sabato 26 dicembre 2015

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 31-07-2015! ANCORA SU DIVERSITA' MA L'EIC ASSICURA: ERCOLE NON SARA' GAY!

Albert Ching: Axel, I wanted to start this week by following up a bit on last week's conversation namely, the issue of seeking broader diversity in the creators of Marvel's ongoing series. You mentioned that readers will see greater diversity in the All-New, All-Different Marvel initiative as it continues through February, but 50 or so books have been announced so far, and, to use one point of reference, there's still a noticeable lack of Black creators, and specifically Black writers, represented. Is that something readers can expect to see shift in the next month? Two months? [Axel, volevo iniziare questa settimana riprendendo una parte della conversazione scorsa, cioè la vostra ricerca della diversità che avete richiesto agli autori impegnati nelle varie serie. Hai dichiarato che i lettori avranno la possibilità di ammirare maggiore diversità nel nuovissimo e diversissimo Universo Marvel già a febbraio 2016 con più di 50 titoli già annunciati. Tuttavia, si nota ancora una decisiva mancanza di autori di colore e di altre etnie. I lettori assisteranno a dei cambiamenti sotto questo profilo nei prossimi due-tre mesi?].

Axel Alonso: The All-New, All-Different Marvel Universe announcements encompass books that arrive in stores between October through February. We have incredibly exciting stuff to announce in the next few months titles, artists and writers building to a crescendo for Black History Month [Gli annunci relativi al nuovissimo e diversissimo Universo Marvel comprenderanno albi che si vedranno nei comic shop tra l'ottobre 2015 e il febbraio 2016. Abbiamo in cantiere del materiale incredibilmente eccitante e ne parleremo nei prossimi mesi. Titoli, autori e disegnatori collimeranno in un mese di storie all'insegna nei neri].
 
Albert Ching: It's interesting that, around 2007, Marvel had Black writers like Dwayne McDuffie, Reggie Hudlin and Kevin Grevioux all on ongoing series. Do you think there's almost been a step back on that front? And if so, what can be done to counter it? [E' molto interessante notare che già a partire dall'anno 2007 la Marvel poteva vantare sulle sue collane regolari autori neri come Dwayne McDuffie, Reggie Hudlin e Kevin Grevioux. Pensi che su questo fronte ci sia stato qualche passo indietro e cosa pensi si possa fare per contrastarlo e arricchire lo stuolo di disegnatori e scrittori di colore sulle vostre collane a fumetti?].
 
Axel Alonso: Actions speak louder than words. We are experiencing a lull in African-American writers and author at this moment, but it is temporary. We will be announcing new series very soon that will prove that. I'm talking about new voices, familiar voices and one writer whose voice is heard round the world. [Laughs]. Since you mention, Dwayne, Reggie and Kevin... Comics lost a major talent when it lost Dwayne McDuffie. I've got to wonder how he -- who had a close relationship with [SVP for Publishing] Tom Brevoort -- might have contributed to Marvel. The same thing is true of the late Robert Morales, with whom I was very close. I edited his brilliant "Truth: Red, White and Black" limited series and his run on "Captain America," and looked forward to working with him again before he passed. As for Kevin Grevioux and Reggie Hudlin? All I know is Kevin talks with us regularly and Reggie is always welcome here. I edited his five-year run on "Black Panther" and his year-long run on "Spider-Man," and we're good friends. If he ever comes up for air from his multiple commitments, maybe he can dip a toe in the "Star Wars" pool or something? [Le azioni parlano più forti delle parole. Stiamo vivendo un momento di stasi per quanto riguarda gli scrittori afroamericani in questo momento, ma è un fatto temporaneo. Annunceremo nuove serie molto presto che saranno improntate a questo scopo. Parlo di voci nuove e meno nuove e altre note in tutto il mondo. Visto che stiamo parlando di Dwayne, Reggie e Kevin, posso dire che il settore ha perso un grande talento con Dwayne McDuffie. Ho avuto modo di comprendere come lui, che ha avuto un rapporto molto stretto con Tom Brevoort, vice-presidente anziano, ha contribuito in maniera significativa alla crescita della casa editrice. La stessa cosa posso dire per il defunto Robert Morales con cui ero molto vicino. Ho fatto da supervisore alla sua miniserie Truth: Red, White and Black e alla sua run su Capitan America e non vedevo l'ora di lavorare di nuovo con lui prima che venisse a mancare. Per quanto riguarda Kevin Grevioux, mentre di Reggie Hudlin tutto quello che so è che lui parla con noi in modo regolare e Reggie è sempre il benvenuto qui. Ho fatto da editor alla sua run quinquennale su Pantera Nera e sul suo lungo periodo su Spider-Man e siamo buoni amici. Se mai si libererà dai suoi molteplici impegni, potrebbe ben figurare in qualche serie legata a Star Wars o qualcosa del genere. Chissà].
 

