lunedì 22 maggio 2017

AXEL ALONSO: INTERVISTA DEL 31-12-2015! A. ALONSO SI RIFIUTA DI AMMETTERE IL FIASCO DI SECRET WARS!!!

Albert Ching: Axel, it’s December 31, but before we start thinking too much about 2016, let’s take one last look at 2015. This is a bit of a generic question, but it feels right given the date: For you, personally, what are some of the things Marvel Comics accomplished in the past year that you’re proudest of? [Axel, è il 31 dicembre, ma prima di iniziare a pensare alle tante cose del 2016, diamo un ultimo sguardo a questo 2015. Si tratta di una domanda un po' generica, ma è adatta al momento. Quali sono le cose realizzate dalla Marvel durante quest'anno che ti hanno reso particolarmente orgoglioso?]. Siamo curiosi anche noi. [NDR].
 
Axel Alonso: I’m proud of the way that we organically diversified our line. A diversity of content, tone, style, characters and creators [Io sono fiero del modo in cui abbiamo organicamente diversificato la nostra linea. Diversità di contenuti, di toni, di stile, di personaggi e di creatori]. Che dire! Contento lui! [NDR].
 
Albert Ching: On a similar note, what surprised you with Marvel Publishing this year, either positively or negatively? Maybe a book or character you didn’t think would take hold the way it did, or something that didn’t quite make your expectations? [Senza allontanarci troppo dall'argomento, cosa ti ha sorpreso quest'anno delle pubblicazioni Marvel in positivo e in negativo? Forse una collana od un personaggio, che non pensavi si sarebbe comportato così come invece ha fatto o qualcosa che non ha soddisfatto le tue aspettative?]. Scommettiamo che ora Alonso dice che è rimasto soddisfatto di tutto? [NDR].
 
Axel Alonso: Spider-Gwen took everyone by surprise. When we saw the love that character was getting, we pivoted on a dime and I’m very proud of the series [Editor] Nick Lowe put together. Jason Latour, Robbi Rodriguez and Rico Renzi have created a truly unique comic book [Spider-Gwen ha colto tutti di sorpresa. Quando abbiamo notato l'amore che il personaggio ancora suscitava, ci abbiamo scommesso sopra e sono orgoglioso di come il supervisore Nick Lowe abbia organizzato le cose. Jason Latour, Robbi Rodriguez e Rico Renzi hanno dato vita ad una serie unica]. Bella forza. Stiamo parlando della famosa Gwen Stacy [NDR].

Albert Ching: To get a bit more specific, obviously the biggest initiative — certainly in volume — from Marvel publishing this year was “Secret Wars.” While we’ve seen plenty of big events at Marvel, it was a bit unprecedented to see an event transform a line like that, with all of the related series taking the place of virtually all of Marvel’s core titles. Now that we only have one more “Secret Wars” issue left to go, how do you feel it fared, both creatively and as something of a risky publishing venture? [Andando un po' di più nello specifico, obiettivamente l'iniziativa più significativa della Marvel Comics di quest'anno, certamente come impatto complessivo, è stata Secret Wars. Mentre abbiamo visto un sacco di grandi eventi Marvel, è stato un fatto senza precedenti vedere un evento in grado di trasformare l'intera linea e tutte le serie collegate, prendendo il posto di quasi tutti i titoli base dell'universo Marvel. Ora che ci resta una sola uscita di Secret Wars, cosa ne pensi dal punto di vista dei rischi e del clamore che ha suscitato?]. SW è stato un grosso flop. Non ha bissato il successo di Civil War [NDR].

Axel Alonso: I think “Secret Wars” was an incredible success across the board: Jonathan [Hickman] and Esad [Ribic] hit it out of the park, the core series was a perennial top 5 title, the tie-ins were very successful, and the event set the stage for “All-New, All-Different Marvel.” So, yeah, I think the risk paid off [Penso che Secret Wars sia stato un successo incredibile. Jonathan Hickman e Esad Ribic l'hanno presa alla larga e la serie principale è stata in modo perenne tra le prime cinque in classifica. I tie-in sono andati bene e l'evento è servito da base per ANAD. Quindi, si. Credo che sia valsa la pena affrontare questo rischio].


