venerdì 21 ottobre 2016

DOPO LA THOR FEMMINA ARRIVA ANCHE IRON MAN DONNA! DIVAMPANO LE POLEMICHE PER LA SCANDAL COVER!

Dopo il Thor donna, il Capitan America nero e la nuova Ms. Marvel musulmana, non poteva mancare una versione Iron Man nera! La Marvel continua nel suo intenso sforzo di distruzione della tradizione supereroistica creata da Stan Lee e Jack Kirby a partire dal numero 1 di Fantastic Four del novembre 1961. Il fatto più incredibile, che i fanzinari di sinistra che oggi sono al comando dei licenziatari Marvel nelle varie parti del mondo, è che l'universo Marvel sia nato con una serie di personaggi che costituivano una famiglia molto unita, in cui ognuno contava sull'aiuto dell'altro e insieme aiutavano altra gente che erano in difficoltà. Non lo facevano per soldi o per la fama, ma per il trionfo del bene. Ora nell'universo Marvel, più volte devastato da eventi ridicoli salutati negli editoriali degli albi italiani come qualcosa di eccezionale, il concetto di famiglia non esiste più. Nel giro di poco tempo sono spuntati personaggi omosessuali da ogni angolo, persone di colore hanno preso il posto di personaggi bianchi e eroi di fede islamica si notano in molte serie. Il tutto dipinto, come se tutto questo rappresenti un valore aggiunto o una conquista di civiltà! I lettori non l'hanno presa bene e hanno mollato gli albi Marvel per la disperazione di Alonso e soci che non sanno più a quale santo votarsi per giustificare davanti ai loro capi perché la gente non fa le file per comprare le serie dove i protagonisti sono deviati sessuali.
 

Alla fine di Civil War II Tony Stark è andato incontro al suo destino finale! Questa frase criptica vi suggerisce qualcosa? In sua assenza ad indossare l'armatura dell'Uomo di Ferro sarà una ragazza quindicenne di colore chiamata Riri Williams. E' interessante notare la combinazione di elementi: di colore e minorenne! J. Scott Campbell ha realizzato una cover variant di Invincible Iron Man n. 1 scritto dallo sceneggiatore di sinistra Brian Michael Bendis in cui la ragazzina è senza armatura e in una posa peccaminosa che mette in risalto le sue forme. Poiché c'è un limite a tutto, perfino allo sfruttamento di personaggi di fantasia raffigurati come minori di età, la gente non ha molto apprezzato e sulla Marvel sono piovute critiche a non finire. Risultato: la casa editrice, che non vuole altre gatte da pelare, ha subito ritirato le copie dell'albo con la cover incriminata, ma quelle già diffuse rischiano di divenire un oggetto per sfrenati collezionisti di genere. Cosa sta accadendo alla gloriosa Marvel Comics? Da quando è stata acquistata dalla Disney, una casa editrice che è stata spesso al centro di accuse di satanismo, i fan stentano a riconoscere personaggi mitici. Già che c'erano potevano rappresentare Riri Williams, oltre che di colore, anche di fede musulmana e lesbica e avrebbero avuto il perfetto stereotipo che certe lobby vorrebbero imporre ai giovani americani. E poi si lamentano delle vendite! Kristoffer Barmen.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.