venerdì 9 settembre 2016

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 30-10-2015! ARRIVA ANGELA DI NEIL GAIMAN MA E' LESBICA! FAN SCONCERTATI!

Albert Ching: Axel, we’re in the middle of a very busy period for new #1s at Marvel. “Angela: Queen of Hel” debuted this week, from writer Marguerite Bennett and artists Kim Jacinto and Stephanie Hans. It’s approaching on three years now that Angela has been a part of the Marvel Universe, and the character feels fairly established at this point — what do you like about this new series and where that character has landed? [Axel siamo nel mezzo di un periodo molto inteso per i numeri 1 della Marvel. Angela: Queen of Hel ha debuttato questa settimana grazie alla scrittrice Marguerite Bennett e agli artisti Kim Jacinto e Stephanie Hans. Sono quasi tre anni che Angela è parte dell'universo Marvel e il personaggio sembra avere ormai radici molto solide. E che cosa ti piace di questa serie e dove è approdata la protagonista?]. Nota del traduttore: Siamo curiosi di saperlo anche noi. L'ingresso di Angela nel MU ha dato luogo a polemiche tra i fan.
 
Axel Alonso: I like that this series has upended the strong female Amazonian archetype, giving depth of emotion and character to a stoic, no-nonsense warrior. I also like how it pays homage to Angela’s co-creator Neil Gaiman with its literary and at-times humorous tone. It’s opened up new crawlspace in the world of the “Thor” books for us to explore, but it is still very connected to that world. Look for some familiar Asgardians to turn up in “Angela: Queen of Hel” #3, in fact [Mi piace il fatto che questa serie abbia rovesciato l'archetipo della amazzone femminile, dando profondità ed emozioni a un personaggio stoico e guerriero insolito. Mi piace anche per un omaggio al suo creatore Neil Gaiman, con la sua letteratura e umorismo. Il suo arrivo ha aperto nuove prospettive nella serie di Thor, anche se è ancora molto collegato al mondo di origine. Nel numero 3 della sua serie la vedremo andare alla ricerca dei suoi antenati asgardiani].
 
Albert Ching: The famous issue also confirmed the romantic relationship between Angela and Sera, something that had been speculated about by fans. So is it accurate to say that Angela is the first gay or bisexual lead character in the All-New, All-Different Marvel era? [Questo numero ha confermato la relazione romantica tra Angela e Sera, un argomento sul quale i fan hanno molto speculato. Perciò è accurato concludere che Angela è il personaggio gay o bisessuale di rilievo dell'era ANAD?]. Nota del traduttore: visto che nel nuovo universo Marvel viene raffigurata come normale la presenza di personaggio omosessuali o lesbici, almeno secondo il punto di vista di Alonso, non potevamo che aspettarci il fatto che Angela fosse una frocia. Un elemento che, secondo noi, è inserito a forza nel contesto della storia. La devianza sessuale non è una condizione normale, ma patologica. Omosessuali e lesbiche non possono procreare. Non si può dunque concludere nel senso che chi è omosessuale possa vantare una condizione analoga a quella degli altri su un piano di normalità di funzioni fisiche.
 