Albert Ching: “Secret Wars” led to the All-New All-Different Marvel launch, which we’re still in the midst of. Certainly, we’ve seen results in terms of the high sales numbers of the launch books thus far, but there’s also been some scrutiny of things like steep drops on second issue sales. A lot of new stuff has been thrown at readers at once — how do you like the response to the initiative thus far? [Secret Wars ha portato al lancio di All-New All-Different Marvel Universe, anche se siamo ancora nel contesto del primo. Finora abbiamo assistito al buon successo delle vendite dei numeri usciti e c'è stato anche un certo movimento con il numero 2. Molti elementi sono stati lanciati quasi subito. Cosa ne pensi della risposta dei lettori?]. Qualcosa di buono in SW si è visto comunque [NDR].

Axel Alonso: Well, the results are not as drastic as folks on the Internet try to point out — the numbers on the regular covers of first issues do not get reported, nor do digital or subscription numbers. But we do keep track of the numbers on regular covers for issue #1s, and across the board, all titles are doing as well if not better than they were a year ago. So we consider “All-New, All-Different Marvel” to be a huge success from a numbers perspective. And, of course, there are benefits that are not reflected in the top 100 comics chart: “Secret Wars” set the stage for a diverse crop of new titles featuring new characters and new talent, many of which are designed to appeal to the new and, we think, growing audience, plenty of which we think will sell phenomenally well in trades, carving new channels to reach new readers. All of this strengthens our entire line. [Ebbene, i risultati non sono tanto drastici quanto vorrebbero far credere. I numeri delle cover ordinarie dei primi numeri non sono considerati, né quelli del digitale né quegli degli abbonamenti. Ma noi consideriamo i dati generali e nel complesso tutti i titoli stanno vendendo bene se non meglio di un anno fa. Per questo riteniamo che il nuovo universo ANAD sarà un successo nella prospettiva dei numeri. Poi ci sono ovviamente i benefici che non trovano espressione nella classifica dei 100 fumetti più venduti. SW ha creato le basi per una varietà di nuovi titoli con personaggi nuovi e nuovi talenti vi opereranno. Alcuni di questi nuovi progetti sono stati creati per rivolgersi ai nuovi lettori. Per questo motivo, riteniamo che il nostro pubblico crescerà aprendo nuovi canali per raggiungere nuovi lettori. Tutto ciò rafforzerà la nostra intera linea]. Alonso non ammetterà mai che SW è stato un fiasco. E continuerà a dire che è andato tutto bene, anche se tutta la rete gli farà capire che la realtà è diversa [NDR].

Albert Ching: Here are a couple of common themes we’ve talked about extensively this past year. One, certainly, is diversity and representation. Marvel grew its number of female-led titles greatly in 2015, and also announced David Walker and Ta-Nehisi Coates on new books after receiving criticism for at one point not having any Black writers on current ongoing series. How do you rate the strides made in this year, and how much do you see as left to accomplish? [Ecco un paio di temi di cui abbiamo parlato lo scorso anno. Uno, di certo, è dato dalla diversità  e dalla rappresentazione. La Marvel ha aumentato il suo numero di titoli con protagonisti femminili nel corso del 2015 e ha annunciato che David Walker e Ta-Nehisi Coates saranno impegnati su nuove serie dopo essere stata criticata per il fatto che nessuno scrittore nero era impegnato sulle serie in corso. Come giudichi questi aspetti e quali prospettivi vedi per il futuro?].

Axel Alonso: Ta-Nehisi Coates and David Walker — among others — were working on their books a long time before anyone questioned our commitment to diversity. I’m very excited about those series, and about the coming year [Ta-Nehisi Coates e David Walker, tra gli altri, stavano già lavorando sui loro titoli quando sono scoppiate le polemiche sulla diversità relative alla nostra linea editoriale. Sono molto eccitato per quanto riguarda i loro lavori che si vedranno nel corso del nuovo anno]. Di recente, David Gabriel ha annunciato che dopo il flop, la Marvel tornerà sui suoi passi sulla diversità culturale [NDR].

