lunedì 24 ottobre 2016

OMEGHA, IL NUOVO FUMETTO DI ENZO TROIANO PER GIOCHI UNITI, FA BOOM! OLTRE 36.000 VISUALIZZAZIONI!!!

Il nome di Enzo Troiano, grande maestro della illustrazione internazionale, sarà uno dei principali motivi di interesse della imminente Lucca Comics & Games che si terrà la prossima settimana nella allegra città toscana. Troiano presenterà, infatti, per la casa editrice Giochi Uniti un fumetto destinato ad entrare negli annali della storia di settore: Omegha, che farà da apripista al nuovo gioco firmato Giochi Uniti! In Omegha il famoso fumettista partenopeo ha infuso tutta la sua esperienza pluriennale e bravura dando mostra di uno stile inimitabile rispettoso delle anatomie, ma al tempo stesso con quella personalità, che permette di distinguere una grande opera da una opera comune di un qualsivoglia altro autore. Enzo Troiano è uno dei più importanti disegnatori a livello europeo. Un nome che è sinonimo di qualità e grandi emozioni che solo grandi illustrazioni sono in grado di suscitare. L'abilità di Troiano è tale che potrebbe realizzare una storia di Tex, di Diabolik o di Dylan Dog, ma anche di Superman, Batman e Spider-Man con quella facilità che solo i grandi possono garantire. Enzo Troiano può essere accostato senza problemi al più grande fumettista italiano di tutti i tempi, quello che era definito la rockstar del fumetto italiano, Andrea Pazienza. In molte tavole, infatti, sono tanti gli accostamenti con il grande autore. Troiano è anche l'artista più richiesto in tutte le manifestazioni fumettistiche italiane ed europee. Le sue illustrazioni sono tra le più ricercate e i suoi successi, anche internazionali, ne sono la prova. Giochi Uniti, nata nel 2006 come un gruppo di editori di giochi da tavolo, è diventata in un decennio un gigante del settore. Dal 2010 ha acquisito New Media Publishing e i titoli di Stratelibri. Per presentare il suo nuovo gioco non poteva che puntare sul principale e più acclamato nome in circolazione, Enzo Troiano, che ha realizzato  Omegha nella sua interezza.
 

Il primo lancio è avvenuto sulla pagina Facebook della casa editrice il giorno 10 ottobre 2016 e finora, in meno di due settimane, il video che presenta il trailer del fumetto, ha ottenuto 36.000 visualizzazioni!!! Un successo stratosferico che conferma le eccezionali qualità grafiche di Enzo Troiano. Ecco il link del video. Nemmeno i trailer di Dylan Dog o di Tex hanno ottenuto un tale risultato. Omegha non sarà solo un gioco di sicuro successo. Giochi Uniti ne farà un prestigioso volume cartonato dal formato 25x31. L'opera appartiene al genere fantascientifico con punte fantasy. A parlare di Omegha è stato lo stesso Troiano al sito Tutto Cartoni, dove ha dichiarato: Per quanto riguarda, il nuovo fumetto si chiama Omegha e per la prima volta mi misuro con gli alieni, argomento mai trattato prima nei miei fumetti. Spero naturalmente di averlo fatto bene e non era semplice, visto tutta una serie di capolavori della letteratura e fumetto che mi hanno preceduto. Ed ancora: Era da tempo che io cercavo di far pubblicare un mio fumetto da un editore che non si occupasse di fumetti, ma anche di altri media d'intrattenimeto e oggi il gioco in Italia ha una grande diffusione. Il mio pensiero era infatti da tempo quello di realizzare con un' unica idea, un prodotto che potesse abbracciare più settori d'intrattenimento. Cosa che avviene sia in Giappone che negli USA, dove da un fumetto spesso si lanciano poi giochi, gadget e in alcuni casi, cartoni, film e telefilm. Ebbene Giochi Uniti, oltre il fumetto che uscirà a Lucca, per natale dovrebbe far poi uscire il gioco di Omegha che è già in lavorazione. Enzo Troiano parla anche di mercato del fumetto e della crisi profonda che lo attanaglia da anni: Il fumetto che era andato fortemente in crisi, dopo il grande boom degli anni 90, aveva avuto una leggera ripresa dopo il 2004. Oggi mi arrivano notizie poco confortanti: il più grosso editore italiano...
 
...che chiude prematuramente alcune uscite; un Editore colosso che apre il settore fumetto, strombazzandolo e dopo appena due anni, vuole chiudere tutto pur avendo investito tanto; Editori piccoli che si danno alla macchia improvvisamente e senza avere rispetto dei autori che spontaneamente hanno messo sotto contratto...beh non è un bel quadro no? Molti pensano poi che la soluzione sia andare sull'unico mercato dove ancora i fumetti funzionano (anche se molto meno), cioè quello francese. Il risultato sarà che così saturano e mettono in crisi anche quello. Cosa posso dirti? Io cambierei molte menti pensanti, perché finora hanno pensato veramente male e se credono che riciclare in Francia la loro produzione, sia la soluzione, stanno veramente dando i numeri. In questo quadro, ahimè fatiscente, i social hanno dato una definitiva mazzata all'ambiente aumentando a gran dismisura pettegolezzo, cattiva educazione, smania di protagonismo, discussioni inutili e che impoveriscono culturalmente l'ambiente. Io credo che per decoro, gli editori dovrebbero proibire agli autori che hanno sotto contratto, di rilasciare dichiarazioni pubbliche sui lavori o peggio opinioni su quelli degli altri. Non per censura, ma per educazione, eleganza e per evitare conflitti d'interessi palesi. Le oltre 36.000 visualizzazioni non devono stupire. Qualcuno crede che per essere importante, il proprio nome debba campeggiare sui titoli più mainstream. La popolarità di Enzo Troiano, conquistata in anni e anni di successi, dimostra che esiste un piano superiore a cui solo pochi possono aspirare. Questo è il motivo per cui Giochi Uniti ha scelto Enzo Troiano per il lancio della sua opera, Omegha, a Lucca Comics 2016. Siamo certi che la mostra toscana sarà la tappa di un nuovo successo di Troiano. In un mercato in crisi solo la qualità vince. E il nome di Troiano è vincente. Gunnar Andersen.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.