pushing each other into places neither of them would have gone otherwise and the whole is greater than the sum of its parts. Dustin has brought so much crazy imagination to the table, he's clearly inspired and at the top of his game, and Gerry's got another opportunity to show his versatility and incredible character work. That's what "Secret Wars" is all about: providing a big, white canvas for creators to paint their section of the larger tapestry [Penso che sia fantastico. Infinity Gantlet # 1 è ovviamente una partenza folle rispetto a quello che siamo abituati a vedere sotto quel tipo di logo. Il team creativo sta spingendo parecchio verso direzioni che nessuno di loro avrebbe mai pensato di intraprendere e il risultato è maggiore rispetto a quello che si sarebbe avuto con uno solo di loro. Dustin ha portato tanta fantasia folle al tavolo da disegno. E' chiaramente ispirato ed è al massimo delle sue prestazioni, mentre Gerry Duggan ha avuto un'altra occasione per dimostrare la sua versatilità e il lavoro svolto sul personaggio è stato incredibile. Questo è ciò che Secret Wars rappresenta. Fornire una grande tela bianca che i creatori dovranno dipingere occupandosi della loro sezione del grande arazzo che è il Battleworld all'interno di Secret Wars].
 
Albert Ching: We're talking about series that are just starting, but this week also saw the last issue of "Iron Fist: The Living Weapon," a book you've been very enthusiastic about over the past year. Do you have any thoughts you'd like to share about what that series did in its 12-issue run -- and any word on where we might see Kaare Andrews next at Marvel? [Finora abbiamo parlato di serie che sono in fase di esordio, ma questa settimana è uscito anche Iron Fist: The Living Weapon, un albo di cui sei stato molto entusiasta lo scorso anno. Cosa puoi condividere con noi dei tuoi pensieri su questa serie che è andata avanti per dodici numeri e se puoi dirci qualcosa sulla prossima collocazione di un albo della Marvel Comics in cui troveremo ancora Kaare Andrews?].
 
Axel Alonso: I think Kaare is one of the most talented writer/artists out there. He really brought a lot to the Iron Fist mythology. He dug deep into the origin story, and spun an epic tale that, among other things, leveled K'un-Lun and planted the seeds for its rebirth. Kaare paid homage to the past -- and you won't find a bigger fan of "Marvel Premiere Edition" #15 [the first appearance and origin of Iron Fist] than me -- and laid the foundation for the future of the character and his world. There's that little girl -- how does she factor into the future? Oh -- and I'm happy to announce that Kaare is hard at work on another project right now. It's another Kaare Kyle Andrews production, soup to nuts, that's going to blow you away. And it's all possible because of "Secret Wars [Io credo che Kaare sia uno dei più talentuosi scrittori/artisti che abbiamo la fuori. Ha fornito davvero tanto alla mitologia di Iron Fist. Ha scavato in profondità nella storia delle sue origini, realizzando un racconto epico che, tra le altre cose, ha livellato K'un Lun e piantato i semi per la sua rinascita. Kaare ha reso omaggio al passato e non troverete un fan più grande di Marvel Premiere Edition # 15 [albo in cui si è avuta la prima apparizione con le origini del Pugno di Acciaio] di me. Ha gettato le basi per il futuro del personaggio e il suo mondo. C'è quella bambina e tutti si chiedono come farà a conciliare le due cose. Oh e sono felice di annunciare che Kaare è al lavoro su un altro progetto in questo momento. E' un'altra produzione Kaare Andrews Kyle, che si vedrà. Ed è tutto reso possibile grazie a SW].


Albert Ching: "Deadpool vs. Thanos" -- as first teased, by you, via action figures on Twitter a couple months back -- was announced officially earlier today on CBR. Cullen Bunn has been writing a lot of these Deadpool miniseries, and of course Duggan and Brian Posehn had been on the ongoing series, but this time it's Tim Seeley taking on Deadpool writing duties. What can you share about what fans are in for with this one? [Deadpool contro Thanos, preceduto da molti teaser su Twitter un paio di mesi fa, è stato annunciato ufficialmente oggi su CBR. Cullen Bunn ha scritto un sacco di miniserie di Deadpool e naturalmente, Duggan e Brian Posehn sono stati impegnati sulla serie regolare, ma questa volta è il bravo Tim Seeley che si occuperà dei testi della collana personale di Deadpool. Che cosa ci puoi anticipare di quello che i lettori avranno la possibilità di vedere in questa serie rivoluzionaria?].
 
