lunedì 17 ottobre 2016

VENDITE USA: SETTEMBRE 2016! NUOVO TRIONFO DELLA DC COMICS! MARVEL MAI MESSA COSI' MALE! FAN SHOCK!

In questo pezzo abbiamo messo in evidenza il momento no della Marvel Comics e il grande successo che la DC, grazie al mega-evento nazionale repubblicano Rebirth! In tre mesi sono state vendute circa 20 milioni di copie e anche il mese di settembre non si sottrae a questo principio. Al vertice della DC Comics, da qualche anno, si trova il triunvirato formato da Dan Didio, Geoff Johns e Jim Lee. Tra alti e bassi hanno tenuto su la casa editrice di Superman e soci. Quelli che devono essere evitati in questo momento sono gli errori commessi nel 2011 con il New 52. Una riscrittura delle origini di molti personaggi, che non ha mai convinto. La figura che ricevette il trattamento peggiore fu Superman, il cui matrimonio con Lois Lane venne addirittura cancellato sulla falsariga di quello che era avvenuto alla Marvel con OMD. Con Rebirth la DC torna alle sue origini repubblicane, che negli anni ne hanno decretato il successo. Ciò che avviene oggi e avverrà domani. Nei prossimi mesi diremo se è stata vera gloria, ma il fatto che la casa editrice abbia virato in modo più che repentino in una determinata direzione fa capire perché sia stata premiata dal successo fa capire che i vertici sono stati in grado di capire gli interessi veri dei lettori e sulla base di essi hanno prodotto storie eccezionali. Anche la Marvel ha nel frattempo prodotto i suoi eventi. E' nato Secret Wars, scimmiottando nel modo peggiore le grandi idee di Jim Shooter del 1984, ma ad essere premiato è stato il DC Rebirth. Allora il grande e-i-c tirò fuori dal cilindro quel qualcosa che doveva reggere il passo con Crisi sulle Terra Infinite, il mega-evento che nel 1985 celebrò i 50 anni della casa editrice. Sulla base di quelle grandi idee, oggi male applicate, la Marvel ha dato vita all'ANAD (All-New All-Different) Universo, ma siccome questo è stato fondato su idee socialiste lontane dai gusti del popolo Usa, il giudizio dei fan non poteva che essere negativo. Così anche a settembre 2016 la DC Comics è primatista in classifica e la Marvel è ancora a terra, messa ko senza avere capito il perché!
 

Come vedete dalla tabella qui sopra, che arriva dalla Diamond Distribution, non abbiamo ancora i dati di vendita, ma solo la classifica nuda e cruda. Il quadro generale, però, è molto chiaro e rende edotti di un dato di fondo evidente: Axel Alonso, l'e-i-c della Marvel, dovrebbe dimettersi subito alla luce di risultati così catastrofici. Vi ricordate delle interviste in cui l'autore, di origini ispaniche, si vantava del fatto che puntando su un universo narrativo senza più le differenze culturali e sessuali di genere, le cose sarebbero migliorate? Ora abbiamo la prova ufficiale che questo non è avvenuto. Il suo universo ANAD è franato davanti a Rebirth, sgretolandosi come la polvere di cui sono composte le idee del socialismo. Ora la palla passa alla DC, che non deve allontanarsi dai binari intrapresi. Deve consolidare il successo e tenersi stretti i nuovi lettori conquistati. E in Italia? Alla Panini Comics tutto tace. Negli editoriali degli albi e negli articoli sui loro siti e pagine non si fa cenno allo scomodo argomento. Cosa dovrebbero dire, in fondo? Che ANAD è stato un disastro? No, ignoreranno il tutto, sperando che la tempesta che si è abbattuta sul Marvel Universe si plachi o faccia meno danni possibili. La Panini, per altro, sta affrontando una fase delicata. Il Gruppo di appartenenza è messo male. L'ultimo bilancio ha fatto emerge un debito spaventoso con le banche di oltre 110 milioni di euro e stanno mettendo in opera una nuova operazione di leverage buyout per evitare il baratro (link). In parole povere, si tratta di una consueta operazione finanziaria che permette di accedere a nuovo credito bancario (il risvolto della medaglia è dato dall'aumento del debito del gruppo). Non sta meglio la Rw Edizioni con una sezione Lion che va avanti con fatica, una sezione Goen che esce a sanghiozzi e una sezione Lineachiara ferma da mesi. I lettori italiani della DC sperano che i diritti DC passino subito ad altri editori che siano in grado di offrire un livello maggiore della casa napoletana con una redazione formata da professionisti anziché da forumisti. Al Plano.

5 commenti:

  1. Da Marvel fan, sono contento. Perché gli attuali vertici Marvel stanno stravolgendo l'universo creato da Stan Lee, Kirby, Ditko, ecc. Spero che questi dati li facciano tornare a più miti consigli. I lettori apprezzano else buone storie, non super-eroi gay, di colore, ecc. tanto per accontentare tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi si può dire, senza timore di essere smentiti, che l'universo Marvel creato da Lee e Kirby negli anni sessanta del secolo passato, non esiste più. Da Quesada in poi, per finire con Alonso, lo hanno distrutto.

      Elimina
  2. Sogno un mega evento definitivo che riporti tutto agli anni 80, ricominciando dagli x-men di claremont e byrne, dal devil di miller, l'uomo ragno di stern, ecc, resettando tutte le porcherie viste dopo. Una specie di evento che dica che quello che è avvenuto negli ultimi anni è stato un sogno, oppure che qualcuno (tipo kang) riporti il marvel universe indietro nel tempo. Capitolo gwen: in realtà lo sciacallo aveva preso il suo dna prima che morisse, e l'aveva sostituita con un clone, che è la gwen morta. La vera gwen, privata della memoria dallo sciacallo, vive in un paesino del midwest...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che è avvenuto negli ultimi venti anni è il risultato delle politiche di persone che di fumetto non capivano nulla. Oggi continuano a dirigere le case editrici. Potrebbero tranquillamente dirigere una azienda agricola senza accusare alcun problema.

      Elimina
  3. Sì, infatti! L'idea di Kang che riporti indietro il Marvel Universe di 30 anni è affascinante! E anche la possibile soluzione di Gwen ancora in vita!
    P.S.: Tra i tanti eventi, quello secondo me più bello, ma che aveva potenzialità ancora maggiori, è stato Secret Invasion (si chiamava così?), ovvero gli Skrull che avevano assunto l'identità di alcuni super-eroi. Con questo stratagemma avrebbero potuto resettare la storia di tantissimi personaggi. Secondo me un'occasione persa!

    RispondiElimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.