giovedì 21 aprile 2016

IL FLOP DI KRIMINAL: LA REAZIONE DURA DEI FAN E LA DELUSIONE DEGLI AUTORI! MONDADORI NELLA BUFERA!

La notizia dello stop non inatteso al progetto della nuova serie di Kriminal da parte di Mondadori Comics non è piaciuta agli autori e ai disegnatori che l'editore milanese aveva ingaggiato per la sua realizzazione. Di chi si trattava? In un articolo del 18 maggio 2015 sul sito ufficiale della casa editrice apprendiamo che si tratta di Onofrio Catacchio e Matteo Casali come sceneggiatori, mentre ai disegni e alle chine troviamo Andrea Accardi, Werther Dell’Edera, Antonio Fuso, Stefano Simeone, MBertilorenzi, Stefano Landini, Alberto Bugiù, Ennio Bufi, Simone Di Meo, Pontrelli, Bonaccorso, Di Nicuolo, Davide Gianfelice, Matteo Cremona, Elena Casagrande, Gianluca Maconi. Giuseppe Camuncoli, senza dubbio il nome più noto essendo il disegnatore di The Amazing Spider-Man (vol. 3) per la Marvel Comics, sarebbe stato l'art director, una sorta di editor dei disegnatori, oltre a cimentarsi lui stesso alla tavola da disegno. Ci piace pensare che a spingere la Mondadori ad ufficializzare ciò che tutti sapevano (cioè, che il progetto della nuova serie di Kriminal era stato fermato dalla nuova dirigenza della casa editrice di Silvio Berlusconi) è stato un nostro ficcante post sulla pagina ufficiale della stessa Mondadori, in cui abbiamo domandato che fine avesse fatto il loro progetto. Poche ore dopo è arrivata la risposta dell'editore milanese. Kriminal no more direbbero in America. Il nostro post: E Kriminal? Che fine ha fatto la serie settimanale di cui ogni giorno o per molti mesi non facevate che postare l'ingresso di nuovi disegnatori? Sotto la risposta di due lettori accanati che ne hanno approfittato per chiedere di Revolver Samurai, un progetto a fumetti ideato da Nick Leggeri, di cui a breve pubblicheremo sul nostro sito straordinario una nuova intervista in esclusiva, oltre a rivelarci una notizia-bomba che farà esplodere i cuori del deluso popolo dylaniato. Nell'articolo in cui abbiamo commentato la notizia dello stop alla nuova serie di Kriminal, che in poche ore ha battuto ogni record di visualizzazioni del nostro megasito straordinario, abbiamo spiegato i motivi per cui non siamo rimasti insoddisfatti. I motivi sono prettamente politici. Nelle premesse, la nuova serie di Kriminal sarebbe stata una serie di sinistra, massimalista, quasi bolscevica visto che gli autori impegnati nel progetto non hanno mai celato la loro appartenenza all'area politica della sinistra. Volevamo capire le loro reazioni e così abbiamo dato un'occhiata ai loro profili pubblici su Facebook. La cosa divertente dei social network è che ogni utente ha una sua vasta schiera di lettori duri e cazzuti disposti a tutto pur di difendere a spada tratta i loro idoli, senza se e senza ma. Succede con il profilo del curatore di Dylan Dog ed è accaduto anche in questo caso. Da una lettura di insieme abbiamo notato che alcuni di essi hanno saputo dello stop da Facebook! L'editore quindi non li aveva interpellati né aveva concordato con loro il testo da pubblicare per l'annuncio. Ciò che, in ultimo, ci ha convinti che il progetto era stato fermato da tempo e che la Mondadori, vuoi per dimenticanza o per disorganizzazione, non ci aveva più pensato. Il nostro post deve avere ricordato a tutti che esisteva un progetto su Kriminal e che era venuto il momento di dire a tutti che esso era stato fermato. E' bene precisare che la Mondadori non ha spiegato i motivi dello stop, salvo precisare che il progetto si è rivelato complesso. Ma che cosa significa? Tutti i progetti delle nuove serie sono complessi e perché tante sono le cose che devono essere sistemate. Uno di essi scrive: Peccato. È stato un progetto che mi ha dato la possibilità di lavorare su un personaggio che ho sempre amato. Di scrivere e disegnare assieme a vecchi e nuovi amici con cui conto, e spero, di tornare a incrociare la strada. Fare fumetti non è facile. Ma neanche così tanto complicato. Quindi, qualcosa o qualche episodio del nuovo Kriminal è stato realizzato! E chissà che Mondadori non realizzi in futuro un volume che raccolga le storie già finite e quelle rimaste in sospeso. Seguono commenti di fan dell'autore e qualcuno di altri autori. Ci colpisce, ad esempio, il commento di un fan che osserva come la serie Prima della Mondadori sia sparita senza che la sua cancellazione sia stata preceduta da un qualche annuncio!
