giovedì 13 ottobre 2016

THE CLONE CONSPIRACY: IL RITORNO DELL'UNICA E ORGINALE GWEN STACY! E NIENTE SARA' PIU' COME PRIMA!

The Clone Conspiracy è la saga ragnesca con cui la Marvel vuole conquistare le vette delle classifiche di vendita in questo autunno/inverno. Ci riuscirà? Come al solito, si pesca nel passato usando eventi entrati nella storia come biglietto da visita per conquistare i lettori d'oggi! Finora Dan Slott ha devastato abbastanza l'universo di Spider-Man e per non annoiarsi e non annoiare i fan ha ben pensato di toccare uno degli ultimi tesoretti in mano alla Casa delle Idee, quella Saga del Clone vista per la prima volta nel 1975 e rilanciata venti anni dopo con l'arrivo di Ben Reilly, il clone di Peter Parker. The Clone Conspiracy, che in italiano si può tradurre con La Cospirazione del Clone in italiano è la saga evento con cui sarà l'occasione per mettere in discussione uno dei capisaldi della storia della Marvel degli ultimi 40 anni: la morte di Gwen Stacy! Finora è stata l'unica mai tornata per esigenze di bilancio! Ma le casse della Marvel hanno davvero bisogno di ossigeno in questo delicato momento. Già con Champions n. 1, che ha piazzato oltre 400.000 copie, non si possono lamentare. Con la saga del clone faranno scacco matto alla DC? Dovranno vedersela con Rebirth, l'evento nazionale repubblicano che ha riportato il DCU alle sue origini decretandone il successo!
 

In quattro mesi la DC ha venduto circa 20 milioni di copie dei suoi fumetti legati all'evento Rebirth e alla Marvel non è rimasto che leccarsi le ferite. La Saga del Clone è l'occasione per riprendersi la rivincita. Da indiscrezioni filtrate sembra che Gwen tornerà di nuovo. Un momento! Non avete capito bene! Gwen Stacy tornerà, ma non sarà un clone come visto altre volte. Tornerà LEI, l'originale ed unica Gwen Stacy, non quella ameba vista in Spider-Gwen! Cosa tirerà fuori dal cilindro Dan Slott per giustificare che Gwen non è mai morta? Assisteremo alla più grande retcon di tutti i tempi! Pensate un po' a tutti gli stronzi che hanno creduto, in tutti questi anni, che Gwen fosse veramente morta! Finora si sa solo che i suoi ricordi arriveranno fino al momento della presunta morte. Sarà una zombie? Ed è qui che la cosa si fa interessante. Dan Slott riscriverà i momenti finali della prima saga dal punto di vista di Gwen Stacy! Il numero 1 è uscito oggi ed è arrivata subito la prima bomba: Gwen non poteva sentire quando Goblin ha chiamato l'Uomo Ragno con il suo vero nome, Peter Parker. Quindi, Gwen era già a conoscenza della identità segreta del suo fidanzato e sappiamo che si lanciò dal ponte odiandolo, visto che Spider-Man aveva ucciso suo padre! Al Plano.

14 commenti:

  1. Ci mancava il ritorno di Gwen Stacy!
    Quella fu una delle morti più stupide e assurde che fece la Marvel classica per alzare le tirature della vendita dell'Uomo Ragno (le insensatezze e contraddizioni in quella storia erano molte), ma, almeno, servì a conservare il ricordo di Gwen così com'era nei tempi andati. E ora ritorna. Ma anche questa storia mi sa che sarà da dimenticare come le altre.
    Senza contare che dovranno fare i conti anche con quella immonda, totale oscenità che fu la retcon di Straczinsky riguardo a Gwen che ha avuto due figli da Goblin: una storia davvero DA VOMITO ad essere gentili! Sto male solo a citarla.

    RispondiElimina
  2. Riteniamo che il problema di questa storia sarà lo scrittore Dan Slott. La Marvel possiede scrittori più valenti. E non li usa sull'Uomo Ragno dal 2008. La retcon di Straczynsky fece molto discutere, ma pensiamo che questa sarà nettamente inferiore. Finora i colpi di scena non sono mancati: Gwen era già a conoscenza del segreto del suo fidanzato e cadendo dal ponte lo aveva odiato! Ne vedremo delle belle.