Axel Alonso: That’s a question for readers to ponder and answer for themselves. We’re not looking to put labels on the character or the series. We’d prefer that the story Marguerite, Kim and Stephanie are telling — all aspects of it — speak for itself [Questa è un argomento sul quale i lettori possono meditare e porsi domande. Non stiamo cercando di mettere etichette sul personaggio o sulla serie. Ci piacerebbe che la storia che Marguerite, Kim e Stephanie ci stanno raccontando, compresi tutti gli aspetti che la riguardano, parlino per essa]. Nota del traduttore: questa è una risposta furbesca di Alonso. Prima dice che non è intenzione della Marvel Comics mettere etichette gay sulla serie o sul personaggio di Angela. Poi dice che vuole che la storia parli per loro. Insomma, non vuoi rappresentare una realtà con i gay e le lesbiche, però sta di fatto che il protagonista di questa serie, Angela, è una frocia. Secondo noi, questo significa mettere etichette su un personaggio o una serie. Angela in teoria potrebbe diventare mamma. Non può farlo perché i suoi organi sessuali non si attivano con i maschi, ma con le donne, che non la possono fecondare. Come vogliamo concludere? Che se domani mattina Angela decidesse di creare una famiglia, non avrebbe la possibilità di farlo perché non potrebbe iniziare una relazione con un uomo, verso il quale non potrebbe provare attrazione sessuale. In teoria, lei potrebbe chiedere in adozione un bambino con la stepchild adoption? Farsi inseminare o magari far inseminare la sua blasfema compagna? E cosa ne avremmo? Quel povero bambino vivrebbe in una famiglia anormale composta da persone affette da un disturbo che impedisce a loro di procreare. Un bambino che quindi non avrebbe mai la gioia di stare in braccio ad un padre. Le mostruosità delle teorie gender sono queste: relativizzare il concetto di identità sessuale, distruggere la famiglia basata sulla procreazione naturale e sdoganare aberrazioni quali la pedofilia. Un disegno non realizzabile perché basato sui vaneggiamenti di persone che cercano di rappresentare la loro condizione come normale quando è tutt'altro. Il calo delle vendite della Marvel dimostra che i lettori chiedono altro.


Albert Ching: Another debut from this week was Howling Commandos of S.H.I.E.L.D., a unique concept for a book, with Marvel’s monsters — some of the publisher’s oldest characters — working as S.H.I.E.L.D. agents. What was intriguing to you about this series and it how it’s turned out, in terms of the different tone it offers to Marvel’s current lineup? [Un altro debutto di questa settimana è stato Howling Commandos of S.H.I.E.L.D, un unico concetto per un titolo arricchito dai mostri della Marvel, alcuni fra i più antichi della casa editrice, che lavorano come agenti dello Shield. Cosa ti intriga di questa collana e quanto ha prodotto in termini di toni differenti rispetto all'attuale lineup della Marvel?]. Nota del traduttore: Dov'è finito il vecchio colonnello Nicholas Fury?
 
Axel Alonso: You don’t throw together a group of characters like this, a werewolf, a swamp monster, an amphibian creature, a monkey with a Glock and a guy named Dum Dum and not see the potential for humor. I mean, c’mon! [Non lanci un gruppo di personaggi come questo, un lupo mannaro, un mostro della palude, una creatura anfibia, una scimmia con una glock e un tipo chiamato Dum Dum senza vedere il potenziale umorismo. Voglio dire, andiamo!].
 
Albert Ching: It sounds like we’ll have more to talk about there next week. Another book out this coming Wednesday, and something that’s been talked about for a while now due in part to one of the creative talents involved, is “Drax” #1. A lot of people are interested to learn what CM Punk has in him as an ongoing series writer — we saw his Thor short story a few months ago. What works for you about how that book turned out, and what he and co-writer Cullen Bunn have delivered? [Suona come qualcosa di cui parleremo la prossima settimana. Un altro titolo uscito questo mercoledì, di cui si è parlato abbastanza per uno degli autori coinvolti nel progetto, è Drax n. 1. Molte persone vorrebbero sapere cosa ha in serbo per lui C.M. Punk nella serie regolare. Abbiamo appreso della breve storia avuta mesi fa con la Thor femmina. Cosa ha funzionato di più di questo titolo secondo te e cosa hanno consegnato lui e il co-sceneggiatore Bunn?].

