giovedì 11 agosto 2016

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 16-10-2015! HA MANCATO L'INTERVISTA DEL 09-10-2015 ED ECCO LE SUE NOTIZIE

CBR: On how he feels "Secret Wars" creatively and in terms of setting up the All-New, All-Different Marvel Universe [Su come sente Secret Wars dal punto di vista creativo e in termini di base di partenza per il nuovo universo ANAD]. Nota del traduttore: bella domanda! Vediamo cosa risponde ai lettori increduli.
 
Axel Alonso: Our hopes were that great Secret Wars would be as big as it has been. I think that, obviously, ultimately you can't really judge the work until it's completed, but I think what you've seen so far speaks for itself. Jonathan [Hickman] and Esad [Ribic] have turned in an epic. It's beautiful, it's mind-bending, and it's been exciting, and there's plenty more to come. One of the things about the event is it really allowed editors and creators to, you know, take the taffy of the Marvel Universe and twist it and come up with new things, and to end up with viable pieces for the Marvel Universe moving forward. Some of which have been revealed in our solicitations for All-New, All-Different Marvel, some of which haven't. I'm happy with the result. I'm happy with the outcome, and the goal was to get here with All-New, All-Different Marvel, to get these wonderful launches [Le nostre speranze sono che Secret Wars si sia dimostrato grande come in effetti è stato. Ovviamente, penso che non si possa giudicare un lavoro fino a quando non è stato completato, ma credo che quello che si è visto finora parli da se. Jonathan Hickman ed Esad Ribic ha dato vita ad una grande opera. Bella, allucinante, eccitante e il meglio deve ancora venire. Uno degli aspetti migliori dell'evento è che esso ha permesso ad autori e supervisori di darvi un assaggio di quello che è l'universo Marvel e di plasmarlo per le nuove cose che verranno consentendo ai pezzi vitali di esso di proseguire. Alcune delle novità sono state rivelate nei nostri annunci relativi ad ANAD, altre seguiranno. Sono felice del risultato. Sono felice di quello che abbiamo prodotto. L'obiettivo era arrivare qui con ANAD e con questi meravigliosi lanci]. Nota del traduttore: Mah!
 
CBR: On how the risk of "Secret Wars," which replaced the majority of Marvel's mainstay titles for several months has paid off [Su quanto il rischioso Secret Wars, che ha preso il posto dei principali titoli Marvel per diversi mesi, ha dato i suoi frutti].

Axel Alonso: Going in, we were aware that if we didn't bring game, if people looked at this at just being an alternate reality that didn't count, and if we didn't bring quality stories, we were dead. And thankfully that wasn't the case [A proposito di questo, eravamo consapevoli che se non avesse funzionato, se la gente lo avesse considerato null'altro che una mera realtà alternativa senza rilievo e non avessimo offerto storie di qualità, saremmo stati perduti. Per fortuna tutto è andato bene]. Nota del traduttore: Secret Wars è andato bene all'inizio, poi ha chiuso maluccio. Si può considerare uno degli eventi meno riusciti di sempre.

CBR: On how All-New, All-Different stands apart from previous relaunches [Sul fatto che l'universo ANAD si distingua dai precedenti rilanci].
 