Albert Ching: It’s also notable to see the amount of success Marvel has had in books with a lighter tone — “Deadpool” has led this way for years, but 2015 saw the debuts of “Howard the Duck,” “Unbeatable Squirrel Girl,” “Patsy Walker, A.K.A. Hellcat” and other series that really embrace humor. Do you see this as an area with even further growth potential in 2016 and beyond? [E' notevole vedere il successo che la Marvel ha avuto nei titoli con toni più leggeri. Deadpool è stato così per anni, ma nel 2015 ci sono stati i debutti di Howard il Papero, Unbeatable Squirrel Girl, Patsy Walker, AKA Hellcat e altre collane che hanno abbracciato effettivamente toni umoristici. Vedi una crescita potenziale di questi titoli anche nel 2016?]. Altro riferimento poco aderente alla realtà [NDR].
 
Axel Alonso: I definitely do. “Deadpool” continues to be a phenomenon, “Unbeatable Squirrel Girl” is, well, unbeatable in collected edition, and Gwenpool has been a wild success. It’s clear that readers crave comic books that’ll make them laugh. Yes, I see more series that will work your funny bone. That said, you can find plenty of laughs in some of our other titles, as well. I’ve yet to read an issue of “Invincible Iron Man” or “Sam Wilson: Captain America” that hasn’t made me chuckle [Ne sono sicuro. Deadpool continua a rivelarsi un fenomeno. L'Imbattibile Squirrel Girl è, beh, imbattibile nelle raccolte in volume, mentre Gwenpool è stato un successo selvaggio. E' chiaro che i lettori vogliono fumetti che li fanno ridere. Si, penso che questi titoli andranno bene anche nel corso del nuovo anno. Detto questo, puoi trovare dei momenti umoristici anche in altri nostri albi. Devo ancora leggere un numero di Invincible Iron Man o Sam Wilson: Capitan America che non mi hanno fatto ancora ridacchiare]. Peccato che tutti questi titoli sono andati male e molti sono stati chiusi per basse vendite [NDR].


Albert Ching:  Speaking of “Gwenpool,” an ongoing series from Christopher Hastings & Gurihiru was announced last week. That’s an interesting prospect, because it really is a unique (if not bizarre) premise with some offbeat origins, though clearly one that’s captured a lot of interest. What intrigued you about this offshoot of two of Marvel’s trendiest characters? [Parlando di Gwenpool, si tratta di una serie regolare di Christopher Hastings & Gurihiru, che è stata annunciata in uscita la prossima settimana. Si tratta di una prospettiva interessante perché la sua premessa è davvero unica se non bizzarra con alcuni riferimenti che hanno catturato l'interesse di fan. Cosa ti ha incuriosito di questa trama incentrata sui due personaggi più alla moda della Marvel di oggi?].

Axel Alonso: When we were doing the Gwen variants, the Gwenpool cover just felt right. It was weird voodoo. That’s pretty much it [Quando ci siamo trovati in fase di realizzazione delle variant cover di Gwen, quella con la sua versione Deadpool ci ha fatto capire che l'idea non era cattiva. E' stato una specie di voodooo].

Albert Ching:  Also in 2015, while Marvel movies certainly remained hugely popular as seen in “Avengers: Age of Ultron” and “Ant-Man,” it really felt like a year owned by the debuting Marvel-based Netflix series, “Daredevil” and “Jessica Jones.” In what ways do you see the success of those shows affecting Marvel publishing? Given a closer match to the episodic storytelling of comics, do you see a major potential in bringing audiences from these shows into Marvel’s books, maybe in an even more effective way than the movies have? [Nel corso del 2015, benché i film della Marvel si sono rivelati molto popolari, come visto per Vendicatori: Age of Ultron e Ant-Man, c'è stato il successo delle serie Netflix Daredevil e Jessica Jones. In che modo pensi che questi exploit possano influire sulla produzione della Marvel considerando che la tendenza è quella di una costante vicinanza tra la produzione fumettistica e quella dello schermo? Pensi che il successo di questi progetti porterà nuovi lettori per i fumetti Marvel, magari in termini ancora più marcati dei film?]. Altra fantasia non realizzata [NDR].
 