Albert Ching: Last week, you stated that Marvel's doors are open to diverse creators and artists, but is there also a proactive push for more diversity author within Marvel's creative pool? If so, what can you say about the approach to that? [La scorsa settimana hai dichiarato che le porte della Marvel sono sempre aperte ai più vari autori, ma esiste davvero una spinta della casa editrice in questo senso? E se si, cosa ci puoi dire dell'approccio finora tenuto?].
 
Axel Alonso: We are always looking for the best new talent male, female, White, Black, Hispanic, Asian, Straight, Gay. A perusal of the writers and artists who've become regular contributors in just the last 2-3 years shows that: Felipe Smith ("All-New Ghost Rider"), Stacy Lee ("Silk"), Mahmud Asrar, (All-New X-Men), Robbi Rodriguez ("Spider-Gwen"), Sanford Greene ("Runaways"), Damion Scott ("All-New Ghost Rider"), Mike Del Mundo ("Weirdworld"), Joe Quinones ("Howard the Duck"), Ramón Pérez ("All-New Hawkeye"), Ramon Rosanas ("Ant-Man"), Erica Henderson ("Squirrel Girl"), Jorge Molina ("A-Force"), and there's an exciting new artist I'm dying to talk about whose new series will be announced in the next two weeks. All of these creators work for Marvel because they were working hard and we were looking, and they are joining a talent pool that already includes mainstay contributors like Olivier Coipel, Humberto Ramos and Frank Cho. How does a publishing line diversify? It starts with an editorial staff that is diverse and there has never been a more diverse editorial staff at Marvel and that is willing to have tough internal conversations and course-correct when there's a problem. A few years ago, when we cancelled X-23, leaving us with no solo titles featuring a female lead, we considered that a problem. We took a good look in the mirror, course-corrected and the result was a wealth of solo female titles "Ms. Marvel," "Black Widow," Captain Marvel and a influx of female writers Kelly Sue DeConnick, G. Willow Wilson, Marguerite Bennett, Noelle Stevenson that have enriched our line, paving the road for other writers like Tara Butters and Michele Fazekas, Nicole Perlman, who will make their debuts soon. I have no doubt that we are continuing down that path on every front [Siamo sempre alla ricerca dei migliori talenti, siano essi maschi, femmine, bianchi, neri, ispanici, asiatici, dritti, omosessuali. Se diamo uno sguardo all'elenco di coloro che sono diventati scrittori e disegnatori regolari negli ultimi 2-3 anni abbiamo: Felipe Smith su All-New Ghost Rider, Stacy Lee su Silk, Mahmud Asrar su All-New X-Men, Robbi Rodríguez su Spider-Gwen, Sanford Greene su Runaways, Damion Scott su All-New Ghost Rider, Mike Del Mundo su Weirdworld, Joe Quinones su Howard the Duck, Ramon Perez su All-New Hawkeye e ancora Ramon Rosanas su Ant-Man, Erica Henderson su Squirrel Girl, Jorge Molina su A-Force e c'è un nuovo e incredibile artista di cui muoio dalla voglia di parlare su una serie che sarà annunciata nelle prossime due settimane. Si tratta in tutti i casi di persone che lavorano sodo. Sono quelli che cercavamo e formano un pool di talenti che comprende anche gente del calibro di Olivier Coipel, Humberto Ramos e Frank Cho. Come faremo a diversificare la nostra linea editoriale? Si comincia con una redazione varia e non c'è mai stata una redazione tanta varia come quella Marvel disposta ad affrontare temi scottanti e a discutere tra noi quando è necessario. Qualche anno fa, quando cancellammo la serie di X-23, restammo con zero titoli con protagonisti donne. Capimmo che era un problema. Ci siamo guardati allo specchio e abbiamo approntato le misure necessarie per rimediare. Abbiamo dato vita ad una lunga serie di titoli femminili come Ms. Marvel, Vedova Nera, Capitan Marvel, oltre ad aprire le porte ad una ricca categoria di autrici come Kelly Sue DeConnick, G. Willow Wilson, Marguerite Bennett e Noelle Stevenson, che hanno arricchito la nostra linea spianando la strada ad altre colleghe come Tara Butters, Michele Fazekas e Nicole Perlman, che debutteranno presto. Non ho alcun dubbio che continueremo su questa strada, diversificando sempre di più la nostra linea].
 