Axel Alonso: I think it's diversity. Diversity of everything. Diversity of styles, diversity of books, diversity of artistic styles, diversity of characters, diversity of talent. And the fact that all of these things gain momentum. We live in a world right now where Thor is a woman, Captain America is African-American and where the strongest character in the Marvel Universe is the 19 year-old Korean-American, Amadeus Cho, who's become the new Incredible Hulk. That's not to mention Kamala Khan is the new Ms. Marvel, a Pakistani-American girl; the fact that we have a "Black Panther" series now that will be written by Ta-Nehisi Coates that's bound to be epic. We have a wide range of offerings right now from, you know, the upper echelon titles -- let's just say the more commercial books -- to more offbeat stuff like a book I'm really rooting for, "Moon Girl and Devil Dinosaur." We live in an era where at this point we've lost count of how many female-led titles we're doing, and the only time we count them is when people ask. ... And the ethnic representation. I've been asked a lot of questions by people, "Where's the hispanic books?" They're coming. It's, again, patience. Wait, we've got a plan. We said when we launched the hip-hop covers, this is the head of the spear. These covers are a reflection of the diversity of our line, our output moving forward, and we hope that we continue to keep this momentum moving forward as well. In part two, Alonso continues the diversity thread, explaining how the process was not done simply for the sake of being diverse, using the genesis of Amadeus Cho becoming Marvel's new Hulk as an example of how this process grows organically from the stories the company wants to tell. He also gives his personal recommendations for under-the-radar All-New, All-Different Marvel books that should not fly under your radar [Penso che si distingua per la sua diversità. Diversità su tutto. Diversità di stili, di titoli, di stili grafici, di personaggi e talenti. E per il fatto che tutti questi elementi, nel loro insieme, hanno guadagnato slancio dal momento. Noi viviamo in un mondo più giusto dove Thor è una donna, Capitan America è un afro-americano e dove il più forte personaggio nel Marvel Universe è un diciannovenne americano-coreano di nome Amadeus Cho, che è divenuto poi il nuovo Incredibile Hulk. Per non menzionare il fatto che Kamala Khan è la nuova Capitan Marvel, una ragazza pakistano-americana. Il fatto che abbiamo una serie dedicata a Pantera Nera ora che sarà scritta da Ta-Nehisi Coates è un epico. Disponiamo di una vasta linea di novità che aumenta il livello dei nostri titoli, qualcosa in più di titoli commerciali, fino ad arrivare a qualcosa di più insolito come le serie di Moon Girl e Devil Dinosaur. Viviamo in un'era in cui arrivati a questo punto abbiam perso il conto dei tanti titoli con personaggi femminili che stiamo portando avanti e l'unica volta in cui li contiamo è quando la gente ce li chiede. Una scena etnica. La gente mi pone molte domande. Dove sono i titoli ispanici? Stanno arrivando. Un pochino di pazienza. Aspetta, abbiamo un piano. Gli diciamo quando lanceremo delle copertine hip-hop, si comincia con questa. Queste cover sono un riflesso della diversità della nostra linea. La produzione si sta muovendo in avanti e speriamo che si continui a mantenere questo slancio in avanti. Alonso continua a spiegare le ragioni che hanno spinto la Marvel a puntare sulla diversità, che il tutto non è stato fatto per il semplice gusto di essere diversi e l'intenzione non era quella di usare Amadeus Cho come esempio di ciò che la Marvel avrebbe dovuto essere. Il tutto è partito dalle direttive dell'azienda. Ha fornito i suoi personali consigli per la nascita dell'universo ANAD, spiegando che essi non devono volare sotto la linea dei radar dei lettori]. Nota del traduttore: Alonso è convinto del fatto che la presenza di supereroi di diverso colore renda migliori le storie della Marvel! Una assurdità. Le storie migliorano a prescindere dal colore della pelle dei personaggi. Non è che il problema si risolve facendo diventare Capitan America nero, ma scrivendo buone storie. Alonso dice che le cose vanno bene. Sembra Recchioni quando nelle interviste o su Facebook dice che il rilancio di Dylan Dog sta andando bene. Non è così. Le vendite sono crollate. Per quanto Alonso cerchi di fingere di non accorgersene.
 

CBR: On how Marvel got to a point where they could tell stories with diverse subjects and characters that served more than just addressing a broader audience [Sul fatto che la Marvel è arrivata ad un punto in cui può permettersi di raccontare storie in grado di raggiungere un pubblico più vasto].
 
Axel Alonso: The way you get here is by ignoring the chatter. It's not about diversity for diversity's sake. Either it's in your DNA and you want to do it, or it's not. Because trust me, we'll get yelled at by the left and the right. We'll get yelled at by people who are homophobic and racist as well as people who are politically correct and want to ram it down your throat or tell you you're not politically correct enough. We're used to that. We can't be afraid of either group. We have to move forward believing in what we're doing and do what we're doing. But diversity for diversity's sake, it doesn't make any sense [Il modo in cui si ottiene un risultato del genere è quello di ignorare le chiacchiere. Non si tratta di una diversità per un amore della diversità. O è nel tuo DNA e vuoi farlo o non lo è. Perché, credimi, ci siamo arrivati urlando a destra e a sinistra. Siamo stati attaccati da persone omofobe e razziste, così come le persone politicamente corrette che ci hanno accusato di non essere stati tali fino in fondo. Siamo abituati a questo. Non possiamo avere paura di entrambi gli schieramenti. Dobbiamo andare avanti credendo in quello che facciamo. Ma la diversità per il bene della diversità non ha alcun senso]. Nota del traduttore: Alonso continua a stupire.
 
CBR: On how Amadeus Cho became the "Totally Awesome Hulk" [Sul fatto che Amadeus Cho è divenuto il Fichissimo Hulk].
 
