.post-body img { max-width: 500px !important; width: espression(this.width>500 ? 500: true;) height: auto!important; }

venerdì 16 marzo 2018

SUPERMAN SCOOP: ORA RIVELATA L'ORIGINE DEL PERSONAGGIO DI CLARK KENT! E NON LO IMMAGINERESTE MAI!

Superman ha fatto la sua prima apparizione in Action Comics n. 1 del giugno 1938 come un alieno arrivato sulla Terra grazie ad un razzo costruito da suo padre Jor-El e fatto decollare dal suo pianeta natale, Krypton, pochi istanti prima della sua distruzione. Adottato dai coniugi Kent, il piccolo Kal-El (questo il suo nome extraterrestre) sarà educato secondo i sacri valori della Destra e presa cognizione dei suoi poteri, deciderà di dedicare la propria vita alla lotta contro il male. Fin qui tutto chiaro, giusto? In altri pezzi ci siamo focalizzati sulla origine del personaggio che trae spunto dalle solide tradizioni ebree dei suoi autori, anch'essi ebrei, Jerry Siegel e Joe Shuster (tracce che negli anni saranno cancellate e sostituite da quelle cristiane, secondo le quali Superman sarebbe una trasposizione di Gesù). Qui ci limitiamo a ricordare che Kal-El deriva dall'antica divinità cananea El, adorata dagli ebrei quando erano politeisti. Nella vita privata, Superman assume l'identità del giornalista Clark Kent per lavorare al Daily Planet. Qui conoscerà Lois Lane, anch'essa giornalista di successo, che anni dopo sposerà. A tal punto, la domanda sorge spontanea: a chi si ispirarono i Siegel e Shuster per creare il personaggio di Clark Kent giornalista anche da un punto di vista visivo?
 

I nostri arkivarer si sono messi a lavoro e il risultato della ricerca è stato incredibile. Siegel e Shuster trassero ispirazione dai personaggi interpretati dall'attore Harold Lloyd nei film degli anni 20-30. H. Lloyd è stato un divo del muto alla pari delle stelle Charlie Chaplin, Buster Keaton e Harry Langdon. Nei suoi primi film Lloyd cercò di restare agganciato allo stile di Chaplin, ma dopo, resosi conto che in questo modo non avrebbe mai eguagliato il suo successo, tentò strade nuove e ideò un personaggio che appariva dotato di occhiali con una montatura di corno. L'esordio avvenne con un film del 1917 dal titolo Over the Fence. Il successo di pubblico fu immediato tanto da permettere a Lloyd di contrastare il successo di Chaplin e guadagnare più denaro di lui. Da quel momento, Lloyd divenne noto come Glass, dal vetro degli occhiali, quasi fosse una maschera che gli permetteva di fare nei vari film tutto quello che voleva. Fu in occasione del 50esimo anniversario della serie di Superman, che i suoi creatori Siegel e Shuster rivelarono di essersi ispirati a Harold Lloyd per il giornalista Clark Kent! Con i suoi occhiali Lloyd appariva goffo e poteva travestirsi in modi bizzarri senza che la gente riconoscesse proprio come faceva Clark con Superman. Al Plano.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.