 

Un altro degli autori scrive su FB: ho avuto notizia della cancellazione di Kriminal stamattina, attraverso i tanti messaggi di amici e colleghi (grazie per il sostegno, gente) che mi hanno scritto mentre ero "offline" --capita, quando si fa pugilato. Non ho nulla da commentare, al momento. Spiace sia andata così e spiace non aver potuto contribuire e discutere con Mondadori il comunicato ufficiale. Adesso torno a scrivere quella Rocket Science che da oggi sono diventati i fumetti. Ecco un altro che non era stato avvisato dalla Mondadori dell'annuncio dello stop di Kriminal! Rocket science potrebbe significare scienza del razzo, una espressione che chi ha letto con attenzione le vecchie serie Marvel della linea 2099 ricorderà. Allora si pensava che la parola razzo equivalesse alla parola cazzo. Il fatto che l'autore abbia appreso la notizia dalla rete it potrebbe indicare che il suo rapporto con la Mondadori fosse finito da tempo. Questo spiegherebbe perché l'editore milanese non ha sentito la necessità di concordare con i suoi ormai ex-autori la notizia dello stop. Il progetto era fermo da tempo. Seguono i commenti dei fan e di altri autori venuti a fornire opera di consolazione. Uno scrive: Mi dispiace. Dopo Hammer, hanno affossato anche il vostro bellissimo progetto Kriminal! La Mondadori Comics lo scorso anno ha pubblicato la ristampa di Hammer, una vecchia serie dimenticata della Star dei primi anni novanta. Forse credevano che la Mondadori avrebbe editato una nuova serie di questi personaggi? Evidentemente si, a giudicare da tale commento di uno degli autori. Un ulteriore elemento che ci convince del fatto che dietro queste chiusure vi sia una presa d'atto della realtà da parte di Mondadori. Una indagine di mercato avrebbe infatti reso edotti i dirigenti che questi progetti non avevano alcuna possibilità di imporsi in un settore asfittico. Che abbia inoltre pesato la riorganizzazione che c'è stata ai vertici della sezione comics della casa editrice di proprietà di Silvio Berlusconi? In un articolo del 10 giugno 2015 sul sito de Il Libraio apprendiamo che Luigi Belmonte ha lasciato la carica di direttore della Mondadori Comics per passare alla guida della collana Oscar Mondadori! Il tutto nel contesto dell'operazione di acquisto della proprietà della Rizzoli dando vita al Mondazzoli! Non sappiamo chi abbia preso il posto di Belmonte, ma è probabile che il suo successore abbia tagliato molti progetti della vecchia gestione, tra cui proprio la nuova serie di Kriminal! Uno, che evidentemente non ama il nostro sito, copia/incolla il nostro commento alla notizia dello stop di Kriminal sulla pagina della Mondadori Comics per farne bersaglio di perculamento sulla sua pagina FB! Un fenomeno che ci fa capire la povertà di alcuni soggetti che sfogano così la loro frustrazione. Ci fanno sorridere alcuni commenti che dovrebbero essere negativi riferiti a noi, ma che, ad una più attenta analisi, rivelano il disagio dei loro autori. A sinistra sono così. Quando qualcuno gli fa notare che loro sono socialisti si arrabbiano. Ritenendosi depositari della verità oggettiva (un mito che esiste soltanto nella loro sconfinata fantasia), non accettano di essere solo una parte del contraddittorio. Non amano il dialogo, ma solo chi ama le loro idee di sinistra e così, profittando delle scarse regole di FB, passano ore davanti al pc invece di farsi una passeggiata per respirare aria fresca e interagire con altri esseri umani. Tra chi trova ironico il fatto che alcuni gestori della nostra pagina FB tifino per la squadra italiana della Juventus e chi invece si limita ad una serie di espressioni che, per ovvi motivi, non possiamo riportare in questa sede. Insomma, uno spettacolo di triste umanità. Un altro è così pazzo da scrivere che gli utenti che hanno commentato sulla pagina della Mondadori Comics lo stop di Kriminal sarebbero account fake creati dai nostri collaboratori! Scrive: se guardate il sito della Mondadori potete vedere sotto a ogni post dei fantomatici individui che continuano a chiedere di Kriminal dialogando tra loro e dandosi ragione a vicenda. Nomi implausibili e profili vuoti mi fanno pensare che si tratti di infiniti alias di Comix Archive che cerca in tutti i modi di fingere una protesta di massa che condivide i suoi stessi ideali.
