lunedì 23 maggio 2016

TEX WILLER RISCHIA DI CHIUDERE IN BRASILE: IL GRIDO DI DOLORE DELL'EDITORE MYTHOS! FAN IN ALLARME!!!

Dalla sezione lincensing della Bonelli, quella dell'elenco delle produzioni estere controllata dalla Panini (il responsabile è uno dei più antichi collaboratori di Lupoi, cioè Stefano Munarini e se non ci credete cliccate qui) Tex Willer viene pubblicato in 13 Paesi (vi aspettavate di più, non è vero?) ed è la serie Bonelli più diffusa e conosciuta nel mondo o almeno di quella parte del mondo in cui è stato ed pubblicato. Tra questi vi è il Brasile, dove l'editore in licenza di Tex Willer è la Mythos di San Paolo. Anche se non abbiamo a disposizione dati ufficiali, secondo alcune voci raccolte sui social di lingua portoghese, Tex Willer dovrebbe vendere all'incirca 30.000 copie. Pochine se pensiamo che il Brasile vanta una popolazione di oltre 200 milioni di abitanti. Tra i suoi estimatori c'è anche il noto artista brasiliano Mike Deodato Jr, disegnatore noto a tutti i Marvel-fan, che lo scorso anno è stato al centro di un litigio planetario con Mauro Boselli (il link del nostro pezzo). Da un po' di tempo sembra che le cose in Brasile per Tex non vadano bene e che la collana rischi addirittura la chiusura! I motivi sono spiegati in un comunicato dell'editore Mythos pubblicato sul sito di appassionati brasiliani/portoghesi Tex Willer Blog. Ecco il link. Il pezzo è chiaro e senza fronzoli dice: Acho que está na hora de esclarecer – com mais detalhes do que temos feito até agora – as dificuldades que estamos enfrentando para publicar quadrinhos no Brasil, Tex inclusive. Todos sabem e sentem na pele, e no bolso, o difícil momento político e económico que nosso País está passando, com uma crise de confiança no presente e no futuro. A disparada do dólar e do euro afeta direta e fortemente nossa atividade. Boa parte do papel usado nas revistas é importado e pago em dólar, assim como tinta e outros insumos. Até mesmo o papel nacional tem seu preço atrelado ao dólar. Assim sendo, a grande alta no preço dessas duas moedas, ocorrida no ano passado, fez disparar o custo gráfico das revistas. E também os royalties pagos à Sergio Bonelli, como são em euros, tiveram um crescimento grande. Ecco la traduzione in lingua italiana: Credo che sia giunto il momento di chiarire, in modo più dettagliato di quanto abbiamo fatto finora, le difficoltà che stiamo affrontando nel pubblicare fumetti in Brasile, tra cui Tex. Tutti sono a conoscenza e avvertono sulla loro pelle e nello loro tasche i tempi politici ed economici difficili che sta vivendo il nostro Paese con una crescente crisi di fiducia nel presente e nel futuro. I sussulti del dollaro e dell'euro si riflettono direttamente e fortemente sulla nostra attività. Gran parte della carta utilizzata nelle nostre pubblicazioni è importata e pagata in dollari, così come gli inchiostri e le altre forniture. Anche il costo della carta prodotta in Brasile è influenzata dalle oscillazioni del dollaro. Perciò, il forte aumento del valore di queste due valute avvenuto lo scorso anno ha determinato un aumento dei costi delle nostre collane. Anche le royalties pagate alla Bonelli, in quanto sono in euro, sono aumentate. La parte più dolorosa del comunicato inizia adesso. Leggete bene: Com o aumento no custo das revistas, e sem repassar para o preço delas, como deveria ser feito, nossa margem de lucro encolheu demais e algumas revistas que já estavam bem perto do empate começaram a dar prejuízo. Isso aconteceu com Zagor, Júlia e Tex Coleção. Outras, como Tex mensal, Tex Ouro, Tex Histórico perderam rentabilidade, mas não entraram no vermelho ainda. Ecco la traduzione in lingua italiana: Con l'aumento del costo di produzione delle nostre testate, senza aumentare il prezzo di copertina come invece dovrebbe avvenire, il margine di utile per noi si è ridotto troppo e alcune serie, che prima erano molto vicine al punto di pareggio, oggi sono in perdita. Questo è avvenuto per le collane di Zagor, Julia e Tex Collection, mentre altre, come il mensile di Tex, il Tex Oro e il Tex Storico, sono in perdita, ma non ancora in rosso. Chiaro il punto fino a qui? L'editore Mythos lamenta le forti oscillazioni di dollaro ed euro, che stanno mettendo in ginocchio il mercato brasiliano. La situazione si è aggravata in seguito alla decisione di non aumentare il prezzo di copertina. Una decisione che avrà riscosso il favore dei lettori, ma non ha beneficiato le casse della Mythos, che non può più permettersi di andare avanti così. Il testo non parla apertamente di fallimento, ma è chiaro che nessun editore può pubblicare in perdita, a meno che non voglia fallire. Non vogliamo colpevolizzare l'editore brasiliano perché non sappiamo quanti sforzi ha compiuto, se li ha compiuti, nel cercare di aumentare il proprio parco-lettori. Quando le cose vanno male e le vendite diminuiscono, se non si vuole aumentare il prezzo di copertina, bisogna investire nella ricerca di nuovi lettori. Immaginiamo però che Mythos non disponga dei fondi necessari per campagne di questo tipo. Certo è che con una parte delle collane in perdita e l'altra metà in rosso, la situazione non deve essere facile e forse nemmeno aumentare il costo di copertina non salverà Tex in Brasile.
 
