mercoledì 30 agosto 2017

VENDITE USA: LUGLIO 2017! LA DC COMICS TORNA IN TESTA CON L'EVENTO DARK DAYS! MA IL CALO E' GENERALE!

Questa estate la DC Comics ha presentato il suo nuovo evento: Dark Days. Un titolo che richiama un altro evento del passato, The Final Night del 1996. Altri tempi, altre storie, altra qualità. All'epoca una misteriosa entità, chiamata il Divoratore di Soli, minacciava la stella che illumina il sistema solare e gli eroi DC dovettero faticare non poco per fermarla ed impedire che si concretizzasse l'Ultima Notte. Il concetto non è diverso dai Dark Days, i Giorni Oscuri. Un segreto racchiuso nel passato di Batman rischia di far calare sul DCU l'oscurità. Una battaglia che potrebbe vedere fronteggiati gli eroi classici al Cavaliere Oscuro! L'albo di esordio dell'evento, Dark Days: The Casting n. 1 è il fumetto più venduto negli Usa con 128.261 copie. L'evento, come è facile capire, è incentrato su Batman. Una scelta quasi obbligata in questo periodo. I titoli batmaniani sono tra quelli più venduti e stabilmente nella top ten. Oltre al citato albo, nelle prime dieci posizioni troviamo i due albi quindicinali. Per il resto è dominio Marvel con 6 titoli. TWD n. 169 della Image è nono con 67.910 copie. Questa volta la Casa delle Idee riesce a infilare tre numeri uno: la nuova serie di Astonishing X-Men, Deadpool uccide ancora l'universo Marvel (sigh!) e Spider-Men! Quest'ultimo è una miniserie di cinque numeri che risponde alla domanda: posto che Miles Morales, alias il nuovo Spider-Man negro, viene dall'universo Ultimate Comics, chi è il Miles Morales di Terra-616? Una avventura che sarà il canto del cigno di Brian Michael Bendis e Sara Pichelli? I fan si fanno un'altra domanda: come mai tutti o quasi i titoli Ultimate sono stati chiusi per basse vendite mentre quello di Miles Morales, anche se vende pochino, è ancora in piedi? La ragione è politica: la Marvel deve essere out. Chi era bianco diventa nero. Chi era uomo diventa donna. Chi era cristiano diventa islamico. Chi era normale diventa gay!

Saranno contente le lobby di sinistra, lgbt, gender e massoniche varie. I lettori meno. Le storie non sono credibili. Gli elementi di diversità vengono inseriti a forza e il contesto è risibile. Sembra quasi che il MU sia oggi concepito con un programma politico in antitesi con quello di Forza Nuova, il grande partito di Destra, che di recente negli Usa ha aperto una sezione! Non è un caso che il titolo per eccellenza che esprimeva con vigore il concetto di Famiglia fondata sul matrimonio, I Fantastici Quattro, sia stato chiuso, mentre viene mantenuto un titolo come Spider-Woman in cui Jessica Drew si è fatta mettere incinta con l'inseminazione artificiale perché la puttana voleva provare il gusto di essere mamma! Dannata egoista, perché non ti sei sposata come fanno tutti per dare un padre a tuo figlio? Il trend delle vendite è negativo. Le varie collane Marvel e DC viaggiano con una media dimezzata rispetto a 5 anni fa. E' un piacere vedere la serie dell'Uomo Ghiaccio nella sua nuova veste di omosessuale sprofondata al 130esimo posto con appena 15.743 copie! La propaganda omosessualista della Marvel è sfacciata. E le vendite vanno a picco. Gli incassi lordi del distributore Diamond sono stati di 40.770.000,00 $ (-21% rispetto alle vendite di luglio 2016). Con vendite in calo di un quinto si può considerare una disfatta la nuova politica della Marvel. La DC sta messa peggio perché non ne ha saputo approfittare. Le vendite complessive da gennaio a luglio 2017 hanno permesso di totalizzare un 231.760.000,00 $ (-6% rispetto alle vendite dei primi sette mesi dello scorso anno). Insieme Marvel e DC dominano quasi l'80% del mercato con la Image Comics ad inseguire con una fetta pari a circa il 10% e poi a seguire tutti gli altri. La Marvel mantiene nelle prime 300 posizioni 91 titoli contro i 74 DC, che a differenza della prima continua a mantenere i suoi prezzi a 2,99 $. Jack Santorum.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.