Albert Ching: Moving to some Marvel Comics news from this week Brian Michael Bendis broadly hinted on Tumblr that he may be working on a second Iron Man title. Can you confirm anything regarding that at this point? [Spostandoci verso le notizie Marvel di questa settimana, Brian Michael Bendis ha fatto ampi accenni su Tumblr sul fatto che potrebbe essere al lavoro su un secondo titolo di Iron Man. Puoi confermare qualcosa al riguardo?].
 
Axel Alonso: Brian and David are playing the long game with Invincible Iron Man. When Brian pitched us, he said there was an idea for a sister-title that would spin out of the first germinating in his brain [Brian e David stanno curando il lungo arco di Invincible Iron Man. Quando ha iniziato ci ha parlato di una idea per uno spazio per un secondo titolo su cui avrebbe voluto lavorare e sviluppare trame con la sua fervida fantasia di scrittore].

Axel Alonso: What does it say, to you, that Iron Man is a character that Marvel now has enough faith in to handle two series from a top writer? Clearly, he's become huge over the past few years, largely due to the Marvel Studios films, but within comics, it' still surprising to see him at a Spider-Man or Batman level in supporting multiple titles. What convinced Marvel that Iron Man merited a second book? [Che cosa ti fa pensare che Iron Man sia un personaggio che può avere due serie regolari nel Marvel Universe attuale curate da uno dei vostri autori di punta? Chiaramente, il personaggio è cresciuto molto nel corso degli anni in gran parte grazie ai film realizzati dai Marvel Studios, ma all'interno della linea fumettistica è sorprendente il fatto che ancora oggi non abbia più di un titolo come Spider-Man e Batman. Cosa ha convinto la Marvel che fosse venuto il momento di dargli un secondo titolo come tanti altri celebri personaggi?].
 
Axel Alonso: Brian did. [Laughs] I can't say much, but I will say this: The reveal on the last page of "Invincible Iron Man" #1 is big enough that it might need an entire series just to deal with. Retailers -- plan accordingly! [E' stato Brian. Non posso dire molto, ma voglio dire questo. La rivelazione nell'ultima pagina di Invincible Iron Man n. 1 è abbastanza grossa da richiedere una intera serie per essere sviluppata. I rivenditori sono pianamente d'accordo!].
 
Albert Ching: Also this week, the "Spidey" series, first discussed at Comic-Con International earlier this month, was made official. It's been a while since we've seen an in-continuity ongoing series of a teenage Spider-Man -- "Untold Tales of Spider-Man" in the mid-'90s comes to mind -- what type of need did Marvel see in the market for "Spidey"? [Questa settimana è stata annunciata ufficialmente la serie Spidey, dopo che se n'era parlato alla Comicon all'inizio di questo mese. Era da un po' che non si vedeva una serie in continuity sulla giovinezza di Peter Parker. Erano i bei tempi di Untold Tales of Spider-Man nella metà degli anni novanta ora che ci penso. Quale tipo di necessità ha spinto la Marvel a realizzare una serie come questa in questo momento di mercato?].
 