 
Mythos paga le royalties, vale a dire il costo dei diritti di pubblicazione delle serie Bonelli in Brasile, in euro e non nella sua moneta nazionale, il Real. Mentre scriviamo queste righe, un euro vale 4,0092 real. Tanto per fare un esempio, il mensile inedito di Tex in Brasile costa 8,90 real cioè 2,20 euro! Formato e pagine sono le stesse della edizione italiana. Ora i più spregiudicati di voi staranno accarezzando l'idea di apprendere il portoghese visto che in Brasile Tex Willer costa un euro in meno rispetto all'Italia! In Brasile però 8,90 real non sono pochi! Anzi! Il comunicato della Mythos continua e dice: Quando começamos a fazer Tex em Cores e Tex Gigante Colorido, imprimíamos na China por ser mais barato, mas na hora de honrar as faturas, com o aumento do câmbio, passamos a pagar cerca de 30% a mais. Claro que isso destrói qualquer planilha de custo, por isso, paramos de imprimir fora. Hoje, Tex em Cores vende um terço do que vendia quando a lançamos e Tex Gigante Colorido vende a metade do que vendia no início. Aumento de custo e queda nas vendas é fatal para qualquer publicação ou produto, seja uma revista, um calçado, um carro, uma televisão. Nossos estudos para imprimir em papel de qualidade inferior também mostraram que nem assim elas ficariam viáveis. Ecco la traduzione in lingua italiana: Quando abbiamo iniziato a pubblicare le collane Tex a colori e Tex Gigante a colori abbiamo importato la carta dalla Cina perché lì il prezzo era molto più conveniente che altrove. Tuttavia, l'aumento del cambio generato dal tempo che ci occorreva per onorare le varie fatture, ci ha costretti a pagare circa il 30% in più. Naturalmente, questo ha distrutto ogni nostro margine di utile costringendoci a sospendere le pubblicazioni. Oggi Tex a Colori vende un terzo rispetto al momento in cui lo abbiamo lanciato, mentre Tex Gigante a colori vende la metà di quello che vendeva quando è uscito il primo numero. L'aumento dei costi di produzione e il calo delle vendite sono fatali per qualsiasi pubblicazione o prodotto, che si tratti di una rivista o di un paio di scarpe, una vettura o un televisore. Abbiamo capito che stampare i fumetti su una carta più scadente ci avrebbe aiutato. Quando pensamos em lançar a reedição da série Tex Anual (com o nome de Tex Platinum), claro que queríamos fazer em formato italiano, e até colorido! Só que os orçamentos gráficos e as recentes vendas de revistas mais caras mostraram que seria uma insanidade – venderia pouco e teríamos prejuízo, como está acontecendo com Tex em Cores, Tex Gigante Colorido, Zagor, Júlia e Tex Coleção. Pensamos até em desistir de lançar o Tex Platinum, mas resolvemos fazer ao menos a primeira edição – em formatinho e p/b mesmo – e ver o que acontece. Ecco la traduzione in lingua italiana: Quando abbiamo deciso di lanciare una nuova edizione della collana annuale di Tex chiamata Tex Platinum, naturalmente abbiamo optato per il formato italiano, compreso il colore! Considerando i budget a disposizione per l'apparato grafico e le proiezioni delle vendite delle riviste più costose, ci siamo resi conto che sarebbe stata una pazzia continuare su quella strada perché avrebbe pregiudicato altre collane, come già sta avvenendo per quelle di Zagor, Julia e Tex Collection. Così abbiamo deciso di sospendere Tex Platinum a colori tentando al contempo di lanciare una edizione in selezione ridotta e in bianco e nero per vedere cosa succede. Muitos leitores têm saudade do tempo da Vecchi, Rio Gráfica, Record e Globo, sem se dar conta de que aquela foi uma outra época, uma outra vida, quando as revistas em quadrinhos eram praticamente a única distração dos jovens de então e vendiam vinte ou trinta vezes mais do que hoje. La traduzione in italiano: Molti lettori hanno manifestato nostalgia delle edizioni precedenti curate da Vecchi, Rio Gráfica, Record e Globo, senza rendersi conto del fatto che quelli erano altri tempi, un'altra vita in cui i fumetti erano la principale fonte di attenzione dell'interesse dei giovani di quel periodo. Allora si vendeva venti o trenta volte di più di oggi! Enfim, amigos, a decisão sobre o futuro de nossas revistas está em suas mãos. Podemos fazer só revistas de luxo, em tiragens pequenas, para aqueles poucos que têm condições de adquiri-las. Podemos ficar só com Tex mensal e mais dois ou três títulos Tex que não dão prejuízo. Podemos partir para as publicações on demand. A palavra final será de vocês. Em última instância, são vocês que irão decidir se querem continuar ou não lendo as maravilhosas aventuras desses heróis de papel. In ogni caso, cari amici, la decisione relativa al futuro delle nostre testate è nelle vostre mani. Al momento, possiamo pubblicare solo riviste di lusso a tiratura limitata per i pochi lettori che possono permettersi di comprarle. Per il resto, la nostra produzione sarà limitata ai mensili di Tex e ad un paio di altre pubblicazioni. In ultima analisi, sono i lettori che decideranno se vogliono o meno continuare a leggere le meravigliose avventure di questi eroi. Al Plano.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.