Axel Alonso: Amadeus Cho isn't the new Hulk because we thought it was an amazing stunt, that the marketing hook was there. It started with a question, posed by me at a retreat, which is -- or maybe not so much a question as an assertion -- I'm kind of tired of seeing us go back to the well with [Bruce] Banner and seeing him once again confront the enormous burden of being the Hulk. It was at that point that the ever opportunistic Mark Paniccia jumped in and said, "How about Amadeus Cho?" A character he was responsible for the creation of from the beginning, and who he will recommend for everything including Black Panther and Captain America, and this time it absolutely made sense. You have an 18 year-old, 98-pound weakling genius. Who better to give that power to. Who better to see what it does to him, how it transforms him, and indeed if it does transform him. We've said in our early discussions about this book, Banner carried that weight around like it was a boulder on his shoulders, and so Amadeus Cho is going to carry it around like it's a feather. We think that makes for very interesting stories. The question is, how long will it remain a feather? [Amadeus Cho è il nuovo Hulk perché abbiamo pensato che sarebbe stata una trovata sorprendente e che il colpo di marketing era lì. Tutto è iniziato con una domanda che ho posto durante un ritiro editoriale o magari fu piuttosto una affermazione. Sono un po' stanco di tornare al pozzo con Bruce Banner e vederlo ancora una volta affrontare l'enorme peso di Hulk. E' stato a quel punto che il grande opportunista Mark Paniccia si alzò in piedi e disse: Che ne dici di Amadeus Cho? Un personaggio che è stato responsabile della sua creazione fin dal suo inizio. Raccomandato da gente come Pantera Nera e Capitan America. Una scelta del tutto sensata. Abbiamo a disposizione un ragazzo di 18 anni e 98 libbre di puro genio. Chi meglio di lui sarebbe stato degno di tutto quel potere? Potendo così vedere il modo in cui lo stesso agisce, si trasforma e ne viene trasformato? Finora Banner ha portato il peso di Hulk come un macigno sulle spalle. Amadeus Cho lo porterà in giro come se fosse leggero come una piuma. Abbiamo pensato che ne sarebbero uscite fuori storie molto interessanti. E la domanda è stata: per quanto tempo sopporterà quel peso come una piuma?].
 
CBR: On which characters and titles Alonso doesn't want readers to miss amid a sea of new launches [Su quali personaggi e titoli Alonso vuole che i lettori non si perdano in un mare di nuovi lanci?]. Nota del traduttore: una domanda non del tutto chiara visto che i nuovi lanci arrivano di continuo.
 
Axel Alonso: I'd start right with "Power Man & Iron Fist," which we announced just a couple of days ago. You've got David Walker and Sanford Greene doing the ultimate buddy book. Power Man and Iron Fist, two characters with a long history that we haven't seen in print for 25, 30 years at this point, and they're being reunited and they're gonna be a duo again, and work through the growing pains of being a duo again. I can't think of a better team to do this book. We've been talking about this for about a year. We've been trying to figure out how to do it, how to plan it and get it absolutely right, and we're there. Again, it's a street-level book, it's a buddy book, about two characters who might not seem to have a whole hell of a lot in common at first but just have a special bond. The final part of the discussion turns to "Star Wars," and how it has affected Marvel since they started producing books for the legendary license. He discusses the expansion of titles and talent on the line, as well as the upcoming "Vader Down" crossover and recently announced "Obi-Wan & Anakin" miniseries. He closes out with some thoughts about what he'd like to see at Marvel in 2016 and areas where the company can continue to improve [Io partirei con Power Man & Iron Fist, che è stato annunciato un paio di giorni fa. Ci sono David Walker e Sanford Greene che stanno realizzando il titolo definitivo quanto al legame tra i due personaggi. Power Man e Iron Fist sono due character con una lunga storia alle spalle, ma che non abbiamo più visto negli ultimi 25 o 30 anni. Ora sono di nuovo insieme e cercheranno di costruire la coppia che erano tra mille difficoltà. Non riesco a pensare ad una squadra migliore per questo titolo. Ne abbiamo parlato per circa un anno. Abbiamo cercato di capire come farlo, come pianificarlo e riuscire in questo compito. Anche in questo caso, si tratta di una serie di eroi da strada, che parla di due amici, di due persone che potrebbero avere un inferno in comune, ma che alla fine hanno solo un legame speciale. La parte finale della discussione si è incentrata su Star Wars e come questo abbia influenzato la Marvel da quando ha iniziato a produrre titoli su licenza Legendary. Abbiamo discusso del piano di espansione dei titoli e talenti, come l'imminente passaggio di Vader Down e la recente miniserie Obi-Wan e Anakin. Abbiamo chiuso con alcune riflessioni su quello che vorremmo vedere alla Marvel durante il 2016 e i settori in cui l'azienda può continuare a migliorare].
 

