sabato 24 dicembre 2016

GREG CAPULLO AL LAVORO SU UN MEGA-EVENTO DELLA DC IN USCITA NELL'ESTATE 2017! FAN IN DELIRIO TOTALE

Qualche giorno fa il mondo del fumetto Usa è stato scosso dalla notizia che Greg Capullo ha firmato un nuovo contratto con la DC Comics. Ne abbiamo parlato qui. Nel nostro pezzo abbiamo avanzato l'ipotesi che la decisione del popolare artista abbia in qualche modo fatto nascere l'amaro in bocca a Dan Slott, che dal 2008 è lo scrittore ufficiale di The Amazing Spider-Man. C'era qualche progetto in corso a cui i due stavano lavorando? In questi mesi, Greg Capullo ha messo a segno un altro successo. Con Mark Millar ai testi, ha creato Reborn, una serie fantasy realizzata per la Image arrivata alla quarta ristampa. Ultimo di una sfilza continua di mega-hit da far schiumare rabbia infinita a tanti pseduo-autori italiani, che per farsi notare sono costretti ad assumere posizioni polemiche sui loro profili social, tra un cyberlinciaggio e l'altro contro i lettori che li hanno criticati. La loro incapacità di accettare una critica è pari solo a quella immaturità mista ad ignoranza che, in qualche modo, li rende simpatici agli editori che hanno la sventura di investire su di loro. E se dietro hanno anche il peso di associazioni e gruppi di pressione il gioco è fatto e il disastro è servito. Capullo non rientra in questa infelice categoria di sventurati. Non è un Robert R. Reelich, personaggio portato al successo dalla Cagliostro E-Press nello storico numero 0 di Daryl Dark. La storia può essere letta gratis a questo link presso la stessa casa editrice.
 

Greg Capullo è un grande artista. Nel 1994 è stato tra i massimi esponenti della Image, ma anche prima era noto come una stella di prima grandezza negli Stati Uniti, così come lo è ancora oggi. Chi si ricorda i suoi numeri di Quasar del 1991-92 e X-Force negli anni a cavallo tra il 1992 e il 1993? Sono state le sue magiche matite a rendere la serie mensile di Batman un vero e proprio campione di incassi negli Usa tra il 2011 e il 2016. Il New 52 galleggiava in un mare di mediocrità. L'arte di Capullo ha permesso a Batman di decollare, anche grazie ai testi di Scott Snyder, come collana sempre nella top cinque del mercato Usa. Logico che la Marvel abbia pensato proprio a lui per creare qualcosa di eccezionale insieme al loro autore più conosciuto, il Dan Slott. In queste ore si è diffusa la voce che Greg Capullo è tornato a lavorare insieme a Snyder su un progetto incentrato su un mega-evento che si vedrà nell'estate del 2017. Di cosa si tratta? Quello che possiamo, invece, dirvi è che da quando è iniziato Rebirth, la DC Comics è tornata alla sua antica essenza nazionale repubblicana proponendo storie di destra arricchite da contenuti che rinnegano quel socialismo aberrante che in tanti anni ha reso mediocre il fumetto Usa. Siamo certi che come è stato per Daryl Dark, maggiore successo mediatico del 2015 in Italia, questo evento di Snyder e Capullo non mancherà di rendere imperdibile le serie della DC. Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.