mercoledì 31 agosto 2016

MORGAN LOST: IMMAGINE MISTERIOSA CON STRANE SIMBOLOGIE E UNA STELLA A CINQUE PUNTE SULLO SFONDO!

Continuano ad apparire simbologie strane sulle copertine degli albi della Sergio Bonelli Editore. La cover è l'aspetto che colpisce di più, anche il lettore che non compra l'albo. Le cover devono essere catching, devono catturare il lettore e convincerlo a comprare l'albo anche nel caso in cui l'immagine in copertina non c'entra niente con la storia. Quindi, posto che la cover deve essere catching, ci chiediamo quale tipo di messaggio si possa ricavare dalla immagine di Morgan Lost che vi proponiamo sotto. Dal punto di vista strutturale l'immagine si presenta divisa in tre pannelli. Nel primo si nota una figura che richiama l'idea della Crocefissione. Nel secondo un oscuro sacerdote con sporgenze dal capo che somigliano a delle corna. Nella terza si vede una bella fanciulla accanto alla quale è presente una stella a cinque punte, che è il simbolo satanico per eccellenza. In primis se si raddoppia il numero delle immagini, cioè 3 viene 6 e se quest'ultimo si triplica otteniamo 666, cioè il numero della Bestia. L'accostamento più curioso è quella della Crocefissione nella sezione 1 con il sacerdote satanico nella sezione 2. Ad essere crocifissa è una donna raffigurata come un robot. Dietro di lei ci sono meccanismi di una tecnologia arcana. Ingranacci nei quali il male si annida e minaccia tutti. Inquietante è la figura del sacerdote che con una mano zittisce e con l'altra tiene un pugnale rosa, quasi come se fosse destinato alla donna sotto, che deve essere sacrificata a Satana. Non abbiamo letto la storia, ma ci chiediamo: nella trama si fa riferimento in qualche modo a riti satanici? Ci sembra inoltre che alla luce di questa immagine l'albo dovrebbe contenere un avviso per i fan più giovani, che non conoscono il significato di certe simbologie.
 

I maggiori dubbi ineriscono la figura di Morgan Lost che si trova al centro e lambisce tutte le sezioni. Come il sacerdote satanico, anche Morgan ha le mani impegnate. Nella destra impugna una pistola di grosse dimensioni. Nella sinistra un cuore di metallo saldato con bulloni evidenti e una chiave al centro, come se simboleggiasse una porta verso una dimensione non-umana. O forse vuole intendere che esiste una chiave per arrivare al cuore delle persone? La storia è incentrata su un gruppo di satanisti e Morgan Lost li deve affrontare? Il post è del 24 agosto e annuncia l'uscita del nuovo numero della collana. I commenti dei lettori sotto sono entusiastici. Nei commenti si chiarisce che essa non è relativa alla cover ufficiale dell'albo, che è altra. Rispondendo alla domanda di uno dei fan che chiedeva i motivi per i quali è stata realizzata, l'autore risponde: per farvi gioire. Noi restiamo perplessi. Gioire di cosa? Il disegno è molto ben curato e i colori sono entusiasmanti. Ma è l'immagine che nel suo insieme suscita molti interrogativi. In particolare, ci domandiamo il motivo del riferimento alla Crocefissione e alla stella a cinque punte. E perché il sacerdote zittisce chi lo guarda. La cover ha la finalità di lanciare un messaggio oltre ad affascinare i fan di Morgan Lost? Ed inoltre, la stella a cinque punte vuole forse significare che la storia contiene riferimenti al satanismo? Quello che ci stupisce di più è altro: partire dal presupposto di stupire i lettori con una immagine ben realizzata e colorata ma con certe simbologie suscita perplessità. Siamo infatti convinti che un fumetto, anche se opera di fantasia, dovrebbe diffondere ben altri messaggi in modo che sia educativo per i giovani lettori. Kristoffer Barmen.

10 commenti:

  1. Morgan Lost non rientra nei piani di lettura dei nostri programmi. Il suddetto pezzo concerne solo l'immagine che vedi. Nell'articolo è specificato bene.

    RispondiElimina
  2. Però Morgan Lost merita davvero, come storie. Sono sempre critico nei confronti della Bonelli, ma Morgan Lost secondo me è un ottimo fumetto.

    RispondiElimina
  3. Il nostro pezzo non è dedicato al fumetto ma solo a questa immagine e ai simbolismi sinistri che denota. Quello che non capiamo è il senso di inserire simboli satanici in una immagine relativa ad un fumetto destinato ad un pubblico di ragazzi. Cosa deve pensare un ragazzino di 15 anni con una immagine come questa? Il satanismo è pericoloso. E siamo convinti che in un fumetto non dovrebbe esservi spazio per simbologie che, direttamente o indirettamente, lo richiamano.

    RispondiElimina
  4. Simboli esoterici e che si rifanno alle diverse divinità di Pantheon antichi sono pieni tutti i fumetti da Spiderman , dottor Strange, Spawn, Tex e non vi tediero' con un elenco lunghissimo, sembra invece che vi piaccia sottolineare solo certe testate quando sapete benissimo che molte opere letterarie (fumetti e non) sono zeppe di riferimenti esoterici.
    Ad es: il fumetto tedesco che avete recensito pochi giorni fa che propone un futuro dove le forze tedesche (filo nazi) sconvolgono il mondo ha dei messaggi ugualmente se non peggiori per le nuove generazioni.
    Cordialmente

    RispondiElimina
  5. Non confondere i simboli esoterici in generale con i simboli che richiamano il satanismo come la stella a cinque punte. Il fatto che in altri fumetti ricorrano queste simbologie sinistre e pericolose non giustifica quello che abbiamo sottolineato sopra. Uber non è un fumetto tedesco. E' americano. Prodotto dalla Avatar Press e i suoi autori non sono germanici. Uber è una storia ucronica in cui la guerra è proseguita e combattuta dagli opposti schieramenti con superesseri, gli Oltre Uomini.

    RispondiElimina
  6. Non l'ho letto
    Lo farò senz'altro
    Ma gli Oltre uomini mi sembra un titolo da Rocco Siffredi
    Grazie cmq della segnalazione.

    RispondiElimina
  7. No, è una espressione tratta dalle opere del filosofo Nietzsche. La cultura è l'elemento che più manca ai lettori d'oggi. Purtroppo.

    RispondiElimina
  8. Ma i simboli satanici possono essere i simboli di una setta di nemici di Morgan Lost, non è che se un fumetto ha una svastica in copertina significa che inneggia al nazismo.

    RispondiElimina
  9. Tutto è possibile, ma il punto è un altro. Collocare in modo evidente nella immagine quei simboli, senza che sia possibile leggere la storia, significa cercare di attirare la gente con essi. Non proprio una cosa positiva secondo noi. Ribadiamo: il satanismo è pericolosissimo. Esibirne i simboli così per pubblicizzare, come è avvenuto, l'uscita del fumetto ci è sembrato qualcosa che non andava fatto.

    RispondiElimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.