 
Se fosse così sarebbe al limite del patologico. Noi aggiungiamo che anche l'equilibrio di chi ha scritto questo meriterebbe una attenta riflessione. Un altro non è d'accordo circa il contenuto di un nostro articolo sul Comicon 2016, di cui abbiamo scritto che giuria e vincitori dei premi Micheluzzi potrebbero essere paragonati al PCUS visto che tutti o quasi erano noti per avere esternato idee politiche vicine all'area della sinistra! Noi ci chiediamo: se sono di sinistra, perché si arrabbiano? Poi consultiamo i loro profili e ci accorgiamo che sono autori o presunti tali che non riescono a sfondare con i loro lavori e cercano attenzione. Non è attaccando noi che recheranno benefici alla loro carriera di scrittori o disegnatori. Quello che sorprende è che invece di parlare di Kriminal, del flop e della condotta tenuta da Mondadori Comics parlano di Noi! Siamo così importanti ai loro occhi che ciò di cui vale la pena parlare non è il fatto che una serie a fumetti sia stata stoppata, ma che noi ne abbiamo parlato esprimendo il nostro pensiero. Siamo contenti che Kriminal by Mondadori non sia mai partito? Si, perché, come abbiamo spiegato in altri pezzi, non avremmo gradito un Kriminal che nelle sue azioni avrebbe potuto esprimere idee socialiste o porsi come un novello Che Guevara. Lasciamo i nostri simpatici detrattori di cui comprendiamo il malessere (e come potrebbe essere altrimenti dato che in tutto il mondo la Destra passa di vittoria in vittoria e la sinistra che in Italia è incarnata in Matteo Renzi è in pieno declino?) e passiamo ad altri argomenti legati alla vicenda di Kriminal. Gli autori del progetto sono stati remunerati per il loro operato? Il contratto con l'editore milanese subordinava i pagamenti alla pubblicazione delle storie? Ricordiamo che nessuno di loro vanta diritti sul personaggio, che sono in mano a Secchi. Un altro elemento sul quale è opportuno spostare l'attenzione è il seguente: visto che tutti o quasi sono di sinistra com'è stato possibile che abbiano accettato di lavorare per la Mondadori Comics di proprietà di Silvio Berlusconi, che la leggenda vuole atroce nemico storico della sinistra italiana? Come si fa ad essere anti-berlusconiani e accettare di essere remunerati da una delle sue aziende? E' pur vero però che la stessa Mondadori ha pubblicato opere comuniste come la raccolta completa di Bonvi e la serie di Ken Parker. La Mondadori sarà anche non di sinistra, ma essendo azienda pubblica tutto quello che vende. E se hanno bocciato Kriminal ma nel contempo si sono svenati per Ken Parker significa che il primo non avrebbe venduto un cazzo e il secondo ha venduto un botto. Un paio di anni fa, la Mondadori Comics si poneva come protagonista di un mercato in crisi. Oggi ad essere in crisi è forse la stessa casa editrice milanese, che appare nettamente ridimensionata. Il flop del progetto di Kriminal non è di poco momento. La Mondadori voleva porsi come concorrente diretta della Bonelli nella produzione di fumetti italiani? Se davvero avevano questa idea, oggi la si può considerare archiviata in modo definitivo. Non che la Bonelli stia meglio visto che l'ultimo bilancio aveva fatto segnare un utile di appena 3 milioni di euro (la stessa somma che tre anni fa misero in preventivo per le prime due stagioni di Orfani) e l'ultima serie regolare lanciata sul mercato, Dragonero, risale a ormai tre anni fa. I lettori sono perplessi. Pochi si sono resi conto della grave crisi del settore e se non fosse per il nostro sito straordinario che informa su argomenti scomodi, che molti addetti ai lavori vorrebbero celati in un angolino o peggio ancora censurati, si accorgerebbero della difficoltà degli editori solo al momento di prendere atto della chiusura delle collane. Kriminal non è un personaggio come gli altri. E' uscito l'ultima volta in edicola nel novembre 1974, cioè 42 anni fa. Per anni Secchi ha cercato di proporlo. Non c'è riuscito quando il mercato si trovava in ben altre condizioni e non è riuscito oggi nonostante un gigante o presunto tale quale è la Mondadori si sia impegnato in prima persona. Quale sarà il futuro della Mondadori Comics? Fino a quando la famiglia Berlusconi vorrà continuare ad impegnarsi nei fumetti? Il 2016 si profila per gli editori un anno più difficile di quello passato. Kristoffer Barmen.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.