mercoledì 8 marzo 2017

L'ATTACCO DEI GIGANTI! TRA POCHISSIMI GIORNI PARTIRA' IN GIAPPONE LA SECONDA STAGIONE DELL'ANIME!!!

C'è un passo della Bibbia (Genesi 6,4) che recita: c’erano sulla terra i Giganti a quei tempi, e anche dopo, quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell’antichità, uomini famosi. Si allude ad un'epoca antica, precedente a quella in cui la Terra sarebbe stata popolata dalla razza umana, in cui viveva una razza di esseri chiamati i giganti, i quali sarebbero vissuti anche dopo l'avvento dell'uomo, quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini. Riferimenti ad esseri di proporzioni enormi sono presenti nei testi di altre culture antiche, dal continente americano, a quello asiatico passando per quello africano. Poiché siamo cristiani e crediamo a ciò che è scritto nella Bibbia, è corretto concludere che i giganti sono davvero esistiti. Sono troppi i riferimenti a questi esseri nella tradizione delle civiltà umane per poter pensare che si tratti di favole. Il termine giganti che troviamo nella Bibbia è la traduzione della parola Nefilim, termine talvolta tradotto come Titani. Secondo la teoria degli antichi astronauti, si tratterebbe di extraterrestri giunti dalla costellazione di Orione. La parola Nefilim, secondo accreditate opinioni degli studiosi, viene dall'aramaico nephilà riferito alle stelle di Orione. Nella tradizione cristiana, i Nefilim sono stati accreditati come i discendenti di Set, mentre i figli degli uomini sarebbero i discendenti di Caino. I Nepilim non sarebbero stati giganti nelle proporzioni ma nelle qualità morali e scientifiche. Grandi uomini del passato, divinizzati per le loro opere. Una classe superiore della società che talvolta si univa alla classe inferiore, quella degli uomini comuni. Secondo altre teorie, i giganti sarebbero il frutto di unioni sessuali tra esseri angelici avversi a Dio e donne terrestri. Poiché non è possibile la fisica unione tra angeli e donne, si pensa che i demoni avrebbero posseduto l'anima di uomini per spingerli ad accoppiarsi con donne. Da queste unioni blasfeme sarebbero derivati esseri che, crescendo, avrebbero raggiunto dimensioni gigantesche. Secondo altre teorie i giganti sarebbero stati uomini Neanderthal, che per molti millenni avrebbero condiviso l'esistenza con uomini sapiens. La verità è forse nel mezzo. Posto che la Bibbia ne afferma l'esistenza e che come tutte le cose anche essi sarebbero stati creati da Dio, i giganti sono dunque esistiti, su questo o altro pianeta.
 
 
In Giappone è stato prodotto un manga shōnen chiamato L'attacco dei Giganti scritto e disegnato da Hajime Isayama, serializzato sulla rivista Bessatsu Shōnen Magazine di Kōdansha da settembre 2009. L'opera è ambientata in un mondo dove i superstiti dell'umanità vivono in città circondate da enormi mura difensive a causa dell'improvvisa comparsa dei giganti, enormi creature umanoidi che divorano gli uomini senza un apparente motivo. La storia ruota attorno al giovane Eren Jaeger e a sua sorella adottiva Mikasa Ackermann, le cui vite vengono stravolte dall'attacco di un gigante che poi distruggerà la loro città. Lo shōnen è un genere di manga indirizzato ad un pubblico maschile di età tra i 12 e i 18 anni. Gli shōnen si basano sull'azione e la trama si snoda in una serie di prove in cui i protagonisti vengono continuamente messi a dura prova. Ogni serie è quindi formata da un obiettivo principale (di solito un traguardo che il protagonista si è imposto di raggiungere, come ad esempio sconfiggere un nemico ritenuto imbattibile o vincere un prestigioso torneo sportivo), che viene conseguito solo alla conclusione della storia. Alcuni esempi particolarmente rappresentativi sono Ken il guerriero, I Cavalieri dello zodiaco, Dragon Ball, oppure i più recenti One Piece, Naruto e Bleach. Dal fumetto è stata tratta una serie televisiva anime, prodotta da Wit Studio con Production I.G. e la regia di Tetsurō Araki in onda dal 7 aprile al 28 settembre 2013. Una seconda stagione esordirà il 1 aprile 2017. Ecco il trailer. In Italia i diritti di pubblicazione del manga appartengono alla Panini s.p.a. con la divisione Planet Manga. L'esordio è avvenuto nel marzo del 2012 con la collana Generation Manga. In Giappone le storie sono state raccolte in 21 Tankōbon (volumetti di formato 13x18 di circa 200 pagine). In Italia sono usciti 20 numeri che rispecchiano il formato originali. La prima stagione dell'anime è stata trasmessa da Rai4. Le storie fanno un uso abbandonate di violenza e scene in cui corpi umani straziati vengono divorati da questi esseri giganti. La serie vende parecchio nell'impero giapponese. Nel 2014 ha totalizzato 9 milioni di copie (cioè, 10 volte le vendite di Tex in Italia!). Tre anni fa ne parlammo in questo pezzo, rivelando l'interesse della Marvel per un cooperazione con la Kodansha! Nel 2016 la serie ha venduto in Giappone 6.544.081 copie. Kristoffer Barmen.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.