CBR: On how the Star Wars books have affected Marvel's publishing plans [Su come i titoli di Guerre Stellari hanno avuto effetto sui piani di pubblicazione della Marvel]. Nota del traduttore: le serie di Star Wars hanno salvato la Marvel dal baratro economico, quello in cui è finita la DC Comics.
 
Axel Alonso: It's done more than I ever though it could, to tell you the truth. When we got "Star Wars," we were cocky. We can do a great job with this, but it's sort of like the attitude you take when you're going into a championship game, which is, "We're gonna win this game," but you might not. We deployed some of our best and brightest talent to do the trick and it worked, and obviously you've seen us diversify that line now to include new writers and artists and I think readers and fans are getting it. What we're doing, and why it's special, and part of why it's special is because it counts. I'm very excited about the future. Obviously I know where we're headed in the future and I see bigger and better things ahead [L'effetto è stato molto più incisivo di quanto avrei immaginato, a dire la verità. Quando abbiamo raggiunto gli accordi di pubblicazione, eravamo presuntuosi. Eravamo convinti di poter fare un ottimo lavoro, come quando inizi una partita di campionato e parti deciso per vincerla, anche se l'impresa è difficile. Abbiamo implementato su questi titoli alcuni tra i nostri migliori talenti e il gioco ha funzionato. Poi la linea è cresciuta, si è diversificata e sono arrivati tanti nuovi talenti e credo che il pubblico abbia gradito. Stiamo facendo questo nella convinzione che sia speciale e parte di questo lo è perché conta. Sono molto eccitato per il futuro. Ovviamente so dove stiamo andando e vedo cose più grandi davanti a me]. Nota del traduttore: Star Wars ha salvato la Marvel, che ancora oggi primeggia nel mercato grazie alle vendite di questi titoli.
 
CBR: On what he wants to see in Marvel's future [Su quello che vorrebbe vedere nella Marvel del futuro]. Nota del traduttore: domanda scontata.
 
Axel Alonso: One of the really exciting areas of growth that we've seen is humor. It used to be that the only time we could combine comedy and drama was in "Deadpool," and Deadpool only. And we've seen over the last year that books like "Howard the Duck" and "[Unbeatable] Squirrel Girl" -- books like "Secret Love" -- can tap into this. It's possible you come to a comic book and want your funny bone hit. You can look at some of our future offerings. I should also include "Rocket Raccoon" in that list that I just mentioned. But we have other things coming -- "Moon Girl and Devil Dinosaur," "Starbrand and Nightmask" -- books that will not be absent of humor, let's put it that way. So I think that seeing that area grow is gonna be important, just the same way seeing more female titles was important, or seeing more cultures reflected in the Marvel Universe. I think that seeing more humor, seeing more books that make you feel different, have a different experience -- and not just aesthetically -- but just emotionally, I think is important [Una delle aree realmente eccitanti di questa crescita che abbiamo vissuto è stata l'umorismo. L'unico momento in cui siamo stati in grado di coniugare commedia e dramma è stato in Deadpool. E' solo in Deadpool. Nel corso dell'ultimo anno, però, ci siamo resi conto che titoli come Howard il Papero e l'Imbattibile Squirrel Girl o Secret Love possono attingere a questo genere. Succede quando si realizza un fumetto e scopri che è venuto fuori con un lato comico. Ciò emerge anche da alcune nostre future proposte. Devo includere Rocket Raccoon in questa lista che ho appena citato. Abbiamo altre cose in serbo. Moon Girl e Devil Dinosaur, Star Brand e Nightmask, tutti titoli in cui l'umorismo non sarà assente, diciamo. Credo che sarà interessante vedere questa linea crescere come è avvenuto per i titoli con protagonisti femminili. Inoltre, penso che vedere titoli in cui l'umorismo riveste un lato molto importante contribuisca a far vivere una esperienza diversa, non solo esteticamente ma anche emotivamente]. Nota del traduttore: Alonso continua ad affermare che certi titoli, solo perché diversi, dovrebbero attirare i lettori. Jack Santorum.

2 commenti:

  1. A riprova del fatto che tutta quusta "diversity" è una farsa: a quando un fumetto Marvel con personaggi.... italiani! Mai.
    E' solo triste politica del mister alonso.
    Giacomo

    RispondiElimina
  2. Alonso ha la sua idea della diversità.

    RispondiElimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.