Axel Alonso: This is a real fun series that brings another flavor to the “Guardians” stable of titles. And all credit goes to departed editor Jon Moisan, who put this whole thing together and edited the first couple issues. He thought CM Punk might have an interesting take on Drax, and he was right. [Laughs] And CM Punk asked for Cullen to be his tag-team partner because he’s a fan of his work. The two of them are having a blast. The book is a raucous, funny, violent piece of work. Scott Hepburn is matching Punk and Cullen’s wacko energy beat for beat [Questa è una serie davvero divertente che contribuisce a variare i titoli legati ai Guardiani della Galassia. E la maggior parte del merito va al supervisore Jon Moisan, che ha messo insieme tutti i pezzi e lanciato la prima coppia di titoli. Pensava che C.M. Punk avrebbe nutrito interesse nel lavorare su Drax e ha avuto ragione. E C.M. Punk ha richiesto di lavorare insieme a Cullen perché lui è, prima di tutto, un fan del suo lavoro. Hanno fatto centro. La serie è una turbolenta, divertente e violenta parte del lavoro che hanno fatto fino ad ora. Scott Hepburn sta coordinando il lavoro di Cullen Bunn e C.M. Punk riuscendo a parare colpo su colpo]. Nota del traduttore: non certo un buon viatico.
 
Albert Ching: The imminent arrival of Drax begs a question that’s been asked here before: What’s the latest update on the Gamora series? [L'imminente arrivo di Drax implica il sorgere di una questione di cui abbiamo parlato prima. Ci sono aggiornamenti relativi alla situazione della serie di Gamora?].
 
Axel Alonso: The first script is in, and it’s great. Nicole [Perlman] has crafted a brilliant story, and we’re currently in the process of casting just the right artist for the job, as we need someone who can not only nail this particular character, in all her nuance, but also create epic galactic landscapes [Il primo script è finito e questo è un fatto grandioso. Nicole Perlman ha realizzato una storia brillante e in questo momento siamo impegnati nella fase di casting per selezionare l'artista migliore per realizzare questo lavoro. Abbiamo bisogno di qualcuno che sia in grado non solo di fissare questo particolare personaggio in tutte le sue sfumature, ma creare anche un epico affresco galattico]. Nota del traduttore: con tutti gli artisti di cui dispone la Marvel non dovrebbe essere difficile.
 
Albert Ching: Next week also sees the release of a new “Deadpool” series. That’s a character that certainly has seen a lot interpretations in recent years, from the main book, the Cullen Bunn-written series of miniseries, “Deadpool vs. Thanos” and beyond. The major twist here is that readers are going to find that Deadpool has somehow became rich and famous in the eight-month time jump. What sold you in the leap forward that Gerry Duggan is taking on his now years-long run on this character? [La prossima settimana vedremo anche il rilascio della nuova serie di Deadpool. Parliamo di un personaggio che di certo è stato visto in molte interpretazioni di recente, fin dalla sua prima serie alla miniserie scritta da Cullen Bunn fino ai lavori come Deadpool contro Thanos e altri. L'aspetto più difficile è rappresentato dal fatto che i lettori in questo caso troveranno un Deadpool diventato ricco e famoso durante il salto di nove mesi dalla conclusione di Secret Wars. Cosa ti ha convinto del fatto che Gerry Duggan avrebbe potuto essere l'uomo giusto per descrivere questo balzo in avanti?].
 
Axel Alonso: The thing about Deadpool is you can twist him like a pretzel and he always retains his shape [Laughs]. He’s like a big piece of Silly Putty. As long as you stay true to the core of the character — in all of his lovable insanity — you can get away with stuff you could never do with any other high-profile super hero. Sky’s the limit. Gerry understands that, and he’s going to take the world around Deadpool and shift it on its axis. The outcast is going to suddenly be the most popular superhero on the face of the planet. He will have his own candy bar, his own sneaker, his own cologne! He’ll achieve his wildest dream. Is this one of those “be-careful-what-you-wish-for” scenarios? Probably. Gerry has brought a hook to the story that sets the stage for the arrival of a bunch of new and different Deadpools — in assorted shapes, sizes and colors, each crazy in their own way — that are going to create a lot of problems for Wade and the Marvel Universe. They’re like highly caffeinated Minions with weapons [Il fatto è che Deadpool è che tu puoi modellarlo come il pane di brezel e lui riprenderà sempre la sua forma originale. Lui è come un grande pezzo di Silly Putty. Per quanto tu pensi di avere individuato il vero nucleo del personaggio, in tutte le sue amorevoli follie, puoi sempre uscirtene con del materiale che nessun altro personaggio di alto profilo della Marvel potrà mai garantirti. Il cielo è il limite. Gerry ha compreso che dovrà prendere il mondo che circonda Deadpool e farlo ruotare intorno al suo asse. L'emarginato si ritroverà d'improvviso come il più popolare supereroe sulla faccia del pianeta. Avrà la sua barretta di cioccolato, le sue scarpe da ginnastica e la sua acqua di colonia. Esaudirà il suo sogno. E' questo uno di quei scenari che non vedevi l'ora di gustare? Forse. Gerry ha creato la base adatta alla storia che permetterà l'arrivo di un nuovo gruppo di diversi Deadpool, in forme assortite, dimensioni e colori. Comprese tutte le follie che si apriranno sulla sua strada, che creeranno qualche problema per Wade e il Marvel Universe. Saranno come dei leccapiedi caffeinati di alto profilo]. Nota del traduttore: Deadpool è anche un personaggio che fa incassare bene.


