venerdì 23 febbraio 2018

BATMAN IL CAVALIERE OSCURO N. 64! MEGA-RECENSIONE! ATTENTO BATMAN: MAI FAR ARRABBIARE ELMER FUDD

Dove passa Tom King semina tesori di letteratura fumettistica. Lo scrittore regolare di Batman ci regala una grande storia tratta da Batman/Elmer Fudd Special n. 1 arricchita dai ricchi disegni del veterano Lee Weeks. Elmer Fudd, che i fan italiani conoscono come Taddeo, il simpatico cacciatore di conigli nel cartoon di Bugs Bunny, qui non è impegnato in cose più serie. Delle arie dei cartoni dei Looney Toones viene conservato solo la pronuncia con le erre che diventano delle vi. Elmer è incazzato nero. La sua donna tanto amata, Silver St Cloud, è stata uccisa. L'assassino è il Coniglio, che qui ha le sembianze di un ubriacone con i denti sporgenti come un coniglio! Elmer lo vuole morto, ma Bugs gli dice che ad uccidere Silver è stato Bruce Wayne. Elmer si precipita così da Wayne e con la sua doppietta pensa di averlo accoppato. Dopo qualche istante Bruce gli piomba addosso nei panni di Batman e ne deriva un lotta furiosa interrotta dall'arrivo sulla scena di Silver! Nessuno l'aveva uccisa! Stava con Bruce, ma dopo aver scoperto che la notte diventava Batman, aveva deciso di lasciarlo. Lei non ama gli uomini pericolosi. Poi si è invaghita di Elmer. Pensava di aver trovato l'uomo giusto. Anche lui, con la sua doppietta, andava a caccia dei conigli. Poi ha trovato Bugs che l'ha aiutata a mettere in scena tutto. Bugs avrebbe dovuto dire a Elmer che ad ucciderla era stato Bruce e così Bruce ed Elmer si sarebbero ammazzati a vicenda. La storia finisce con Bruce, Elmer e Bugs davanti ad un bicchiere a constatare come la donna ne sappia una più del diavolo. Una grande storia noir che ci regala un Batman speciale, seguita da una storiella con disegni uguali a quelli dei cartoni Looney Toones. I toni sono di pura commedia anni '50. Batman impara a sue spese cosa succede se un coniglio furbo fa credere a Elmer che anziché quella dei conigli si è aperta la stagione della caccia al pipistrello. La seconda avventura dell'albo è tratta da Batgirl (vol. 5) n. 10 e la qualità cala in modo vigoroso, sia per i disegni di un pessimo Chris Wildgoose, che sembrano ispirarsi a quelli di un cartone animato di serie z, sia per la storia di Hope Larson. La trama è risibile, ma dietro i toni da bimbominkia si nascondono riferimenti chiari al lesbismo.
 

Il disegno è quello di rappresentare ai più piccoli che i rapporti tra persone dello stesso sesso, seconda la vergognosa teoria gender, sarebbero normali anziché, come in effetti sono, sintomo di una patologia psichiatrica? La storia ne esce distrutta. Il Pinguino teme che suo figlio Ethan possa prendere il suo posto. Ethan è anche amante di Batgirl, che non esita a chiamare puttana quando capisce che sta per tradirlo. I testi ricordano il peggiore Bendis di sempre. Con testi pieni di pensieri assurdi e che annoiano il lettore. La storia si chiude con Ethan, nei panni di Blacksun, che affronta il padre. La terza storia dell'albo è tratta da Batgirl & Birds of Prey n. 9 e vede Dinah Drake, alias Black Canary, il Canarino Nero, inserirsi nella organizzazione di Blackbird, l'Uccello Nero. Dinah Drake si finge una metaumana inesperta, ma Blackbird ha sempre saputo di lei e glielo rivela quando, alla fine, scopre i suoi scopi: addestra i meta, potenziandone i poteri per poi rubarglieli! I testi di Julie e Shawna Benson sono di buon livello così come i disegni di Antonio Roge che ricordano molto quelli di Pat Olliffe. La fuga di Gemini, una delle metaumane tenute prigioniere da Blackbird, mette sull'avviso tutte le altre Birds of Prey. L'ultima storia dell'albo è tratta da Batman Beyond (vol. 3) n. 8. Terry McGinnis è il Batman del futuro. Da quando Bruce Wayne è tornato, è diventato il suo mentore. Bruce è vecchio e stanco. Anni prima aveva progettato una armatura prodigiosa, in grado di sostenere il corpo che la porta con ogni genere di soccorso medico e psicologico. Chi indossa l'armatura non sente dolore. L'armatura è dotata di una intelligenza artificiale, che si pone come vera e propria alleata del suo portatore. Iron Man gli fa un baffo! La situazione precipita quando a Gotham arriva la Lega degli Assassini di Ra's Al Ghul. A differenza di Batman, quest'ultimo muore e rinasce in un nuovo corpo e questo gli permette di restare sempre giovane. Il giovane Terry pensa di avere partita facile, ma l'armatura rischia di condurlo alla distruzione, così come stava portando lui anni prima. Bruce deve intervenire. I testi sono del divino Dan Jurgens. Unica pecca di questa serie, la migliore dell'albo, sono i disegni di Bernard Chang. Al Plano.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.