martedì 9 maggio 2017

PANTERA NERA: IL REGNO DI TA-NEHISI INIZIA A SGRETOLARSI! CHIUSE LE SERIE SPINOFF DI BLACK PANTHER!

Nelle interviste pubbliche Axel Alonso, e-i-c della Marvel, non ha mai nascosto ammirazione per lo scrittore comunista di colore Ta-Nehesi Coates. Costui era stato nominato scrittore del suo personaggio preferito, Pantera Nera. Alonso ha raccontato che da giovane era, addirittura, convinto che sotto la maschera di T'Challa si nascondesse un ispanico come lui. La critica, sensibile ai temi del socialismo, ha esaltato il suo ciclo su Black Panther, però le vendite non sono mai state all'altezza delle parole spese per magnificare lui, le sue avventure e i temi della diversità e multiculturalismo che hanno devastato il cosmo Marvel. Ma come ogni fenomeno negativo, almeno secondo noi, anche il ciclo di Te-Nehisi su Black Panther è arrivato alla fine. Il segnale: quando iniziano a chiudere le serie spinoff, significa che l'onda sta ripiegando. Ad ammettere il flop lo stesso autore che dichiara che la serie collaterale Black Panther & The Crew chiuderà con il numero 6. La serie vedeva in azione diversi personaggi, tra cui Misty Knight, Luke Cage, Storm e Manifold inseriti nel contesto di storie on the road.
 

Le cattive notizie per Ta-Nehisi non si fermano qui. Il mese scorso ha chiuso i battenti l'altra serie spinoff di Pantera Nera, Black Panther: World Of Wakanda. I sostenitori della nuova Marvel non l'hanno presa bene. Tante parole spese per descrivere un nuovo universo che nelle aspirazioni doveva essere migliore di quello di Stan Lee che naufraga insieme alle velleitarie aspirazioni della lobby ispanica che da qualche anno ha preso potere in casa Marvel. Ora non sappiamo se Alonso è stato sincero quando ha detto che da giovane ignorava che sotto la maschera di T'Challa ci fosse un nero africano. Né se è stato sincero quando ha magnificato le storie dei nuovi personaggi. Forse ci credeva davvero. Ma un navigato autore come lui, che è stato anche responsabile del settore Vertigo della DC, poteva mai credere che i fan avrebbero accettato un Capitan America di colore, una Thor donna, una Ms. Marvel islamica, un Uomo Ragno nero, ecc.? Noi crediamo di no. Non sappiamo cosa farà Alonso, né se procederà con le dimissioni, ma è certo che l'impero di Coates si sta sgretolando. Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.