sabato 3 giugno 2017

GLI STATI DIVISI DELL'ISTERIA! LA NUOVA E CONTROVERSA OPERA DI CHAYKIN DIVIDE I LETTORI AMERICANI!

Howard Chaykin é il classico fumettista americano comunista. Legato all'ultrasinistra e ebreo, si è sempre contraddistinto per la provocazione nelle sue opere, dove i valori positivi della cultura cristiana non possono trovare posto. L'elezione di Donald Trump, nuovo presidente nazionale repubblicano alla Casa Bianca, deve avere assai turbato le sue notti fino al punto da sposare in pieno le posizioni più estreme e pericolose della sinistra americana, che vorrebbe trasformare gli Usa in un coacervo islamico in cui le donne avrebbe l'obbligo di indossare il burqa! Un simile progetto eversivo non vedrà mai la luce. Il patto d'acciaio tra Trump e la Russia di Putin costituisce un baluardo insuperabile per tutti i malati di mente che vorrebbero estendere i diritti ai membri della comunità LGBT, le cui lobby sono tra le più pericolose del pianeta. Contro la destra che avanza in tutto il mondo, la fronda comunista al servizio delle organizzazioni massoniche non ha perso tempo. Un fumetto di Chaykin sta facendo discutere. Come vedete sotto, la figura non ha bisogno di spiegazioni. Una donna occidentale, come si nota dal colore degli occhi, indossa il burqa, simbolo di inferiorità della donna nell'Islam. Una condizione che costringe la donna a vivere in pieno medioevo. E il Chaykin gioca con tutto questo in un fumetto che è stato definito dalla critica americana a tratti disgustoso. Il numero 1 è uscito da poche ore ed è già il caos.


Il fumetto è stato pubblicato dalla Image Comics e il titolo, Gli Stati divisi dell'Isteria, è tutto un programma. La storia inizia subito con un tentativo di colpo di Stato in cui il presidente degli Stati Uniti perde la vita e qui è facile intuire cosa pensa Chaykin di Trump. Gli americani hanno scelto lui, in modo democratico. L'unico modo per abbatterlo è un golpe, instaurando di fatto una dittatura in America. Il vuoto di potere determinatosi mette in allerta i servizi di intelligence che sorvegliano tutti coloro che potrebbero approfittare della situazione per seminare altro caos, ma una donna incinta con un grosso quantitativo di esplosivo nel culo è un obiettivo difficile da individuare. La terrorista tipica di Chaykin è una metafora della famiglia tradizionale che salta in aria. Sesso, violenza, vizi vari, ecc. sono gli altri elementi che si ritrovano in queste pagine. I droni sono ovunque e sorvegliano ciò che avviene per le strade. L'impressione data è quella dell'ansia di vivere in una società informata e tecnologica. Il messaggio che l'autore intende lanciare da queste pagine non è molto chiaro. Su questo i critici americani concordano. Neppure sono stati trovati indizi su ciò che verrà dopo. Si nota soltanto al provocazione. Del resto in un tempo in cui la gente non ha alcuna voglia di immergersi in un fumetto, non ci sono altri modi per attirarla. La cover di questo fumetto è un ottimo incentivo. Gunnar Andersen.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.