Axel Alonso: Every time we'd peruse our sales charts, two characters topped the list for collected editions and reorders: Deadpool and Thanos. So we'd started joking, "Hey, we should do 'Deadpool vs. Thanos!'" And [Editor] Jordan D. White took it seriously and here we are [Ogni volta che amiamo sfogliare le nostre classifiche di vendita, ci sono sempre due personaggi in cima alla lista per le edizioni in raccolta e riordini: Deadpool e Thanos. Quindi, abbiamo scherzato sulla sua realizzabilità: Ehi, dobbiamo fare Deadpool vs. Thanos! E [l'Editor] Giordano D. White ha preso sul serio la cosa e siamo arrivati qui].
 
Albert Ching: Two very different characters to be leading those collected edition sales charts [Due personaggi decisamente molto diversi da quelli che, di solito, troviamo nelle posizioni alte delle classifiche di vendita nelle più svariate edizioni. Parliamo proprio di Deadpool e Thanos].
 
Axel Alonso: They both resonate with readers, and they're an interesting combo. You'll see exactly how interesting when you read it. Tim Seeley has a great passion for both characters -- he loves exploring the Marvel Cosmic Universe, and Deadpool lets him do it in that irreverent, fourth wall-breaking way that only Deadpool can. Throw in some great visuals from Elmo Bondoc and killer covers by Tradd Moore, and this is one grudge match you're not going to want to miss [Entrambi hanno avuto vasta risonanza tra i lettori. Costituiscono una combinazione interessante. Te ne accorgerai quando leggerai la storia. Tim Seeley ha una grande passione per entrambi i personaggi e ama esplorare il Marvel Universe cosmico, dove Deadpool verrà abbandonato a quel suo modo di fare irriverente che solo Deadpool può manifestare. Perché perdersi le cover killer di Tradd Moore o Elmo Bondoc che viene gettato nella mischia tra effetti visivi?].
 
Albert Ching: Let's wrap with some fan questions from the CBR Community -- Cmbmool asks, "Will the original Nick Fury Make an appearance during 'Secret Wars?'" [Chiudiamo con alcune domande dei fan dalla community di CBR. Cmbmool chiede: l'originale Nick Fury farà la sua apparizione in Secret Wars?].
 
Axel Alonso: Wait and see. But O.G. Fury will be in one of the S.H.I.E.L.D. 50th Anniversary issues in September, as well as "S.H.I.E.L.D." #9 [Aspetta e vedrai. Ma O.G. Fury farà la sua apparizione in uno dei numeri con cui festeggeremo il 50esimo anniversario dello Shield a settembre, così come in Shield n. 9].
 
Albert Ching: And another one from Cmbmool, this time looking towards the far, post-"Secret Wars" future. "Will every Marvel title, even those not tying into the 'Secret Wars' event, join the 8 months jump when 'Secret Wars' ends?" [Cmbmool pone un altro quesito, questa volta guardando più lontano, al post Secret Wars: tutti i titoli Marvel, anche quelli non legati all'evento di Secret Wars, salteranno le uscite per riprendere quando l'evento finirà?].
 
Axel Alonso: Yes [Si. Ci sarà una pausa nell'uscita dei numeri delle serie e tutto riprenderà dopo che Secret Wars sarà concluso come da programma].
 
Albert Ching: Finally, HouseFrost asks, "Any plans for the Avengers Arena/Undercover characters post-'Secret Wars'?" [Infine, HouseFrost chiede: ci sono piani per i personaggi di Avengers Arena/Undercover per il dopo Secret Wars all'interno dell'universo Marvel che sorgerà dalle sue ceneri?].
 
Axel Alonso: Not currently. But you never know where individual characters might show up [Non in questo momento. Ma non si può mai dire dove i singoli personaggi potrebbero apparire nel nuovo Marvel Universe che seguirà a Secret Wars]. Traduzione e adattamento di Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.