Axel Alonso: "Spidey" is the world's most popular super hero at his most iconic incarnation. In most other forms of media whether it's TV, film or video games, Spider-Man is in high school. So it'll be perfect for fans looking for a comics entry point to a younger version of the character. That said, "Spidey" is great whether you've never read a Spider-Man comic or you've been reading for years: A high-school age Peter Parker, new to the game, learning to be a hero is exciting, plain and simple. Spider-Man [before] he was amazing. [Series Editor] Nick Lowe pointed out that although it seems like he was in high school forever, Stan Lee and Steve Ditko really only had 30 or so issues before Peter graduated and moved on. There's still plenty of story potential in those early years [Spidey è il più popolare supereroe del mondo e possiede una sua incarnazione iconica. Nella maggior parte delle altre piattaforme dei media, che si tratti di televisione, cinema, videogiochi, l'Uomo Ragno è visto come uno studente liceale. Quindi, si rivela perfetto per coloro che cercano un punto di ingresso nel mondo dei fumetti relativamente a una versione più giovane del personaggio. Detto questo, Spidey è un grande fumetto dell'Uomo Ragno se vi è mai capitato di imbattervi nelle sue pagine. Un Uomo Ragno liceale, nuovo del gioco, che deve imparare ad essere un eroe è qualcosa di emozionante. Semplice ed immediato. Prima Spider-Man era incredibile. Il supervisore anziano Nick Lowe ha sottolineato che, anche se sembra che Peter sia sempre al liceo, ai tempi di Stan Lee e Steve Ditko sembrava avere 30 anni o giù di lì per i problemi che manifestava. Penso che ci sia ancora molto potenziale da raccontare in quelle storie].


Albert Ching: It's interesting that this appears to be a family-friendly series, but Marvel Comics isn't using the phrase all-ages in its marketing. What type of distinction is being made there? [E' interessante il fatto che questa serie sembra essere improntata a temi familiari, ma la Marvel non sta usando il termine per tutte le età nel suo marketing. Che tipo di categorizzazione è stata fatta in questa occasione per questa nuova serie dell'universo dell'Uomo Ragno?].
 
Axel Alonso: Well, most of our titles are family-friendly but the term "all-ages" means something very specific to comic fans that doesn't really apply in the case of "Spidey." It means "outside of continuity kiddie comics" -- and that's not what this series is at all. As I mentioned before, the series works whether it's your first Spider-Man comic or your 1,000th [Beh, molti dei nostri titoli sono basati su ambientazioni familiari, ma il termine per tutte le età significa qualcosa di molto specifico per i nostri lettori non proprio applicabile nel caso di questa collana. Farebbe pensare che la collana si incaselli al di fuori della continuity e quindi indirizzata ad un pubblico giovanile. E non è il caso di questa serie. Come ho detto prima, la serie ha il suo perché se la si considera come la prima serie di Spidey che ti capita tra le mani. Quindi, abbiamo deciso di evitare categorizzazioni estreme per questa nuova serie dell'Uomo Ragno].
 
Albert Ching: The creative team, Robbie Thompson and Nick Bradshaw, shows that Marvel is serious about getting behind this book. What can you say about what made them the right choice for this? [Il team creativo formato da Robbie Thompson e Nick Bradshaw fa capire che la Marvel ha voluto fare le cose sul serio nella impostazione di questa collana. Cosa puoi dirci sui motivi che li hanno resi la scelta giusta per questa nuova serie dell'Uomo Ragno?].

Axel Alonso: Robbie really made everyone sit up and take notice with "Silk." He showed he had a real grasp on an inexperienced hero struggling to learn what it takes to [be] a hero. And Nick Bradshaw is one of the most dynamic artists in the business. His Spidey pages are going to blow everyone away. We've chosen a big creative team on this title for a reason. We want to make certain this is viewed as an important companion title to the current Spider-Man mythos [Robbie ha messo tutti d'accordo con la serie di Silk. Ha fatto capire di avere la giusta attitudine per la gestione di un eroe ancora inesperto che cerca di apprendere ciò che serve per essere un eroe maturo. E Nick Bradshaw è uno degli artisti più dinamici del settore. Le sue tavole di Spidey hanno spazzando via i dubbi. Abbiamo optato per un grande team creativo per questo titolo per uno scopo specifico. Vogliamo che questa collana sia considerata la spalla ideale del mito di Spidey].
 
Albert Ching: CBR announced a new "Hercules" series from Dan Abnett and Luke Ross earlier this week. That's a character that had success as a solo character in some cult-favorite books a few years ago co-written by Greg Pak and Fred Van Lente, but he hasn't been seen too much lately. What made the time right for him to get another solo spotlight? [CBR ha annunciato una nuova serie di Ercole scritta da Dan Abnett e disegnata da Luke Ross all'inizio di questa settimana. Parliamo di un personaggio che ha avuto molto successo qualche anno fa nella serie scritta da Pak e Van Lente, ma negli ultimi tempi non si è vista molto. Che cosa ha reso quello attuale il momento giusto per rilanciarlo sotto la luce dei riflettori e in questo particolare momento storico?].
 
