sabato 22 ottobre 2016

RESURRXION: ECCO X-MEN GOLD E X-MEN BLUE! SI PROFILA UNA NUOVA MOLTIPLICAZIONE DI TITOLI MUTANTI?

Secondo gli osservatori più attenti, uno dei motivi per i quali la linea degli X-Men è fallita negli ultimi anni è dovuto al proliferare di titoli, alcuni insulsi, che ne hanno decretato la crisi attuale. Da campioni di incassi a esempi di quello che una casa editrice di fumetti non dovrebbe mai fare. Fu così che nel 2005, quando era chiaro a tutti che il mondo mutante non si sarebbe più ripreso, alla Marvel cercarono di sostituire i mutanti con gli Avengers. Tutti gli eventi successivi al 2005, a cominciare da Avengers Disassembled, vedevano i Vendicatori al centro della scena. Oggi, però, anche la linea degli Avengers è fallita e il tentativo di fare la stessa cosa con la famiglia degli Inumani è naufragato davanti alla debolezza delle idee alla base delle storie. Consapevoli della catastrofe e della crisi che, nel frattempo, si è abbattuta sulle altre linee di personaggi, da quelli delle strade tipo Devil o il Punitore al mondo Ultimate Comics di Bendis, i vertici della Casa delle Idee stanno rilanciando le serie degli X-Men! L'evento è già servito e si chiama ResurrXion. Data di partenza prevista è la primavera del 2017. Axel Alonso e compagni sperano che per quella data la spinta propulsiva di Rebirth si sia esaurita, così loro potranno spingere i nuovi titoli mutanti! Da sottolineare la similitudine tra i termini Rebirth, che significa Rinascita e ResurrXion, che indica Resurrezione. Non proprio lo stesso concetto, ma l'idea di base è la stessa.
 


Anche se finora non sono stati svelati molti particolari, una serie di personaggi torneranno, chi dalla tomba, chi dal limbo editoriale. Fino ad ora i titoli resi noti sono Iceman (serie dedicata all'Uomo Ghiaccio omosessuale), Weapon X, Jean Grey (si, tornerà Fenice!), Generation X e Cable. Oggi sono stati aggiunti altri due titoli suggestivi: X-Men Gold e X-Men Blue! Quando Jim Lee e Chris Claremont diedero vita alla seconda testata dedicata ai mutanti chiamata X-Men nell'ottobre 1991 (il famoso albo che, presentato con otto copertine diverse, vendette otto milioni di copie), accennarono all'idea di avere due team di mutanti, uno d'oro e uno blu! A distanza di 25 anni alla Marvel si sono ricordati di quell'idea e i due titoli X-Men Gold e X-Men Blue sono nati! Basterà per riprendere i lettori perduti? Noi riteniamo di no. Almeno fino a quando alla Marvel non metteranno di nuovo al centro le storie e i buoni scrittori e non le tante lobby, che foraggiano il sistema con le loro banche. Alla DC Comics hanno capito come fare. Hanno preso il meglio della loro tradizione, quella nazionale repubblicana, lo hanno messo al centro. E i lettori hanno risposto all'appello. Quando la Image Comics dominava la scena con i suoi disegni e i suoi colori computerizzati, alla DC Comics nascevano grandi storie. Gli X-Men possono tornare grandi, ma oggi non esiste un nuovo Chris Claremont. Un ostacolo non da poco. Al Plano.

2 commenti:

  1. Troppe serie dedicate al mondo mutante e troppa confusione, questo non attira certo nuovi lettori. E l'Uomo Ghiaccio gay fa scappare a gambe levate i vecchi Marvel fan. Molo meglio la Dc!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Marvel continua a ripetere gli errori commessi negli anni passati. Non hanno imparato nulla dai passi falsi commessi in precedenza. Tutto a vantaggio della DC Comics...

      Elimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.