mercoledì 27 gennaio 2016

PATRICK O'CONNELL LASCIA LA DC COMICS E PASSA ALLA DYNAMITE ENTERTAINMENT! CONTINUA LA CRISI DC!

Negli uffici in espansione della Dynamite a Manhattan si è creato spazio per un posto importante. Ad occupare la scrivania e la sedia sarà Patrick O'Connell. Per chi non lo conoscesse, si tratta di un manager veterano con 25 anni di esperienza, di cui sette passati alla DC come parte del reparto delle vendite dirette alle dipendenze di Bob Wayne. La sua carriera nell'industria del fumetto è iniziata alla St. Mark's Comics di New York in qualità di manager e addetto alle vendite. E ora alla Dynamite andrà a fare ciò che sa fare meglio. Vendere. Patrick si è detto contento di essere approdato presso un editore che vanta così tanti personaggi iconici, non meno di quelli della DC Comics. Ed è questo il punto. Perché O'Connell ha lasciato la DC in un momento così difficile della sua storia recente?
 

Che cosa sta succedendo alla casa editrice di Superman? Pare che a determinare l'uscita di scena di O'Connell dalla DC sia stata la decisione della casa editrice di trasferirsi sulla costa ovest. Rivela Nick Barrucci, ceo e fondatore della Dynamite: la partenza della DC per la costa ovest ha creato per noi una opportunità unica di acquisire alcune delle personalità di maggiore talento di cui potevano disporre. Pat porta con se i forti rapporti maturati con rivenditori e lettori. Siamo entusiasti di averlo con noi a bordo. Fornirà un aiuto prezioso alla nostra rete delle vendite, facendo in modo che i nostri fumetti arrivino nelle mani dei lettori. Mistero svelato, quindi. A O'Connell non piaceva l'idea di andare a ovest. E come lui hanno fatto altri. Chi prenderà il suo posto alla DC? Kristoffer Barmen.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.