.post-body img { max-width: 500px !important; width: espression(this.width>500 ? 500: true;) height: auto!important; }

lunedì 16 aprile 2018

SUPERMAN: RIVELATE LE COPERTINE DEI PRIMI NUMERI DEL RILANCIO! SPOILERATO IL FINALE DI MAN OF STEEL!

Tranne Action Comics, che manterrà la vecchia numerazione, l'altra collana dell'Uomo d'Acciaio ricomincerà dal numero 1 in luglio. In queste ore sono state diffuse le immagini delle copertine di questi albi, che saranno scritti dallo sceneggiatore breo Brian Michael Bendis. Superman n. 1 uscirà l'11 luglio 2018 con i disegni del divo Ivan Reis e chine di Joe Prado. L'albo avrà due variant cover realizzate da Adam Hughes e David Mack. I collezionisti sono in fermento. Sembra di rivivere i tempi del 1992 quando, in occasione dell'evento della Morte di Superman, benché in quel momento l'edizione italiana dell'Uomo d'Acciaio fosse disastrata dalla gestione comunista della Glenat Italia, i fan italici facevano le file alle fumetterie per ordinare le copie degli albi in lingua originale. Superman n. 1 segue dagli eventi di Man of Steel, miniserie che uscirà a maggio, sempre per la penna ebraica di B. Bendis. L'anticipazione americana non dice molto, salvo precisare che Superman guarderà il mondo con occhi nuovi. Il che lascia presagire il peggio: Bendis aveva promesso di riagganciare Superman alle sue antiche origini ebraiche! Avrà mantenuto la sua parola? I fan sperano di no. Sarebbe un disastro enorme, che butterebbe nel secchio della spazzatura 50 anni di storie in cui Superman è stato agganciato alla tradizione cristiana. Gli osservatori non riescono a spiegarsi il motivo della scelta sbagliata di questo scrittore.
 


Nel numero uno Superman si chiederà cosa fare per il mondo e la città di Metropolis. La prima cosa che dovrà fare sarà liberare il mondo dalla zona Fantasma. Una allusione al finale di Man of Steel? Certo è che in questi ultimi tempi alla DC non ne azzeccano una. Hanno spoilerato il finale della miniserie che richiama la più nota di John Byrne del 1986? Quindici giorni dopo, il 25 luglio 2018, uscirà Action Comics n. 1001! I disegni saranno curati da Patrick Gleason. Anche in tal caso, il testo della anticipazione spoilera il finale di Man of Steel. Si parla di un mondo uscito devastato da un evento. A Metropolis appare un nuovo criminale e Superman dovrà fermarlo. Finora non si conoscono particolari e se disponga di superpoteri. Bendis ha dichiarato di essersi ispirato per crearlo al medico che lo aveva in cura lo scorso anno per un disturbo. Action Comics n. 1001 avrà due cover speciali, realizzate dagli artisti David Mack e Francis Manapul. Queste storie si vedranno in Italia nei primi mesi del 2019 per la napoletana Rw Edizioni. I lettori ancora non hanno digerito l'arrivo di Brian Bendis sulle pagine di Superman. Ricordano il disastroso rilancio curato nel 2011 da Grant Morrison. Anche lui disse che avrebbe riportato Superman alle antiche origini e sappiamo tutti com'è finita. Superman ha davvero bisogno di essere rilanciato? Oppure deve essere liberarlo da scrittori che dimostratisi incapaci di scriverne le storie? Al Plano.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari e/o amministratori, gestori di questo sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni, anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.