venerdì 23 dicembre 2016

DC COMICS: IN NIGHTWING TORNA STALLION COME UN GAY INCLINE ALLA VIOLENZA PER LA SUA CONDIZIONE!!!

Di recente, la Marvel Comics ha rivelato che il personaggio di D-Man è un omosessuale nell'ottica della immorale retcon che sta trasformando solidi character della House of Ideas in gay, lesbiche e simili. Un progetto che non è piaciuto molto ai lettori, che stanno abbandonando in massa le pubblicazioni Marvel. Come se invece fossero tutti entusiasti, alla Marvel vanno avanti in un deliberato, quanto metodico ed organizzato meccanismo di distruzione della tradizione creata da Lee e Kirby negli anni sessanta. Pare che D sia inteso nello slang della degenerata cultura americana come sinonimo di gay! Fino ad ora la DC Comics si era tenuta ben lontana dal seguire questa strada. E invece apprendiamo che in Nightwing n. 11 di Tim Seeley e Marcus To è tornato Randy Hanrahan, alias Stallion.


Con l'evento Rebirth, con cui la DC ha riportato il suo universo narrativo alla sua antica essenza nazionale repubblicana, ci saremmo aspettati che i personaggi sessualmente deviati (pochi, in verità) del suo cosmo supereroistico fossero ripresentati come character sessualmente normali, ma qualche scoria è rimasta (vedi Batwoman) e oggi ritroviamo Stallion. In questo episodio viene spiegato che la sua violenza è una risposta alla sua impossibilità di relazionarsi con gli altri uomini in modo normale. La storia parla di un gruppo di psicoterapia a cui si sottopongono i criminali pazzi. Una storia apprezzabile perché colloca la devianza in forma patologica. Gli studi condotti da Edmund Bergler hanno messo in evidenza lo stretto legame tra omosessualità e tendenza alla violenza. Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.