Axel Alonso: Abnett pitched the idea of a new Hercules series with a fresh new take that excited us, and so we decided to go with it [Dan Abnett ha proposto una idea brillante circa questa nuova serie di Ercole e con una direzione nuova ed eccitante. Siccome ci ha convinto, abbiamo deciso che poteva andare].
 
Albert Ching: Also, a lot of fans have been curious if the character's sexuality -- it's been strongly suggested Hercules is bisexual, and in "X-Treme X-Men" an alternate Hercules was in a relationship with Wolverine -- will play a part in the series. Is there any insight you can provide at this point? [Inoltre, molti fan hanno mostrato curiosità circa la sessualità del personaggio. E' stato anche suggerito che Ercole fosse bisessuale e nella serie di X-Treme X-Men una sua versione alternativa aveva stretto una relazione con Wolverine, che ora giocherà un ruolo in questa serie. Puoi dirci qualcosa a questo proposito?].
 
Axel Alonso: Hercules and James Howlett's relationship in "X-Treme X-Men" took place in a unique alternate universe, similar to how Colossus was gay in the Ultimate Universe, but is straight in the 616. Same goes for Hercules here [La relazione tra Ercole e James Howlett nella serie X-Treme X-Men ha avuto luogo in quell'unica realtà alternativa così come Colosso era gay nell'universo Ultimate, ma era normale nell'universo 616. La stessa cosa avverrà in questa serie].
 
Albert Ching: Let's wrap with some fan questions. Darthkostis asks, "Any news on the new Moon Knight series that you teased a while back?" [Chiudiamo con alcune domande dei fan. Darthkostis chiede: ci sono notizie sulla nuova serie di Moon Knight di cui ci hai parlato non molto tempo fa?].
 
Axel Alonso: No news, but I'm not above teasing. Art has started coming in and it is the best work of the artist's career. All of us up here and the writer have been drooling all week since we saw it [Non ci sono notizie, ma non posso dire nulla al riguardo. Le tavole stanno venendo fuori molto bene e sono il miglior prodotto nella carriera dell'artista. Sia noi dello staff di redazione che lo scrittore abbiamo sbavato per tutta la settimana quando le abbiamo viste].

Albert Ching: MVP question-asker Spidey616 asks, One character from the All-New All-Different Marvel Universe teaser we haven't seen in the recent title announcements is Citizen V. Don't know how much you can reveal now, but don't suppose we can expect to see Baron Zemo playing a large role once again in the Marvel U, especially with his appearance in the "Captain America: Civil War" film? [Spidey 616 chiede di un personaggio del nuovissimo e diversissimo Universo Marvel che non era stato oggetto di annunci, ma che alla fine si è rivelato essere Citizen V. Non so quanto puoi rivelarci ora, ma non è che possiamo aspettarci di vedere il barone Zemo giocare un ruolo ancora nel Marvel Universe come suggerisce la sua apparizione in Capitan America: Civil War?].
 
Axel Alonso: As you surmise, there's only a limited amount that we can reveal right now, but I'd expect to see Zemo again soon, both in the pages of Captain America and elsewhere [Come si può capire, c'è poco che possiamo dire, ma mi aspetto di vedere Zemo presto sia sulle pagine di Capitan America che altrove].
 
Albert Ching: We'll wrap with true_believer616: "I'm looking forward the new Jessica Jones show. Are there any chances to see a new book dedicated to her?" [E' terminiamo come True_believer616 il quale domanda: Non vedo l'ora di vedere la nuova serie di Jessica Jones. C'è speranza di vederla in una nuova serie?].
 
Axel Alonso: Aside from the re-release of the Bendis/Gaydos "Alias" run...? [Laughs] Expect another great female star to be announced shortly [A parte il ri-rilascio della run di Bendis e Gaydos? Aspettati un altro grande annuncio femminile a breve]. Traduzione e adattamento di Karl-Heinz Berghoff.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.