venerdì 18 marzo 2016

L'UOMO RAGNO N. 647! MEGA-RECENSIONE! TORNA RENEW YOUR VOWS E IL RITMO CALA! PETER CONTRO ROMAN!

In questo numero ritorna Renew Your Vows di Dan Slott e Adam Kubert, riprendendo il filo conduttore interrotto nel numero 643. Il barone di questa regione di Battleworld è il Reggente, alias Augustus Roman, che come altri suoi colleghi, cerca di attingere una quantità di potere sempre maggiore assorbendo la forza vitale dei superesseri. Nel suo dominio i vigilanti mascherati sono fuorilegge e la gente vive sotto la sua dittatura benevola. Peter è stato costretto a tornare in scena per salvare la figlia May, che aveva manifestato i suoi poteri. Il pezzo forte di questa storia è il ritorno del matrimonio con Mary Jane Watson, che ha fatto di questa serie una delle più vendute di SW. Finora non è stato rivelato il motivo dell'interessamento del Reggente verso Spider-Man, ma riteniamo che tutto sia collegato alla forza che tiene unito il Battleworld, la forza che Destino ha sottratto agli Arcani per riscrivere l'universo secondo i suoi voleri. Roman ha capito che la figlia del Ragno frequenta la scuola pubblica 122. Così impone a tutti i genitori degli alunni della stessa di passare sotto un rilevatore di poteri. Grazie a un inibitore avuto dal Riparatore, Peter riesce a salvare la figlia, ma durante le operazioni viene scoperto un bambino dotato di poteri. Peter non riesce a resistere e cade nella trappola del Reggente. Mentre viene attaccato dall'Avvoltoio, Shocker e Kraven, Mary Jane e la piccola May vengono scoperte. Il limite della storia orchestrata da Slott emerge in questa avventura. Dall'inizio ha impostato la trama sul ritiro del Ragno per tutelare la famiglia. Poi gli eventi lo costringono a tornare. A differenza degli altri serial SW, Renew Your Vows sa di un triste già visto. Da quello che abbiamo visto finora, tutte le miniserie concepite in funzione dell'evento SW, culminano in un punto preciso della narrazione, legandole alla struttura della saga principale in modo indissolubile. Passando alla storia di Spider-Island, le forze che si oppongono alla Regina dei Ragni si organizzano per l'attacco finale. Alla loro guida c'è Flash Thompson alias l'Agente Venom con il Peter di questa dimensione. L'asso nella manica degli eroi si rivela Stegron, che utilizza la sua trovata più geniale. Con il raggio di retrogenerazione riporta in vita i dinosauri del museo, mentre il gruppo principale attacca la Regina. Alla fine della storia gli eroi si trovano davanti al solito dilemma. Devono uccidere la Regina, che è ai loro piedi o devono risparmiarla? Sono assassini o eroi? La questione è stata trattata anche in altri titoli. Flash vorrebbe ucciderla. I tempi sono anomali. Sono in guerra e il loro nemico deve essere distrutto. Peter si oppone. Gli eroi non uccidono, anche se durante la seconda guerra mondiale Capitan America ha commesso una buona dose di omicidi. Mentre discutono di questioni morali, la Regina dei Ragni si trasforma in un mostro gigante. Il prossimo numero sarà quello conclusivo e vedremo cosa accadrà. Per ora sembra che tutti i baroni delle varie regioni del Battleworld stiano avendo la peggio.


La terza storia dell'albo conclude l'avventura strampalata di Howard l'Umano, che riesce a giocare tutti grazie alla sua astuzia. Imperdibile la scena in cui Mouse Murdock affronta i ninja della Mano di Kingpin! Murdock è un topo cieco. Kingpin è uno scimmione come alcuni degli attuali dirigenti della sinistra italiana. L'opossum non era morto. L'opossum era Peter Parker! Una storia con una idea di fondo interessante rovinata dai disegni di Mahfood. L'ultima storia dell'albo è tratta dal serial Secret Wars 2099. Lo scrittore è Peter David e dopo le cocenti delusioni dei numeri scorsi ci aspettavamo un recupero che alla fine non arriva. David continua a intestardirsi nella caratterizzazione dei personaggi come se stesse conducendo una serie regolare in cui sviluppare trame di lungo respiro. Quello ospitato in questo numero è il penultimo capitolo e ancora non sono chiari molti punti. Tra quelli sviluppati in questo episodio appare degno di nota il colloquio di Miguel con il padre. Dalle loro parole pare che il figlio abbia sfilato l'azienda dell'anziano genitore per attuare i suoi fini. Nel frattempo, la situazione precipita. Ercole, sempre più instabile e preda dell'alcol, impazzisce del tutto. Roberta Mendez, alias Capitan America 2099, si libera del controllo mentale della Alchemax e passa dalla parte dei Difensori, che aiuta a fuggire dalla prigione aziendale. Anche Ercole si unisce a loro. La Visione intuisce qualcosa e cerca di comunicarlo a Sonny Frisco, alias Iron Man 2099. Nel prossimo numero anche questo serial si concluderà e vedremo cosa accadrà. Leggendo questa serie è emerso il limite di Peter David con le miniserie. Non riuscendo a concentrare in poche pagine le sue idee, si perde in un mare di eventi tra loro collegati con difficoltà. Si alternano sprazzi di introspezione a momenti di azione senza alcuna logica. Secret Wars 2099 avrebbe dovuto essere il titolo migliore tra quelli visti sul quindicinale, ma i limiti evidenziati da David hanno vanificato tutto. Se sarà rispettato la tendenza delle altre miniserie, anche la saga del 2099 dovrebbe concludersi con la solita sconfitta del barone di Destino. Miguel Stone è dunque destinato alla sconfitta o passerà anche lui dalla parte dei Difensori capeggiati da Strange? Non dimentichiamo che Miguel, alias Miguel O'Hara, è anche noto come l'Uomo Ragno 2099. Riuscirà Peter David a rialzare le sorti della sua confusionaria avventura? Le note non presentano elementi degni di nota. Nell'articoletto sulla miniserie Spider-Island, ci informano che il design dei costumi dei vari personaggi è stato concepito da Humberto Ramos, autore, fra l'altro, di tutte le copertine della serie. Gli editoriali sono la cosa migliore del quindicinale da quando è iniziato SW. Un impegno che Massimiliano Brighel, che si occupa della gestione di questa collana da circa 25 anni, non ha mai fatto mancare. La copertina del prossimo numero di Spidey mostra una ragazzina dai capelli rossi. E' May Parker, la figlia dell'Uomo Ragno in azione! Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.