Albert Ching: Speaking of Deadpool, we had some fun debuting that Deadpool/Vanilla Ice hip-hop variant cover by Mike Hawthorne last week [A proposito di Deadpool, Avremmo dovuto vedere anche delle variant cover in stile Vanilla Ice hip hop realizzate da Mike Hawthorne questa settimana].
 
Axel Alonso: I’m still apologizing for that one [Mi scuso ancora per questo]. Nota del traduttore: peccato, molti dollari non verranno incassati questa settimana!
 
Albert Ching: The fact that you waited several months into the initiative to unveil that one probably helped [Il fatto che hai atteso diversi mesi per svelare questa iniziativa di certo ha aiutato molto]. Nota del traduttore: o magari non poteva dire niente perché tutto era ancora in alto mare.
 
Axel Alonso: It’s the first of what we are calling “deep cut” variants. We are selectively doing variant for issues #2, #3 and #4 of some new series because… well, we love doing these [E' stata la prima di quelli che noi chiamiamo variant tagliate nel profondo. Abbiamo selezionato le variant per il secondo numero, per il terzo ed anche per il quarto delle nuove serie perché, beh, ci piace farlo]. Nota del traduttore: lo hanno fatto! Una brillante idea: tante cover special.
 
Albert Ching: Right, originally it was only planned for #1s [Va bene, in origine tutto questo era stato pianificato soltanto per i numeri 1 delle nuove serie].
 
Axel Alonso: There are so many artists we didn’t get a chance to shout out to in round one, so many great album covers we didn’t get to tip our hat to. The fact that these covers caught fire they way they did — they’re among the highest ordered variants we’ve ever done — well, that was kind of the icing on the cake for us to do more [Ci sono molti artisti che non hanno avuto una possibilità di partecipare alla loro realizzazione in occasione per i numeri 1, così abbiamo pensato di usare gli album delle cover per riempirci il cappello. Il fatto è che questo copertine sanno catturare i lettori, i quali stanno ordinando più variant cover di quante ne abbiamo fatte e faremo ancora. Beh, questo è il tipo di glassa con cui ci piace riempire le torte al cioccolato e di farne molte di più ancora].
 
Albert Ching: There’s one more thing to ask about — it was announced this week that Michael Cho, the author of the graphic novel “Shoplifter,” is illustrating 20 variants for Marvel in February. What did Marvel connect with in his work that motivated giving him this high-profile spotlight? [C'è ancora una cosa di cui vorrei parlare e riguarda l'annuncio di questa settimana di Michael Cho, l'autore della graphic novel Shoplifter, che realizzerà 20 variant cover per la Marvel a febbraio. Cosa ha attirato la vostra attenzione del suo lavoro da commissionargli tutto questo?]. Nota del traduttore: venti copertine variant a febbraio 2016?].
 
