mercoledì 19 ottobre 2016

LUCCA COMICS 2016: PER LA FIRMA DI MILLER BISOGNA COMPRARE IL VOLUME DI DARK KNIGHT A 99,95 EURO!!!

La notizia dell'arrivo del grande Frank Miller a Lucca Comics & Games 2016 allo stand della Rw Edizioni ha scatenato l'entusiasmo dei fan italiani. Frank Miller, politicamente appartenente all'area della destra, è considerato unanimemente uno degli scrittori di fumetti più grandi di tutti i tempi. E' stato lui che nel marzo 1986, con l'uscita di Dark Knight Returns n. 1, ha rivoluzionato Batman elevandolo al vertice del gradimento mondiale. Nello stesso tempo un altro mostro sacro del mondo del fumetto, John Byrne, con la miniserie Man of Steel, rilanciava alla grande Superman. Il nome di Miller, tuttavia, è rimasto impresso nella mente di tutti per quell'opera grandiosa scritta nel 1986 e che ha avuto due seguito, DKII e DKIII. La Rw Edizioni ha pensato bene di approfittare dell'occasione per una ristampa de Il Ritorno del Cavaliere Oscuro in tiratura molto limitata. Fin qui nulla di strano. Le case editrici offrono sempre qualche volume dedicato all'artista invitato in occasione di una manifestazione. E se arriva il grande Frank Miller che figura ci fai se non proponi Dark Knight Returns in un volume di prestigio che lui dovrà firmare a folle entusiastiche? La Rw, che non sta attraversando un bel momento editoriale (come dimostrano i ritardi nell'uscita di vari volumi, le uscite a singhiozzo della divisione Goen, la sospensione di fatto della divisione Lineachiara e le numerose defezioni di collaboratori storici nel contesto di un processo di ristrutturazione aziendale, così lo hanno chiamato, che sembra non avere mai fine), ha stabilito che per partecipare alla sessione delle firme con Frank Miller è necessario acquistare il suddetto volume prestige di Dark Knight Returns! E fino qui siamo ancora nell'ambito della normalità. Il problema di questo volume è il prezzo: 99,95 euro!!! Per partecipare alla sessione delle firme con Frank Miller i fan devono comprare questo volumazzo! Una specie di tassa fieristica che rischia di strangolare i loro già tenui portafogli! Il volume sarà un cartonato di 306 pagine di formato 16,8x25,6 e conterrà The Dark Night Returns 1-4, The Dark Knight Returns: The Last Crusade 1. La copia del volume dovrà essere prenotata e ritirata il 28 ottobre alla Casermetta San Donato per la firma!
 

Alcune considerazioni si rendono opportune. In primis, una iniziativa di questo tipo non può che essere circoscritta ad un pubblico molto ridotto e infatti, la Rw ha precisato che la tiratura sarà molto limitata. Quindi, si aspetta un pubblico costituito da fan sfegatati e con grandi capacità di spesa. In secundis, riteniamo che una occasione così importante impreziosita dalla presenza di Miller avrebbe dovuto essere estesa ad un pubblico più vasto. La decisione di subordinare l'acquisto del volume per avere una firma del maestro su di esso è discutibile. 99,95 euro è un prezzo che in questo momento soltanto pochi fortunati possono permettersi di spendere. I collezionisti andranno a nozze. Le copie stampate del volume sono in tutto 450, che saranno diluite nelle due sessioni di firma di 225 autografi ciascuna! In tutto, se la Rw riuscirà a piazzare tutte le copie del volume, si prospetta un incasso lordo di 44.977,50 euro! Non male per un editore che in questo momento deve fare i conti con una crisi delle vendite che sta distruggendo l'intero settore. I tempi sono cambiati e i fan della DC Comics italiani sono costituiti da trentenni o quarantenni con un portafoglio più robusto di un ragazzino di 15-16 anni che non ha alcuna possibilità di accedere a tale tipo di offerta. Ma davvero è possibile vendere 450 copie di un volume a 100 euro? E Miller avrà una percentuale di questo favoloso incasso? O metterà 450 firme per puro spasso? Una parte di esso servirà a rientrare dell'investimento fatto per farlo venire in Italia? Quando si invitano gli autori stranieri è usanza pagargli il biglietto aereo, il vitto e la camera di albergo, oltre a qualche ulteriore benefit, che in questo caso potrebbe essere costituito da una percentuale dell'incasso del volume. La Rw sta sparando le ultime cartucce? Parrebbe di no perché ieri hanno annunciato il loro piano di pubblicazione di Rebirth, l'evento nazionale repubblicano con cui il DCU è ripartito negli Usa con grande successo, su cui ci riserviamo di spendere qualche parola nel prossimo articolo. Questo non significa che Rw non possa cedere i diritti a breve ad altri editori. Il contratto firmato nel 2012 potrebbe scadere il prossimo anno? I fan lo sperano. Gunnar Andersen.

2 commenti:

  1. Deve essere quel nazionalrepubblicano di Miller a volere troppi soldi e a fare troppo poco, almeno 2000 autografi al giorno doveva fare per accontentare i proletari italiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O magari siccome Frank Miller è una star di prima grandezza ha un cachet elevato che la Rw deve pagare in qualche modo! O pensi che le vendite di fumetti generino entrate tali da far quadrare il bilancio delle case editrici?

      Elimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.