domenica 12 febbraio 2017

COME SARA' LA DC PUBBLICATA IN ITALIA DALLA PANINI? E COME VANNO LE COSE ALL'ESTERO? SCOPRITELO QUI!

Il nostro pezzo sul possibile acquisto della Rw Edizioni e della Bonelli da parte della Panini ha destato molto scalpore tra i fan. La voce gira da almeno un paio di anni e sembra che negli ultimi mesi abbia assunto una certa consistenza. Se non fosse stato così la domanda non sarebbe stata posta a Marco Marcello Lupoi in una intervista a Cusano Campus il mese scorso. E poiché il nostro sito è il più famoso e letto, è più che naturale che su altri siti si parli dell'argomento. Sul forum di Comicus è scoppiato il panico. L'admin Rosencrantz, ex-collaboratore della Rw Edizioni, sta chiudendo topic uno dietro l'altro per impedire agli utenti di discutere dell'argomento. Tutto doveva avvenire all'improvviso. I fan dovevano essere colpiti di sorpresa evitando che le inevitabili perplessità prendessero il sopravvento sulla novità. Non per tutelare la riuscita della acquisizione, quanto perché gli attuali collaboratori stanno cercando di accasarsi presso la nuova entità che nascerà dalla maxi-operazione. Ciò che accadde verso la metà del 1993 quando tutti sapevano che sarebbe nata una filiale italiana della Marvel e si scatenò la lotta per assumerne il controllo. La spuntò Lupoi, che lavorò bene nei mesi precedenti convincendo gli americani circa la bontà del suo progetto, bruciando sia Accolti Gil (Comic Art) che Bottero (Play Press). Molti si stanno chiedendo come cambierà il panorama italiano con un monopolio controllato dalla Panini. Situazione non molto diversa da quella attuale visto che Panini è legata da rapporti di collaborazione con Bonelli, Astorina, e Disney. Per Bonelli ed Astorina gestisce anche i diritti esteri. Nessuno di voi avrebbe immaginato che un potenziale editore straniero, desideroso di pubblicare la Marvel o la Bonelli nel suo Paese, anziché rivolgersi ai diretti interessati, avrebbe dovuto contattare Stefano Munarini della Panini per discutere del progetto! Munarini si occupa del licensing della Bonelli all'estero. Sarebbe come se la Ford incaricasse un manager della Toyota per vendere i suoi modelli all'estero! Ma poiché parliamo di fumetti tutto è possibile. Perfino che elementari regole di concorrenza siano cancellate in nome di equilibri ed accordi da cui i lettori non avranno vantaggi.
 

Come potrebbe essere una DC Comics pubblicata in Italia dalla Panini? Tutti quelli che odiano Rw e non vedono l'ora che fallisca staranno giubilando. La Panini già pubblica la DC in Germania e in Brasile! In quest'ultimo escono poche serie al cambio molto convenienti. Il mensile della Lega della Giustizia di 68 pagine costa 7,60 real. Al cambio sono 2,30 euro! Poi ci sono i vari mensili di Superman, Batman, Harley Quinn e Green Lantern con una foliazione di 68-92 pagine al prezzo che oscilla tra i 2,30 e i 2,73 euro. Tutto il resto esce in volumi. Ad esempio, il volume A Sombra do Batman uscito il mese scorso contiene Batgirl 50-52, Catwoman 50-52, Robin: Son of Batman 12-13, We Are Robin 11-12. Il tutto in 220 pagine vendute al prezzo di 6,37 euro! Ok, ora vi è venuta voglia di imparare il portoghese e farvi spedire i fumetti DC targati Panini pubblicati in Brasile! In Germania la situazione è molto diversa. Il formato tipico è quello delle 76 pagine a 4,99 euro. Anche qui escono poche cose. La maggior parte della produzione DC è affidata ai volumi brossurati. Quello di Aquaman, che raccoglie i primi quattro numeri della nuova serie targata Rebirth ha 116 pagine e costa 12,99 euro. Non ci sono dubbi. Meglio imparare il portoghese. E leggerete montagne di fumetti DC a prezzi stracciati. L'unico ostacolo alla pubblicazione della DC da parte della Panini è costituito dagli americani, che non desiderano che i loro fumetti siano pubblicati da un editore che è, in sostanza, un ufficio della odiata Marvel Comics. Fino al 2011 la Panini pubblicava la DC anche in Francia. Gli scarsi risultati e la povertà di uscite (negli ultimi mesi si contavano 2-3 pubblicazioni appena) spinsero gli americani a liberarsi della Panini e ad affidare i loro diritti alla Dargaud. In Spagna, dopo che la Planeta ha rinunciato alla DC, i diritti sono passati alla ECC, ex-distributore della medesima Planeta! Come sarà la DC pubblicata dalla Panini? Alla Panini interessa la Rw nella misura in cui questa detiene il contratto per pubblicare Superman e soci in Italia. 3-4 mensili di 72 pagine a 4,95 euro e il resto in volumi. La Panini acquista per aumentare il suo valore visto che è in vendita anche lei! Ma di questo parleremo in un'altra occasione. Al Plano.

4 commenti:

  1. Il monopolio è sempre l'inizio della fine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il monopolio esiste in Italia da molti anni. Uno dei motivi per cui il mercato del fumetto è fallito.

      Elimina
  2. Quanto vendono i fumetti Dc in Italia, in termini di cifre? Chi potrebbe pubblicare la Dc in Italia, visto che mi sembra improbabile che la Dc Usa conceda i diritti alla Panini, che è legata alla Marvel?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo la Panini può salvare la DC in Italia. Però, come abbiamo precisato nei nostri pezzi ci sono difficoltà. La DC non gradisce che i suoi fumetti siano pubblicati da quello che è, a tutti gli effetti, un "ufficio" del loro concorrente diretto. L'alternativa è leggere gli albi in lingua originale... su, l'inglese non è una lingua così difficile. Potremmo lanciare l'idea dei "gruppi di traduzione"... ossia gruppi formati da lettori e traduttori. I secondi, dietro modico compenso, rilasciano una traduzione che abbinerete alle letture degli albi Usa...

      Elimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.