Axel Alonso: What are the odds that two of my favorite artists in this industry of comics would have the last name: Cho? Michael is a major talent. His graphic novel “Shoplifter” is one of my favorite graphic novels of the last several years. His art is so elegant and powerful in its simplicity; there’s not a wasted brush stroke. Each of his variant covers is poster-worthy. I’m very excited to see him doing work for us. We’ve even discussed the possibility of him drawing an issue or two of “Totally Awesome Hulk [Cosa c'è di bizzarro nel fatto che due degli artisti più richiesti dell'industria abbiano lo stesso cognome, cioè Cho? Michael è un grande talento. La sua graphic novel Shoplifter è una delle mie graphic novel preferite di questi ultimi anni. La sua arte è elegante e potente nella sua semplicità. Non c'è spazio sprecato dei suoi pennelli. Ogni cover variante potrebbe rappresentare un poster. Sono molto eccitato di vederlo fare questo lavoro per noi. Abbiamo discusso circa la possibilità che lui realizzi uno o due numeri di Totally Awesome Hulk]. Nota del traduttore: la moglie di Alonso è coreana.
 
Albert Ching: Let’s head into the weekend with a couple of fan questions from the CBR Community: Daredevil is Legend asks, following the recent “Master of Kung Fu” miniseries, “Any chance we can see more of the Shang Chi from the recent ‘Secret Wars’ mini?” [Avviciniamoci al fine settimana con un paio di domande dei fan della nostra community di CBR. Daredevil è una leggenda che parla e seguendo la recente miniserie, Master of Kung Fu, quante possibilità ci sono di vedere Shang Chi dopo la recente miniserie di Secret Wars]. Nota del traduttore: già, ce lo chiediamo anche noi vista la grandezza del personaggio.
 
Axel Alonso: There are no current plans for Shang-Chi, but [Editor] Jake Thomas said he’d love to revisit that world and that character [Non abbiamo piano correnti per Shang Chi ma il supervisore Jake Thomas ha detto che gli piacerebbe rivisitare il mondo di quel personaggio].
 
Albert Ching: Then we’ll wrap with Gotham Thrasher, who wants to know the whereabouts of a couple of Marvel characters: Any chance of Ghost Rider Johnny Blaze and Captain Britain showing in the All-New, All-Different Marvel Universe?” [E allora chiudiamo con Gotham Thrasher, che vuole sapere dove si trovano un paio di personaggi Marvel. C'è qualche possibilità di rivedere Ghost Rider Johnny Blaze e Capitan Bretagna nel nuovo universo ANAD?].
 
Axel Alonso: There are no current plans for Captain Britain, and sketchy plans for Johnny Blaze. Unless. Wait. Sounds like a buddy book [Al momento non ci sono piani correnti per Capitan Bretagna e schizzi di piani per Johnny Blaze. E' inutile. Bisogna aspettare. Però suona come un buon titolo]. Jack Santorum.

2 commenti:

  1. Alonso non ha capito che alla Marvel servono OTTIME storie. Non serve far rumore con morti, resurrezioni, maxi eventi, gay, neri, ecc.
    SERVONO STORIE BUONE E NUOVE! Che al momento non ci sono. Ho smesso di leggere Marvel, non mi piacevano più le storie e mi infastidiva la gestione dei personaggi e degli eventi. Non me ne sono pentito. Anzi!

    RispondiElimina
  2. Alonso non fa altro che seguire le direttive delle lobby che controllano l'editore per cui lavora. In teoria, alla Marvel ci sono ottimi autori. In pratica, però, tutto si perde in un mare di banalità. Stanno cercando di catturare l'interesse dei lettori più giovani, ma con scarso successo. Il giovane americano tipico vuole sicurezza, non disordine morale o sessuale. La Marvel oggi propone un universo narrativo in cui cercano disperatamente di imporre un modello sociale che la gente ha già rifiutato. In una intervista di Alonso che abbiamo tradotto, rivelò che quando era giovane restò colpito dallo scoprire che sotto la maschera di Pantera Nera non si celasse un ispanico! Disse che Pantera Nera era il suo personaggio preferito.

    RispondiElimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.