Axel Alonso: Just the same way that Marvel Comics Studios made Captain America, Iron Man, Thor, Hulk, Black Widow and Hawkeye into household names, the Netflix shows are shining a huge spotlight on our street-level characters. That means when we are launching a new series featuring characters like Luke Cage, Iron Fist or Jessica Jones, we are already a few steps up the ladder when looking to get people excited about them — both long-term fans and new readers. That is an incredible advantage. The idea that Joe Public knows who Luke Cage is blows my mind [Proprio come la Marvel Studios ha fatto con Capitan America, Iron Man, Thor, Hulk, Vedova Nera e Occhio di Falco, nelle serie della Netflix le luci dei riflettori si stanno accendendo sui nostri personaggi di strada. Ciò significa che quando lanciamo una nuova serie di Luke Cage, Iron Fist o Jessica Jones siamo già molto vicini al modello seguito dalla gente, sia che si tratti di vecchi lettori che di nuovi lettori. Si tratta di un grande vantaggio. Credo che Joe Public sappia cosa Luke Cage sta sussurrando nella mia mente].
 
Albert Ching:  Let’s wrap the Marvel talk with a look forward — what are you most excited about what’s coming from Marvel in 2016? What should readers really be paying attention to? [Chiudiamo il discorso sulla Marvel dando uno sguardo al futuro. Cosa ci puoi dire di eccitante riguardo alla Marvel nel 2016? Che cosa dovranno aspettarsi i lettori?]. Oggi lo sappiamo. Il 2016 è stato un anno nero per la Marvel Comics, come eventi e vendite [NDR].
 
Axel Alonso: Everything! [Laughs]. Honestly, that’s not a question I can — or should — answer because it comes down to the taste of the individual reader. If you crave a full picture of the Marvel Universe, then you’ll want to read “Civil War II” and core series like “Invincible Iron Man,” “All-New, All-Different Avengers” and “Captain America.” but if you’re looking for a compelling solo title with a unique creative team and flavor, then we’ve got Ta-Nehisi Coates and Brian Stelfreeze’s “Black Panther,” Greg Pak and Frank Cho’s “Totally Awesome Hulk,” David Walker and Sanford Greene’s “Power Man and Iron Fist,” Kate Leth and Brittney Williams’ “Patsy Walker, A.K.A. Hellcat!”, Amy Reeder, Brandon Montclare and Natacha Bustos’ “Moon Girl and Devil Dinosaur.” Those are very diverse series. If you’re craving “meat and potatoes,” we’ve got that. But we’ve also got a terrific a la carte menu [Tutto! Onestamente, questa non è una domanda a cui posso o dovrei rispondere perché non voglio rovinare la sorpresa al singolo lettore. Se vuoi un quadro completo sull'universo Marvel, allora dovrai leggere Civil War II e serie come quelle di Invincibile Iron Man, All-New All-Different Avengers e Capitan America. Se invece stai cercando un titolo solita imponente con un team creativo dal sapore unico, allora non ti resta che leggere Pantera Nera di Ta-Nehisi Coates e Brian Stelfreeze, il Fichissimo Hulk di Greg Pak e Frak Cho, Power Man e Iron Fist, Patsy Walker, A.K.A. Hellcat, Moon Girl and Devil Dinosaur di Amy Reeder, Brandon Montclare e Natacha Bustos. Stiamo parlando di serie molto diverse. Se cerchi un piatto di carne con patate, abbiamo anche quello. Così come un fantastico menù a la carte].
 
Albert Ching:  Let’s end this column the same way we ended 2014, by putting you on the spot a bit: What are your picks for your favorite film, TV show and album of the year? [Chiudiamo questa colonna come chiudemmo quella del 2014 mettendo i puntini sulle i. Qual è stato il tuo film preferito, album e serial tv?].
 
Axel Alonso: Favorite film: “Mad Max.” [Film favorito: Mad Max]. Alonso non vuole proprio ammettere che Secret Wars è stato un fiasco. Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.