mercoledì 23 marzo 2016

VENDITE USA: MARZO 2016! BOOM PER I POWER RANGERS! MARVEL ANCORA IN CALO! LETTORI IN AGITAZIONE!!!

2Comincia a muoversi qualcosa negli equilibri del mercato del fumetto Usa ed iniziano a vedersi le avvisaglie del crollo imminente della Marvel. Il fumetto più venduto del mese di marzo è sempre Batman. Il numero 50 ha totalizzato 163.406 copie. E se tutto andrà secondo le previsioni, quando inizierà Rebirth a giugno la DC si riprenderà le quote di mercato perdute nei mesi precedenti. Il momento per colpire è affondare in maniera definitiva la Marvel è propizio. Dopo il flop di Secret Wars e le cattive vendite dell'Universo All-New e All-Different, si profila l'occasione per Superman e soci di sbaragliare la sinistra concorrenza! I fan hanno dimostrato di non apprezzare le idee socialiste di Alonso e Bendis, i loro supereroi omosessuali, musulmani o di colore. Questo, in un Paese come gli Usa, che sono o dovrebbero essere in prima linea contro il terrorismo arabo, stona in un contesto che fa apparire i supereroi della Marvel qualcosa di perverso e anticristiano. Qualcosa che è lontano dal sentire dei lettori. La bocciatura della linea editoriale di Axel Alonso, che fa della società multiculturale il suo slogan, è palese con vendite in continuo calo. Superman n. 50 è quarto con 91.396 copie. La terza testata DC Comics più venduta è ancora una volta una serie batmaniana. Il quarto numero di Batman Teenage Mutant Ninja Turtles porta a casa 65.132 copie. Un risultato grandioso per una serie su cui nuessuno avrebbe scommesso. E mentre in Italia la Panini ha sospeso per basse vendite la testata delle Tartarughe Ninja senza nemmeno lo straccio di un comunicato ai lettori, negli Usa il crossover con il Più Grande Detective del Mondo vende più di titoli famosi come quelli mutanti, Thor e l'Uomo Ragno! Più sotto troviamo titoli consolidati come Detective Comics e la mega-hit Harley Quinn. I problemi della DC iniziano quando l'attenzione si sposta sugli altri supereroi del suo universo classico. I titoli come Aquaman, Flash, Green Lantern e Green Arrow sono in grosso affanno. Riteniamo, però, che le cose andranno meglio con Rebirth.


La Marvel continua a dominare il mercato ma con vendite in calo sostenuto. I lettori hanno capito che il tanto celebrato universo tutto nuovo e tutto diverso altro non è che la visione di un qualcosa che con i loro gusti non hanno nulla a che spartire. Il grande successo che il candidato repubblicano alla Casa Bianca, Ronald J. Trump, sta avendo nel Paese è il segno del cambiamento. Del rifiuto di logiche che non garantiscono un futuro. Il rifiuto dei supereroi di colore, musulmani e omosessuali è il segno più tangibile che la linea voluta da Brian Bendis non va bene. Non vende. Non interessa ai lettori, che chiedono altro. Non lo sfruttamento delle minoranze, delle paure o della pederastia, ma storie valide che in questo momento la Marvel non è in grado di assicurare. Sorprende il secondo posto di un titolo Boom! Mighty Morphin Power Rangers n. 1 ha totalizzato 119.536 copie. I lettori ricordano con molto affetto la serie che ancora oggi miete successi nei passaggi televisivi. Che questo accada è normale. Che assicuri vendite maggiori di celebrati titoli Marvel no. Poi troviamo i titoli Image, a cominicare da TWD e Saga, che ormai sono divenuti abitudinari delle posizioni alte della classifica. Tirando le somme delle vendite di marzo 2016 si nota il calo vistoso dell'intero settore. Parlare di recessione non è più così esagerato. Sono state vendute 18.450.000 di copie (-11% rispetto al marzo del 2015), che hanno fatto incassare 33.390.000,00 $ (+4% rispetto al marzo del 2015). Il primo trimestre 2016 si chiude, quindi, con 93.670.000,00 $ incassati (-2% rispetto allo scorso anno). I film non tirano. Non portano nuovi fan e in massima parte sono visti da un pubblico attirato dalla novità ma che non conosce i fumetti e non ha intenzione di farlo. Le major vanno a colpi di numeri 1. La Marvel ne ha lanciati 84 nel mese di marzo contro i 77 della DC. Gli editori si tirano su vendendo i fumetti a prezzi alti. Oggi un fumetto Marvel costa circa 4 dollari. La DC è già corsa ai ripari. I nuovi titoli Rebirth costeranno, infatti, 2,99 $. Jack Santorum.

2 commenti:

  1. Perchè nell'articolo si dice che Panini ha interrotto la serie delle TMNT?
    A Maggio esce il numero 27 ed è bimestrale quindi ci sta che non sia ancora stato annunciato il 28 sul nuovo Anteprima in vendita nelle fumetterie in questi giorni che dovrebbe parlare delle uscite di Maggio...

    RispondiElimina
  2. La Panini non brilla in comunicazione circa la periodicità/sospensione o modifiche delle stesse dei suoi albi, volumi, ecc. Le vendite complessive sono molto diminuite e anche quelle delle TMNT (come del resto delle altre serie).

    RispondiElimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.