    RispondiElimina
  3. Una boiata pazzesca. Gwen non sapeva del segreto di Peter. E farla resuscitare adesso è una porcheria, è l'unica vera morte dell'universo Marvel, così adesso sappiamo che non muore nessuno nella Marvel. Nessuno però si è premurato di rettificare l'unica vera contraddizione di quella saga: lo Sciacallo avrebbe dovuto allertare il senso di ragno anche se era un "amico" di Peter. La saga dei cloni di Gwen davvero era una porcheria, come la sua relazione con Osborn. La Marvel sta diventando quello che era la Dc negli anni '60, mentre la Dc sta facendo un buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Marvel è attanagliata da una devastante crisi delle vendite, che si riflette sui bilanci della sezione editoriale. Gwen ritorna? Per noi vecchi fan è un fatto positivo perché viene sanata una ferita aperta tanti anni fa. Una morte causata per risollevare le vendite della collana, attirando i lettori con un evento tragico, che però gettò nello sconforto i fan che seguivano la collana del Ragno. Da un punto di vista commerciale, è come dici tu e concordiamo sulla tua conclusione. Da un punto di vista sentimentale, siamo felici perché Gwen torna. Ci auguriamo che, come al solito, Dan Slott non rovini tutto con una trama banale. La DC sta facendo un ottimo lavoro. Con Rebirth si è rimessa in carreggiata e speriamo che riesca a tenere questo livello elevato. Il grande problema della DC resta il suo licenziatario italiano. I fan aspettano che i diritti passino nelle mani di un editore che costituisca una redazione professionale anziché formata da collaboratori precari.

      Elimina
  4. Solo due parole, sono commosso.
    Finalmente torna quello splendore...altro che MJ.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tanti fan dell'Uomo Ragno sono ancora convinti che doveva essere Gwen a sposare Peter Parker. Siamo certi che se la Marvel si decidesse ad affidare le sceneggiature nelle mani di un autore di livello, potrebbe questo essere uno sviluppo che richiamerebbe tanti vecchi fan, che per tanti motivi, hanno mollato la collana. Il nuovo matrimonio tra Peter e Gwen sarebbe il più grande evento fumettistico di tutti i tempi. Noi lo vogliamo. Voi? Fatevi sentire!

      Elimina
    2. Eccome se lo vogliamo!
      Un evento del genere potrebbe creare veramente il viatico ad un nuovo ciclo di Spiderman!

      Elimina
  5. Anche per me doveva essere Gwen la donna di Peter e non un'insopportabile Mary Jane.
    Stan Lee, infatti, nella sua ultima storia della sua run sull'Uomo Ragno (Amazing Spider Man 99), la concluse con Gwen e Peter che mangiavano insieme a casa, come se fossero marito e moglie, con un Peter seriamente intenzionato a sposarla (http://joe7.blogfree.net/?t=5344159). Poi è arrivato Gerry Conway, che ha trasformato Gwen in una figlia dei fiori. Per fortuna, lui e John Romita (che stravedeva per la sua Mary Jane) l'hanno ammazzata (stupidamente, perchè è una storia senza senso), se no chissà che pasticcio avrebbero fatto con lei.
    In ogni caso, questa Gwen NON è quella vera, ma ancora un clone. Infatti, lo Sciacallo, da bravo rompiscatole che non sa mai farsi i fatti suoi, aveva prelevato (il necrofilo) una cellula dal corpo morto di Gwen, conservando così ancora i suoi ultimi ricordi poco prima di morire. Quindi, mi dispiace davvero, ma il corpo VERO di Gwen è ancora nella tomba (http://hellzyeahthewebwieldingavenger.tumblr.com/post/151747438237/okay-first-off-when-did-any-of-the-clones-he).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal testo dell'anticipazione inglese si alludeva alla possibilità che questa poteva essere la vera Gwen! Nei prossimi giorni ne sapremo di più. Ad ogni modo, la decisione della Marvel di farla morire fu una scelleratezza infinita.

      Elimina
  6. Per pietà no!!!! Capisco che a molti la morte di Gwen sia stato un duro colpo ma farla ritornare in vita è molto peggio. Slott le ha provate tutte per trovare una nuova compagna a Peter che piacesse al pubblico, senza successo. E questo mi sembra l'ultimo patetico tentativo di far dimenticare a tutti quell'orrore narrativo che è stato One more Day.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Peter deve avere una moglie al posto di quella mignottona rossa allora è meglio che questa sia la dolce Gwen Stacy.

      Elimina
  7. One more day è stata un stupidaggine. La morte di Gwen ha avuto un senso, all'epoca. Ma le successive storie di cloni sono patetiche. Ok, volendo c'era spazio per UNA sola storia di cloni, quella di Conway. Si vuole riportare in vita Gwen? Ok, tirate fuori UN clone di Gwen e basta! Oppure, soluzione più ardita, dite che quella morta era il clone di Gwen, che lo Sciacallo ha mentito a Peter, e la vera Gwen è stata nascosta finora. Dove? Lo Sciacallo le ha resettato la memoria e vive in una altro Stato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedremo quello che Slott tirerà dal cilindro.

      Elimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.